25
giugno

Unomattina, saluti finali per Giandotti e Frittella: grazie a tutti (meno due!)

Giandotti e Frittella - Unomattina

Giandotti e Frittella - Unomattina

Unomattina ha chiuso la stagione e tornerà a settembre ma con importanti cambiamenti. Non è stata un’annata particolarmente felice per la trasmissione, spesso superata dalla concorrenza di Mattino Cinque (e di Rai 3 nella prima parte), e non è un caso che alla conferenza stampa di presentazione dei palinsesti Rai della prossima stagione tv 2021/2022 il programma sia stato annunciato ancora senza conduzione.

Dal frettoloso congedo dell’attuale coppia formata da Marco Frittella e Monica Giandotti, nell’ultima puntata di oggi, traspare l’aria funesta. Nei consueti saluti finali, riservati alla voce della conduttrice, i due hanno ringraziato tutti, dalla sarta ai costumi, dalla truccatrice ai parrucchieri, fino al direttore di studio. Manca però qualcuno, non proprio due qualunque: il direttore di Rai 1 Stefano Coletta e il direttore del Tg1 Giuseppe Carboni. Sono loro che li hanno voluti alla conduzione di Unomattina e sempre loro non li hanno confermati per la prossima stagione. Gli autori, tra cartelli e gobbi, “sbracciano” per porre rimedio alla distrazione (o sorta di “lapsus freudiano”?) dei due conduttori.

“Ah, grazie naturalmente ai nostri direttori”

chiosa in “zona Cesarini” la Giandotti, prima di lasciare la scena, dove restano Frittella e Barbara Capponi, presente per il tradizionale passaggio di consegne; da lunedì ci sarà lei dalle 7.10 su Rai 1 con Unomattina Estate, in compagnia di Giammarco Sicuro (in collegamento poiché positivo al Covid).



Articoli che potrebbero interessarti


unomattina
Stop alla doppia conduzione di Uno Mattina. Lo vuole il direttore di Rai 1 Coletta


Monica Giandotti
Uno Mattina: partenza col ‘turbo’ per Monica Giandotti che conquista la scena


UnoMattina, Monica Giandotti
Covid, Giandotti e Panella conducono da casa. A un anno dal primo lockdown, la TV rispecchia il Paese


Marco Frittella
Uno Mattina: cosa farà e cosa non farà Marco Frittella. La dichiarazione d’intenti per DavideMaggio.it

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.