28
giugno

FESTIVALBAR 2008 : ANNULLATO!

Festivalbar 2008 @ Davide Maggio .it

Il Festivalbar 2008 non ci sarà.

È questa la conclusione della lunga soap opera, che si protrae ormai da mesi e che vedeva rincorrersi voci e smentite sulla prossima edizione della kermesse musicale.

A svelarlo è lo stesso patron della manifestazione, Andrea Salvetti, in un’intervista a Adnkronos: ‘Tranquilli, il Festivalbar tornerà. Ci prendiamo un anno di pausa per rispettare la storia della rassegna musicale più importante dell’estate italiana’.

Salvetti rivela che era stato preparato un cast senza precedenti, come già vi avevamo raccontato dettagliatamente in un nostro post, per festeggiare i 45 anni dalla prima edizione e i 10 anni dalla scomparsa del fondatore Vittorio Salvetti.

Ma perché allora? L’organizzatore dice a chiare lettere che ‘qualcuno ha remato contro’, non danneggiando così solo il Festivalbar, ma tutta la musica che da anni viene portata, grazie alla manifestazione, in moltissime piazze d’Italia e nelle case di milioni di telespettatori (nonostante il calo di ascolti degli ultimi anni).

E non si provi proprio a dare la colpa a Italia 1 e al suo direttore Luca Tiraboschi, anche se, a dire di Salvetti, il budget messo a disposizione da Mediaset non sarebbe stato sufficiente a coprire i costi. E questo a causa di una ristrettezza di risorse ‘comune a tutti i network’ durante la stagione estiva.

In effetti, nelle ultime ore si vociferava di una possibile riduzione della kermesse alle sole finali di settembre, come già preannunciato dallo stesso Tiraboschi in un’intervista a Tgcom qualche mese fa e ripresa quest’oggi: il direttore della rete giovane Mediaset gridava a una svolta, soprattutto per lo svolgimento della manifestazione nel periodo estivo, considerato ora non più adatto per il pubblico attivo, che durante questa stagione ‘subisce una grande contrazione’. È ‘come se facessimo le Iene ad agosto’, si lamenta Tiraboschi, e si augura che la kermesse ‘diventi il Sanremo di fine estate’.

Tutto il contrario, da questo punto di vista, di quanto detto da Salvetti, il quale ripete che ‘fare solo la finale avrebbe snaturato il significato del Festivalbar facendolo diventare un unico evento e, francamente, fuori dal nostro interesse’, in quanto si sarebbe violata la classica tradizione di creare la colonna sonora di tutta l’estate.

Sembra chiara, quindi, l’incompatibilità di vedute tra i due, che comunque annunciano il grande ritorno di una nuova edizione della manifestazione l’anno prossimo.

Il messaggio è chiaro: niente addii o tramonti, ma solamente una piccola assenza, che riporterà il grande Festivalbar l’anno prossimo allo splendore di sempre (anche se non è per ora chiara la formula che verrà usata).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Eva Henger, pagelle
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (30/05-5/06). PROMOSSI ZERBI E LA SCHIAVONE, BOCCIATI TIRABOSCHI E LA MISSERI MANIA


Power Hits Estate 2017
Power Hits Estate 2017: nasce il Festivalbar di RTL 102.5. Galà finale il 19 settembre all’Arena di Verona con Giorgia Surina e Angelo Baiguini


carlo degli esposti
PAGELLE TV DEL 2014: ADDETTI AI LAVORI


Luca Tiraboschi
MEDIASET: FEYLES TORNA A ROMA COME COORDINATORE DELL’INTRATTENIMENTO, TIRABOSCHI DIRETTORE EDITORIALE INFOTAINMENT

22 Commenti dei lettori »

1. MATT4PRESIDENT ha scritto:

28 giugno 2008 alle 18:02

Due sole parole: che amarezza.



2. Gordon Gekko ha scritto:

28 giugno 2008 alle 18:18

Non posso che rallegrarmi del fatto che sia stato finalmente estirpato un cancro per la musica:il Festivalbar.Un vero e proprio male musicale,una kermesse di canzonette da 2 soldi,il cui successo dura il tempo di un amen.Voglio sperare che a questo segua la mancata vendita di inutili compilation…la musica vera è altra roba.Spero che la sospensione non si limiti solo a questanno.



3. Vincenzo HB ha scritto:

28 giugno 2008 alle 18:35

Anche io la penso cosi. Il programma è fatto male, è in coma, meglio staccare definitivamente la spina.



