1
dicembre

Le Iene, Francesca Fagnani: «Una regina del giornalismo mi ha escluso dal suo programma, voleva solo colleghi maschi» – Video

Francesca Fagnani

Francesca Fagnani ha fatto la belva tra le Iene. La giornalista, co-conduttrice per una sera nel programma di Italia1, ha pronunciato ieri un monologo un po’ diverso da quelli a cui la trasmissione aveva abituato il pubblico. Parlando dei diritti delle donne nel mondo del giornalismo, anche alla luce del recente caso di Greta Beccaglia, Fagnani ha svelato un retroscena televisivo che l’ha vista protagonista. “Una signora del giornalismo non gradiva la mia presenza perché intorno a sé voleva solo colleghi maschi“, ha raccontato la Iena per una sera, scatenando curiosità sull’identità della donna.

Pochi giorni fa mi è successo qualcosa a cui non ero preparata: sono stata invitata in una trasmissione dove c’era una donna che faccio perfino fatica a definire collega, tanto è importante e prestigiosa e meritata la sua carriera. Una vera regina del giornalismo. Ho sempre apprezzato le sue parole – e ne ha spese tante – per chiedere posti di potere per le donne, però ho capito che questo per lei vale solo se quei posti sono lontani dal suo. Infatti, alla vigilia della trasmissione, mi hanno fatto sapere che questa signora del giornalismo non gradiva la mia presenza perché intorno a sé voleva solo colleghi maschi. Ma come? Proprio lei? La stessa donna che rimprovera agli uomini di non darci lo spazio che meritiamo!

ha affermato Francesca Fagnani nel suo monologo a Le Iene, senza però dare indizi sulla giornalista non sempre solidale con il gentil sesso, anche se le “regine del giornalismo” alla guida di talk sono poche e il nome più “quotato” sembra una donna de La7 che avrebbe avuto anche dissidi con il fidanzato della Fagnani, Enrico Mentana. Denunciando l’ipocrisia che spesso avvolge il tema dei diritti delle donne e della loro difesa, la giornalista ha infine aggiunto:

La verità è che sul tema della parità anche noi che facciamo informazione e che vogliamo insegnare agli altri come si fa, non siamo meglio di loro“.

Poco prima, iniziando il suo intervento, la stessa Fagnani aveva portato all’attenzione alcune dinamiche del giornalismo televisivo:

Negli ultimi anni ho visto accadere molte cose bizzarre nel mondo del giornalismo: talk show dove il politico di turno può scegliere le domande e scegliersi pure il giornalista che gliele fa, trasmissioni che ti invitano come giornalista ma poi si aspettano che tu faccia l’ultras di Salvini, di Conte, di Letta o di Draghi. Poi mi sono persino abituata alla domanda, dopo che si sono decisi gli altri ospiti, ‘ma come donna chi invitiamo?‘, come se fosse un obbligo la quota rosa del talk. Una categoria da proteggere, come i panda“.

A febbraio, la giornalista tornerà in seconda serata su Rai2 con 10 nuove puntate (e 20 interviste) del suo programma Belve.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Ornella Vanoni
Ecco le 10 donne che condurranno Le Iene con Nicola Savino. Ci sono anche Vanoni e Fagnani


Nicola Savino
Nicola Savino verso l’addio a Le Iene: «E’ possibile. Sarebbe un arrivederci senza rancore»


Le Iene_truffa Cazzaniga_7 dic 2021 (4) copia
Le Iene: i soldi di Cazzaniga sono serviti per un’altra truffa?


La Pupa e il Secchione e Viceversa
Mediaset, palinsesti gennaio/marzo 2022 – Italia 1 trasloca Freedom al lunedì e Le Iene al mercoledì. Arrivano Ritorno a Scuola, pupe e secchioni

1 Commento dei lettori »

1. AbbiDubbi ha scritto:

2 dicembre 2021 alle 09:11

Se si tratta della persona che tutti immaginiamo non so dove stia la meraviglia, è fin troppo ovvio che le uniche causa che abbia mai perorato in vita sua siano le proprie. E non vedo in lei nemmeno questa dea del giornalismo, usa i suoi ospiti solo come un mezzo inerte per veicolare le proprie opinioni, di cosa pensi il suo interlocutore non le interessa niente, specie poi se ha un’opinione diversa dalla sua.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.