17
marzo

Rocco Schiavone 4: tutti i personaggi

Rocco Schiavone 4 - Valeria Solarino

Rocco Schiavone 4 - Valeria Solarino

Rocco Schiavone è arrivato alla sua quarta stagione senza sostanziali cambi di guardia nel cast: fatta eccezione per alcuni decessi e per un paio di new entry, il gruppo originale di attori e personaggi è rimasto sempre lo stesso dal 2016 e tornerà anche nei nuovi due episodi in onda su Rai 2. La storia di ognuno di loro ruota attorno a quella del protagonista: dagli amici di sempre ai suoi superiori, dai sottoposti fino alle donne della sua vita, tutti subiscono il suo carattere impossibile ma gli sono molto legati. Ecco a che punto del loro percorso sono arrivati tutti i personaggi.

Rocco Schiavone 4: personaggi ed interpreti

ROCCO SCHIAVONE (Marco Giallini)
Rocco Schiavone ha scelto la fuga: il corpo di Baiocchi sta per essere trovato e lui ha deciso di abbandonare l’Italia, per sfuggire alle proprie responsabilità e provare a rifarsi una vita. Ma le cose non vanno come si sarebbe aspettato ed è costretto a tornare ad Aosta, a quella vita che non ha mai sopportato e che è pronta a riservargli più di una sorpresa. La peggiore è un colpo di pistola allo stomaco.

SANDRA (Valeria Solarino)
La giornalista, ex moglie del Questore Costa, è diventata importante nella vita di Rocco, ma fatica ad aprire un varco nel suo cuore bloccato, perchè ancora troppo legato al ricordo della moglie. I due collaborano spesso, con lui che cerca di tenerla fuori dalle indagini più pericolose per proteggerla.

ITALO PIERRON (Ernesto D’Argenio)
Italo è il braccio destro di Rocco, l’unico elemento della squadra che, nonostante i conflitti del passato, riesce a tenergli testa. Ha un passato da giocatore d’azzardo, che ancora preoccupa il suo superiore.

SEBASTIANO (Francesco Acquaroli)
Sebastiano, che era agli arresti domiciliari, è scomparso e gli amici hanno tutta l’intenzione di ritrovarlo. Messi da parte i conflitti e i dubbi che lo avevano allontanato da Rocco, gli ha dimostrato la sua fedeltà avvisandolo degli scavi a Fiumicino: il suo destino è legato a doppio filo a quello di Schiavone.

FURIO (Mirko Frezza)
E’ uno degli amici storici di Rocco, quello più malleabile, che in passato ha spesso dovuto fare da ponte tra gli altri, spingendoli a restare insieme nonostante tutto.

BRIZIO (Tullio Sorrentino)
Scafato, furbo, malfidato, è da sempre amico di Rocco e non ha mai smesso di guardargli le spalle.

MICHELE DERUTA (Massimiliano Caprara)
E’ uno degli incubi quotidiani di Schiavone: sardo, poco agile, cerca di compiacere il capo in ogni modo, senza successo.

DOMENICO D’INTINO (Christian Ginepro)
Per Schiavone, D’Intino e Deruta sono “il mezzo che Dio usa per punirlo” di tutti i suoi sbagli. Abruzzese, manca totalmente di senso pratico.

UGO CASELLA (Gino Nardella)
Poliziotto meridionale, appesantito, placido, eternamente stanco del lavoro, è innamorato di una sua vicina di casa, che tenta goffamente di corteggiare. La donna ha un ex marito violento e un figlio molto capace con i computer, che aiuterà Casella nel suo lavoro.

ANTONIO SCIPIONI (Alberto Lo Porto)
Trent’anni, è un ragazzo siciliano dalla forte indole operativa, un buon poliziotto del quale Schiavone si fida.

ALBERTO FUMAGALLI (Massimo Reale)
Medico legale toscano, dallo sguardo acuto e dalla macabra ironia, è uno dei pochi con cui Schiavone riesce ad andare d’accordo. Sempre solo in mezzo ai cadaveri, ha trovato nella Gambino qualcuno che lo comprende e condivide le sue “passioni”.

MICHELA GAMBINO (Lorenza Indovina)
E’ il capo della scientifica, con cui Schiavone deve confrontarsi ogni volta che arriva sul luogo del delitto. Amante del proprio lavoro, non comprende la diffidenza del vicequestore e trova consolazione in Fumagalli.

MAURIZIO BALDI (Filippo Dini)
Il magistrato che collabora sempre con Schiavone è ormai quasi un amico per lui. Idealista ed imprevedibile, sottopone spesso Rocco a insopportabili monologhi sui mali del mondo.

ANDREA COSTA (Massimo Olcese)
Il Questore si è dovuto fare una ragione del ritorno della moglie e della sua “amicizia” con Schiavone, del quale fa fatica a fidarsi. Sempre teso, stressato, vorrebbe che lui lo aiutasse a far fronte alle richieste che vengono dall’alto, invece da Rocco sente di ricevere solo altri problemi.

GABRIELE (Carlo Ponti di Sant’Angelo)
Gabriele è uno dei pochi affetti che Rocco è disposto a concedersi. Lo considera un figlio e si preoccupa per lui, ma ospitarlo insieme alla madre sta diventando fastidioso.

CECILIA (Anna Bellato)
E’ la madre di Gabriele, diventata ormai una presenza costante nella vita di Schiavone, che le vuole bene ma rivorrebbe la propria autonomia. Anche lei in passato ha avuto il vizio del gioco ed è attualmente in terapia.

CATERINA RISPOLI (Claudia Vismara)
Il suo comportamento ha minato ulteriormente la scarsa fiducia che Schiavone riservava al prossimo. Caterina lo ha tradito, tenendolo d’occhio per conto di un uomo al quale doveva troppo, ed ha accettato il suo odio, allontanandosi da lui. Ora, però, torna con un’importante novità: Enzo Baiocchi è fuggito e potrebbe cercare ancora vendetta.

MARINA (Isabella Ragonese)
Marina è l’unico vero legame che Rocco è disposto ad ammettere nella sua vita, l’unico grande amore, e pensa a lei sempre, schiavo del senso di colpa per la sua morte. Non la vede più, non le parla, ma quando viene ferito, è da lei che va.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Masantonio - Alessandro Preziosi e Claudia Pandolfi
Masantonio – Sezione Scomparsi da questa sera su Canale 5. Tutti i personaggi


Alfredino Rampi
Alfredino – Una Storia Italiana: tutti i personaggi (foto del confronto tra realtà e fiction)


Buongiorno, mamma - Domenico Diele
Buongiorno, Mamma!: tutti i personaggi


La Compagnia del Cigno 2
La Compagnia del Cigno 2: tutti i personaggi

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.