4. Francesco Rienzo ha scritto:

28 giugno 2008 alle 18:39

@ MATT4PRESIDENT : posso capirti, alla fine è una tradizione, sia che piacesse che meno. Ma alla fine è quasi certo il suo ritorno per lanno prossimo. @ Gordon Gekko : purtroppo ti devo contraddire sulle vendite delle compilation (ovviamente non sul tuo parere sul Festivalbar) riportando una battuta dellintervista: Una cosa molto significativa è che il Festivalbar continua ad essere nel cuore della gente anche senza essere in onda visto che le nostre compilation, uscite da pochi giorni, sono gi in testa alle classifiche. Un buon segno anche questo.



5. Francesco Rienzo ha scritto:

28 giugno 2008 alle 18:40

@ Vincenzo HB : dipender tutto da come verr ristrutturato il programma lanno prossimo. Io non metterei la mano sul fuoco sul suo declino…



6. MATT4PRESIDENT ha scritto:

28 giugno 2008 alle 19:06

@ Vincenzo HB: se il programma fosse veramente in coma, non ci sarebbero le persone a vederlo in piazza; la colpa, secondo me, è solo dei 2 terzetti formati negli ultimi 2 anni (il peggiore è forrest). E poi sono “”imbestialito”" sul cosiddetto “”problema di budget”": ma come, per il Festivalbar non ci sono i soldi, mentre per “”Lucignolo”" s? Sinceramente, preferisco della buona musica invece del Mercandalli playboy… per fortuna esiste lI-pod…



7. Francesco Rienzo ha scritto:

28 giugno 2008 alle 19:38

@ MATT4PRESIDENT : il problema sta nel fatto che i budget di Lucignolo e Festivalbar sono molto diversi. Il Festivalbar richiede non poco, perchè è una grande manifestazione (e devi tenere conto anche degli ascolti, che in conseguenza delle spese devono essere proporzionali).



8. michele ha scritto:

28 giugno 2008 alle 19:47

Che peccato!!!Per me senza Festivalbar non è + estate!!!!



9. sanjai ha scritto:

28 giugno 2008 alle 20:20

lannullamento a questo punto mi pare la cosa migliore. meglio raccogliere un po le idee e ripartire con più calma il prossimo anno. @gordon gekko:permittimi ma trovo stupida la tua affermazione.la musica è una sola.poi cè quella più commerciale e quella meno.pure io ho insofferenza verso la maggior parte degli artisti che vanno al festivalbar.molti di loro però vendono tanti dischi.e avvicinano il mondo dei ragazzi,di quelli più giovani al mondo della musica(gli insegnano che umule non è lunico modo per avere nelle orecchie la canzone del loro artista preferito)…insomma tutto quello che può far da cassa di risonanza alla musica dovrebbe essere valutato positivamente da tutti quelli che sostengono e amano la musica.spero di essere stato chiaro.



10. Gordon Gekko ha scritto:

28 giugno 2008 alle 21:03

@sanjai: io mi farei un bellesame di coscienza prima di affermare che unaffermazione è stupida.Intanto la musica non è una sola.Cè quella di qualit di chi ha studiato musica e tutto ciò che ne concerne e che pertanto è unespressione darte



11. Ale85 ha scritto:

28 giugno 2008 alle 21:22

Speriamo che non faccia la fine di “”Vota la voce”"……



12. Monica ha scritto:

29 giugno 2008 alle 01:00

Ma che storia!!! Beh….però il Festivalbar è per lestate quello che Sanremo è per linverno…insomma, ammettete che è strano saltare cosi il quarantacinquesimo anno!!!! E da qualche tempo che non è più il festivalbar di una volta….ricordo ledizione in particolare del 98 (con fiorello e la marcuzzi se non vado errando) con particolare malinconia….o andando + indietro le edizioni di Amadeus con una Panicucci dai lunghissimi capelli…. insomma…spero che una boccata daria faccia bene sia al festivalbar che ai telespettatori….ne sentiremo la mancanza???



13. DavideB ha scritto:

29 giugno 2008 alle 09:24

Beh, era ora che una trasmissione noiosa come il Festivalbar venisse segata dal palinsesto. Ormai era diventato un baraccone di ospiti improponibili con canzonette sapevano di tutto tranne che di musica.



14. Francesco Rienzo ha scritto:

29 giugno 2008 alle 09:43

@ michele : non hai tutti i torti… @ Ale85 : dipende tutto da come decideranno di riproporre il programma. @ Monica 85 : io mi auguro di si, anche perchè come ho gia scritto è e rimane una tradizione. E spero che la pausa faccia bene anche per raccogliere le idee.



