3
novembre

Sigfrido Ranucci replica a Bianca Berlinguer: «Mia presenza su La7 autorizzata. Lo era anche la sua?»

Sigfrido Ranucci, diMartedì

La mia partecipazione era autorizzata“. ha replicato alle polemiche per la sua ospitata nella puntata di diMartedì, su La7, in una giornata in cui Report era finito al centro dell’attualità e delle critiche sul tema vaccini. La presenza del vicedirettore di Rai3 sulla rete concorrente aveva mandato su tutte le furie Bianca Berlinguer (in onda in contemporanea), che in diretta non aveva nascosto il proprio disappunto. Con le sue parole, il conduttore di Report ha risposto oggi alla giornalista e ai partiti che nel frattempo erano tornati a criticarlo. 

La mia presenza in un programma diverso dalla Rai è stata autorizzata. Sono in azienda da oltre 30 anni e ho sempre osservato e rispettato le regole, perché non solo sono orgoglioso della Rai, in cui sono stato sempre libero e che mi ha fatto sempre sentire libero di fare il mio lavoro, ma perché ritengo che appartenga al pubblico che paga il canone. Dire che la mia presenza abbia danneggiato l’azienda pubblica è un punto di vista, il mio è diverso. La possibilità di difendere la serietà e il prestigio di una trasmissione storica della Rai anche in un programma di una televisione privata, è un valore aggiunto? Secondo me si. Soprattutto se altri non ti invitano

ha dichiarato Ranucci in un post pubblicato su Facebook, lasciando intendere che nessuno in Rai – nemmeno la Berlinguer, dunque – lo avesse invitato per difendere le sue ragioni. A questo punto, però, sarebbe interessante sapere se la presenza del giornalista su La7 era già programmata o è seguita alle polemiche sul caso vaccini.

Promuovere, come ho fatto la prossima puntata di lunedì è un valore aggiunto? Secondo me si. Dunque la mia partecipazione era autorizzata. Lo era invece chi si è fatto intervistare dalla televisione privata mentre portava a passeggio il cane?

ha concluso il conduttore di Report, con una finale allusione proprio alla Berlinguer, che lo scorso gennaio era stata intervistata fugacemente da La7 in strada, mentre portava a spasso il cane. In quell’occasione la giornalista aveva commentato con poche parole la cacciata di Mauro Corona da Cartabianca.

Proprio quest’ultimo caso, conclusosi poi con il ritorno inaspettato dello scrittore montanaro, aveva incrinato i rapporti tra Berlinguer e la direzione di rete. La presenza di Ranucci a La7, accompagnata da una comprensibile seccatura della conduttrice, è solo il più recente tassello di una lunga vicenda.



Articoli che potrebbero interessarti


Franco Di Mare
Di Mare contro Berlinguer: «Trovo indecente che mi attacchi in questo modo. Corona? Beveva in diretta e offendeva»


Sigfrido Ranucci, diMartedì
Scacco alla Berlinguer: Ranucci e Fialdini ospiti della concorrenza


Matteo Salvini
Cartabianca, Salvini: «Non c’è Mauro Corona, spero torni». E la Berlinguer coglie l’assist


Mauro Corona, Bianca Berlinguer
Scontro Corona-Berlinguer, le scuse della Rai: «Inaccettabili offese alla conduttrice e alle donne»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.