21
maggio

Denise Pipitone, Quarto Grado: riaperta l’inchiesta. Indagati Anna Corona e Giuseppe Della Chiave

Quarto Grado

Le indagini per la scomparsa di Denise Pipitone sono state riaperte dalla Procura di Marsala. A darne notizia è stata la trasmissione Quarta Grado, che ha informato il pubblico della presenza di due indagati: si tratta di Anna Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi (padre naturale della bambina scomparsa) e di Giuseppe Della Chiave.

La clamorosa svolta, comunicata in diretta su Rete4 dal conduttore Gianluigi Nuzzi, segna un importante passo in avanti nella ricerca della verità. A 17 anni dal misterioso evento, Anna Corona – la cui posizione all’epoca fu archiviata – è ora sotto inchiesta per sequestro di persona, lo stesso reato per cui sua figlia Jessica fu assolta in tre gradi di giudizio.

La notizia conferisce ulteriore interesse alle parole che la stessa Anna aveva pronunciato qualche settimana fa proprio ai microfoni di Quarto Grado. Intervistata dall’inviata Ilaria Mura, la donna aveva affermato:

Noi siamo persone pulite per quanto riguarda questa situazione, lo ha dimostrato il processo. Io non posso avere paura di qualcosa che non ho fatto. Se poi gli inquirenti ritengono opportuno fare il loro lavoro, devono farlo, ma io non ho paura perché io quel giorno ero a lavorare in albergo“.

Come comunicato dalla trasmissione di Rete4, risulta nuovamente indagato anche Giuseppe Della Chiave, detto Peppe, allora fidanzato di un’amica della Corona. Nel 2013, era stato lo zio sordomuto dell’uomo – Battista Della Chiave – a dichiarare di aver visto il giovane in compagnia di Denise in un magazzino in via Rieti a Mazara, proprio il giorno della scomparsa della bambina.

Nelle ultime settimane, la testimonianza del sordomuto Battista era stata riportata all’attenzione da Chi l’ha visto?, che – con l’aiuto di alcuni esperti di linguaggio Lis – aveva riletto le indicazioni rilasciate dall’uomo nel 2013 in un interrogatorio, evidenziando inediti e rocamboleschi dettagli sul sequestro di Denise.

Ora gli inquirenti sono di nuovo all’opera e – ha riferito Gianluigi Nuzzi citando proprie fonti – sono tornati ad indagare in profondità. Quarto Grado ha inoltre fornito un’ulteriore notizia che dà l’idea dell’entità del nuovo lavoro d’inchiesta: la Procura di Marsala farà rianalizzare anche alcune intercettazioni ambientali.



Articoli che potrebbero interessarti


Quarto Grado, Gianluigi Nuzzi
Quarto Grado, Gianluigi Nuzzi sul caso Denise: «Non si può diffidare l’informazione». Piera Maggio: «Andremo avanti nelle sedi opportune»


Piera Maggio, ore14
Denise Pipitone, Piera Maggio diffida Quarto Grado dal trattare il caso


Carmelo Abbate
Piera Maggio contro Quarto Grado: «Squallore vergognoso, comportamento schifoso nei miei confronti»


Chi l'ha visto
Denise Pipitone: a “Chi l’ha visto?” la clamorosa rilettura del testimone chiave (sordomuto) – Video

2 Commenti dei lettori »

1. R101 ha scritto:

22 maggio 2021 alle 01:00

L’intervista oggi assume un bivio???😟😟🤔
Ma che ha detto Nuzzi???



2. marco ha scritto:

22 maggio 2021 alle 10:38

mi fido solo di chi l’ha visto



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.