15. sanjai ha scritto:

29 giugno 2008 alle 11:01

@gordon gekko:e mamma mia come siamo permalosi. non mi sembri una persona cosi democratica,ora dici “”Poi magari ti può piacere la seconda e non per questo sei da condannare o da insultare”"…qualche commento sopra invece scrivevi “”Non posso che rallegrar



16. Gordon Gekko ha scritto:

29 giugno 2008 alle 13:42

@ sanjai:non sono permaloso ma scrivere “”affermazione stupida”" significa un po bistrattare le opinioni altrui e quindi non lho apprezzato particolarmente,ma finisce l. Il mio primo commento era democraticissimo per un motivo molto semplice:era un mio parere.Ma,come sai,scrivere “”secondo me”" tutte le volte oltre ad essere stilisticamente esecrabile è anche abbastanza pleonastico.E chiaro che dopo aver condannato un certo tipo di musica ci ho tenuto a precisare che non considero degli imbecilli chi la ascolta ecco perchè ho scritto “”non per questo sei da condannare ecc.”"La musica del Festivalbar la condanno eccome ma non condanno chi la ascolta perchè ognuno è libero di ascoltare quello che gli pare (se non è democrazia questa…). Per la cronaca tu puoi anche non fare distinzione tra Mozart e il rumore del tram e ascoltare i rumori del traffico alle 8 del mattino come disco preferito però se mi consenti io distinguo la musica tra chi ha studiato per farla e chi vive di immagine,pubblicit



17. Mibemolle ha scritto:

29 giugno 2008 alle 18:59

fate un po come vi pare, ma a me la cosa dispiace… in parte perche con il festivalbar ci sono cresciuta, in parte perchè era una delle poche cose decenti da vedere in estate (e non solo) concordo con chi dice “”per il festivalbar no e per lucignolo si”" (ma credo che lucignolo abbia budget più bassi) mi fa imbufalire chi ha detto “” non deve essere un evento di piazza ma un sanremo di inizio estate”" …al rogo al rogo! ea belloproprio per lArena, per le piazze per lestate… Poi dovrebbero anche capire che non è più come una volta che la gente andava al mare mesi interi, lestate televisiva dovrebbe essere uguale allinverno (per lattenzione che ci mettono e i soldi che ci investono) ed è inutile che dicano che destate la gente esce, esce anche di inverno, o al massimo va a letto presto….



18. Francesco Rienzo ha scritto:

29 giugno 2008 alle 21:08

@ Mibemolle : concordo con te… Ma la gente comunque non vede molto la tv destate e questo comporta inevitabilmente una riduzione degli investimenti, anche se negli ultimi anni abbiamo visto che ci sono stati dei miglioramenti (proposizione di nuove serie e programmi…)



19. Giò ha scritto:

3 luglio 2008 alle 13:07

Anchio sono triste per questa decisione. In effetti, però, sono ormai un po di anni che mi aspettavo una cosa simile, da quando il Festivalbar si era ridotto ad un Gal , a 2-3 date a giugno/luglio e alla finale. Rimpiango i vecchi tempi, quando il Festivalbar riempiva tutta la stagione estiva, ma in effetti, considerando i costi e gli ascolti, forse la soluzione ideale era proprio quella degli ultimi anni. E un peccato che un evento musicale (che poi non siano i Concerti della Filarmonica di Vienna, come dice Gordon Gekko, sono daccordo, ma voglio vedere se li trasmettessero in tv in quanti li seguirebbero…) cos importante si sia ridotto cos. Addirittura ricordo negli anni 80 un altro evento, “”Azzurra”", una gara a squadre che andava in onda tra la primavera e lestate, con un giovane Gerry Scotti… quelli s che erano bei tempi! Facendo un discorso più generale, ho limpressione che un tempo lestate in tv fosse molto più allegra e spensierata (Giochi senza frontiere, Bellezze al bagno, Festi



20. Davide Maggio ha scritto:

3 luglio 2008 alle 14:22

@ Giò : ma non si chiamava Azzuro ed andava in onda dal Petruzzelli di Bari?



21. Giò ha scritto:

3 luglio 2008 alle 21:51

Veramente non si chiamava nemmeno “”Azzuro”" ma “”Azzurro”" :-) Comunque s, mi è scappata una “”a”" al posto della “”o”" e intendevo proprio quel programma. Il Petruzzelli di Bari, allepoca, io lo conoscevo solo per quel motivo… A me piaceva un sacco, con le squadre che avevano i nomi di elementi estivi (tipo le Sirene, le Stelle marine, ecc…) e limmancabile pannello dietro i cantanti su cui era visibile uno sponsor che cambiava ogni 2-3 blocchi (stesso sistema adottato anche dal Festivalbar finchè non è cambiata la legge sulla pubblicit )… quanti ricordi…



[...] Mediaset, complice la soppressione del Festivalbar, ha lasciato a bocca asciutta gli amanti della buona musica, in Rai ci si sforza per correre ai [...]



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.