13
luglio

Nei secoli fedeli: Rai Storia celebra i 200 anni dell’Arma dei Carabinieri

Nei Secoli Fedeli

Nei Secoli Fedeli

Nel giorno dell’anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, Rai Cultura propone “Nei secoli fedeli. Duecento anni dell’Arma dei Carabinieri”, di Cosimo Calamini e Brigida Gullo per la regia di Graziano Conversano, in onda martedì 13 luglio 2021 alle 21.10 su Rai Storia.

“Nei secoli fedeli”, racconta una storia lunga, ad oggi, duecentosette anni: quella dell’Arma dei Carabinieri che comincia il 13 luglio del 1814, a Torino, grazie a Vittorio Emanuele I di Savoia. Da quel giorno prende il via un’avventura straordinaria che passa attraverso personaggi eroici come il Carabiniere Giovan Battista Scapaccino, prima Medaglia d’Oro al Valore Militare; il Capitano Chiaffredo Bergia, l’uomo che combatté contro i briganti; il Maggiore Cosma Manera, l’eroe dei redenti; il Vice Brigadiere Salvo D’Acquisto, Martire della Resistenza; il Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, ucciso dalla mafia, fino ad arrivare ai caduti di Nassiriya.

Un’avventura fatta di grandi personaggi, ma anche di battaglie come quelle di Culqualber e del Podgora e d’imprese epiche come quelle dell’aviatore Ernesto Cabruna o dei tre “Squadroni da Guerra” dei Carabinieri Reali assegnati alla protezione del Re Carlo Alberto di Savoia che, nel 1848, furono protagonisti della celebre carica di Pastrengo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Rai Cultura
Palinsesti Rai Cultura autunno 2021: la programmazione di Rai5 (con Milly Carlucci e Riccardo Muti), Rai Storia e Rai Scuola


Dantedì
Dantedì, speciale palinsesto Rai dedicato al Sommo Poeta. Diretta dal Quirinale con Benigni e Bortone


Franca Leosini
Rai, cancellata la replica di Storie Maledette con l’aggressore di Lucia Annibali. Ma il contenuto è sempre stato su RaiPlay


Giornata mondiale della televisione
Giornata Mondiale della Televisione: la speciale programmazione Rai

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.