29
novembre

Love is in the air, anticipazioni (30 novembre – 3 dicembre 2021): la seconda stagione cinque anni dopo

love is in the air

Love is in the air

Al via la seconda stagione di Love is in the air. Sono passati cinque anni ed Eda e Serkan sono separati ma il destino li metterà di nuovo sulla stessa strada. Ecco quello che accadrà negli episodi in onda dal 30 novembre al 3 dicembre 2021, alle 16.50 su Canale 5.

Love is in the air: anticipazioni da martedì 30 novembre a venerdì 3 dicembre 2021

Cinque anni dopo, Eda vive a Sile insieme a sua figlia Kiraz e lavora come architetta paesaggista per un hotel. Anche Ayfer e Melo lavorano nell’hotel, in un bar ristorante gestito dal loro amico Burak. Dal canto suo, Serkan è riuscito a sconfiggere il tumore al cervello e continua a lavorare a Istanbul. Piril collabora con Serkan e gestisce il progetto di ristrutturazione dell’hotel di Sile, mentre Engin si occupa della casa del figlio Can. Mentre Serkan raggiunge Sile per partecipare a una riunione con il direttore dell’albergo al posto di Piril che ha avuto un imprevisto, si imbatte in una bambina che raccoglie le more da sola: Kiraz. Decide quindi di riportarla alla madre, ma, dato che la bambina sostiene che a casa sua non ci sia nessuno, la porta con sè all’hotel. Finita la riunione, si ritrova davanti a Eda, ma inizialmente crede che si tratti di un’allucinazione. Imbarazzati, i due si abbracciano e si scambiano qualche parola, poi Serkan invita Eda a prendere un caffè.

Nella tenuta dei Bolat, Aydan e Kemal festeggiano l’inizio della loro convivenza: Aydan non ha detto a Serkan della sua relazione con Kemal, ma ora che Serkan dovrebbe partire per tre mesi per New York, i due hanno deciso di vivere insieme. Quando Aydan chiama Serkan e scopre che non partira’ per l’America a causa di un disguido, caccia di casa Kemal, il quale le da’ un ultimatum per parlare con il figlio della loro relazione. Eda e Serkan si raccontano quello che e’ successo negli ultimi anni ai loro amici, ma quando la conversazione diventa piu’ personale, lo scontro e’ inevitabile: tutte le parole non dette vengono fuori per ferire.

Piril e Engin cercano di passare una serata romantica da soli, ma sembra piu’ difficile del previsto: Serkan, che cerca il consiglio dell’amico Engin, si presenta a casa loro e non sembra intenzionato ad andarsene, inoltre accusa Piril di essere in combutta con Eda. Intanto Eda chiede all’amica Piril di aiutarla a tenere Serkan lontano dall’hotel. Kiraz incanta la tua famiglia con alcuni numeri di magia che, insieme ai suoi gusti per i libri, dimostrano a Eda quanto sua figlia somigli al padre. Aydan vorrebbe tanto parlare al figlio della sua relazione con Kemal, ma il suo tentativo fallisce.

Serkan torna all’hotel, quindi Eda e’ costretta a chiedere a Melek di tenere Ayfer e Kiraz lontane dall’hotel. Con una trovata davvero improbabile, Melek riesce parzialmente nel suo intento. Eda e Serkan si stanno occupando della ristrutturazione di un hotel a Sile, lui per gli interni, lei per gli esterni. Serkan, guidato dal passato che li lega, inizia a rendere difficile il lavoro a Eda, chiedendole davanti a tutti una presentazione del suo progetto in base alla quale lui, capo architetto, decidera’ se confermarle l’incarico o mandarla via. Dopo essersi scusato per il suo comportamento, la invita a cena perche’ ha delle questioni in sospeso con lei di cui parlare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


melek love is in the air
Love is in the air (anticipazioni 17-22 gennaio 2022): Burak non corrisponde i sentimenti di Melek


eda love is in the air
Love is in the Air, anticipazioni (10-14 gennaio 2022): finisce in tribunale l’affidamento della piccola Kiraz


Love is in the air
Love is in the air (anticipazioni 3-7 gennaio 2022): Serkan si avvicina alla figlia


love is in the air anticipazioni
Love is in the Air anticipazioni (27 – 31 dicembre 2021): Eda confessa la verità a Serkan

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.