16
ottobre

Una Pezza di Lundini torna nella primavera 2022

Valerio Lundini ed Emanuela Fanelli

Valerio Lundini ed Emanuela Fanelli

Che fine ha fatto Una Pezza di Lundini? Il programma della seconda serata di Rai 2, in onda nella scorsa stagione fin dall’autunno (da settembre 2020 a gennaio 2021 e poi un secondo ciclo di puntate da aprile a luglio), tornerà nella primavera del 2022.

“Nella scorsa stagione abbiamo realizzato il numero di puntate concordate con l’artista e la società di produzione. Valerio Lundini ha appena terminato un tour teatrale estivo e sta ora ricaricando le batterie in vista dei suoi nuovi impegni”

ha dichiarato il direttore di Rai 2 Ludovico Di Meo, riferendo di una “piena intesa” con l’Amministratore Delegato della Rai Carlo Fuortes. L’ipotesi di cancellazione del late night show, nonostante gli ascolti non abbiano raggiunto i risultati sperati (oltre 50 puntate attorno al 2.5% di share), non è mai stata presa in considerazione e Una Pezza di Lundini – fa sapere la produttrice Simona Ercolani – è già al lavoro per la nuova edizione:

“L’intesa con la Rai è totale e Valerio Lundini sta facendo il giro del mondo per cercare nuove ispirazioni e tornare più carico di prima su Rai 2 in primavera. Anche Emanuela Fanelli sta già lavorando ad una nuova serie di personaggi indimenticabili (…) Stiamo immaginando una fantastica concezione di camerino, interamente decorato con tulipani bianchi”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Valerio Lundini
Una pezza di Lundini: comicità surreale nella seconda serata di Rai2


zelig
Pagelle TV della Settimana (22-28/11/2021). Promosso il ritorno di Zelig. Bocciato il pomeriggio ballerino di Rai2


Massimo Lavatore
Rai2, Massimo Lavatore nuovo direttore ad interim


Doc - Nelle tue Mani 2
Rai, palinsesti gennaio 2022 – Tris di fiction su Rai 1. Arriva Il Complotto contro l’America su Rai 3

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.