22
aprile

Masantonio relegato a giugno da Canale 5. La fiction con Alessandro Preziosi è già stata trasmessa persino in Francia

Masantonio - Alessandro Preziosi

Masantonio - Alessandro Preziosi

Questa fatichiamo a capirla: dopo diversi annunci di messa in onda, mesi di attesa e slittamenti, Mediaset – salvo nuove variazioni – ha deciso di trasmettere la fiction con Alessandro Preziosi Masantonio – Sezione Scomparsi (mai sottotitolo fu più appropriato) a giugno, fuori dal periodo di garanzia e quando gli occhi saranno puntati sugli Europei di Calcio. Trattandola come una qualunque delle serie d’importazione che nei mesi più caldi invadono puntualmente il palinsesto di Canale 5 (qui quelle di quest’anno).

Si tratta di una produzione italiana in dieci episodi da cinquanta minuti circa, girata da Fabio Mollo quasi due anni fa tra Roma e Genova e realizzata dalla blasonata Cattleya, che vanta nel cast anche Claudia Pandolfi e Bebo Storti. Una serie persino già trasmessa in Francia sulla rete a pagamento francese Polar + (la stessa che ha proposto pure Imma Tataranni), appartenente al gruppo Canal+ di Vivendi, che sulla carta avrebbe le potenzialità per performare bene, trattandosi di un poliziesco un po’ naif con un protagonista ruvido ed appassionato, elementi che i telespettatori italiani amano da sempre.

Elio Masantonio è un detective dal passato difficile e i modi un po’ bruschi, cerca persone scomparse ed è dotato di una grande e nascosta sensibilità e di una tecnica alquanto particolare: si immedesima in coloro che cerca, iniziando con loro un vero e proprio dialogo. Un uomo solo e tormentato, con un’unica grande amica (Valeria, la Pandolfi) e un indiscutibile fascino.

Il risultato finale non è forse piaciuto ai vertici Mediaset? Anche se così fosse (eppure in Francia non ha ricevuto pessime critiche), le ‘traversie’ subite appaiono doppiamente controproducenti alla luce dell‘esiguità dei titoli seriali proposti nelle ultime stagioni ma anche di un palinsesto che spesso prevede repliche e obiettivi d’ascolto al ribasso in periodi di massimo ascolto. Ad oggi la messa in onda è fissata al mercoledì contro Chi l’Ha Visto?, programma dedicato alla ricerca di persone scomparse (!), e alla fine di Buongiorno Mamma, il cui successo – se si mantenesse fino alla fine – in aggiunta al coprifuoco (sarà ancora in vigore?) potrebbe dare una grossa mano al lancio. Da segnalare anche che mercoledì 16 giugno l’Italia giocherà contro la Svizzera, per cui probabilmente, almeno in quella settimana, Masantonio dovrà spostarsi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Alessandro Preziosi - Masantonio
Masantonio si sposta alla domenica per evitare la Nazionale. Mediaset se la prende con i ‘polli da tastiera’ ma fa peggio


Fratelli Caputo - Cesare Bocci e Nino Frassica
Cosa resterà della fiction Mediaset?


Non Mentire - 2
Non Mentire: due verità allo scontro nella fiction che apre la nuova era seriale di Canale 5


Francesca Chillemi e Can Yaman, protagonisti di Viola come il Mare
Canale 5, palinsesti gennaio/marzo 2022 – Fiction al venerdì, GF Vip raddoppia di giovedì, torna Lo Show dei Record

1 Commento dei lettori »

1. Lorenzo78 ha scritto:

22 aprile 2021 alle 16:04

Sinceramente la divisione fiction di Mediaset è veramente un mistero. Sembra che si girino delle fiction per poi vergognarsene e rimandare la messa in onda così un po’ quando capita (penso anche a Made in Italy).

Con l’eccezione di quella schifezza di Rosy Abate che viene portata in palmo di mano (nonostante gli ascolti non siano poi questo granché) il resto della produzione sembra quasi che venga girata e poi trasmessa controvoglia. Mah…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.