11
marzo

Che Dio ci Aiuti 7 ci sarà?

Che Dio ci Aiuti 6 - Elena Sofia Ricci ad Assisi

Che Dio ci Aiuti 6 - Elena Sofia Ricci ad Assisi

L’ufficialità manca, ma sembra solo una questione formale: le vicende di Che Dio ci Aiuti non sarebbero destinate a concludersi con l’ultima puntata della sesta stagione, in onda questa sera su Rai 1 (qui le anticipazioni). Tanti sono gli indizi che lo suggeriscono, a partire dalle ultime dichiarazioni della sceneggiatrice Silvia Leuzzi, che non ha escluso un eventuale coinvolgimento di Can Yaman nella settima stagione, dopo l’arrivo a sorpresa di stasera al Convento degli Angeli. Già prima della messa in onda le intenzioni c’erano, e la media di share del 22.9% non può che averle rafforzate.

La fiction Lux Vide è uno dei fiori all’occhiello della Rai da ormai dieci anni, piace ancora al pubblico nonostante i tanti innesti nel cast e le storie sempre più fantasiose, al limite del verosimile. Gli autori non si sono risparmiati davvero nulla, facendo anche scoprire a Suor Angela (Elena Sofia Ricci) l’esistenza di un fratellastro e trasformando l’audace e modaiola Azzurra (Francesca Chillemi) in una novizia, ma i telespettatori hanno saputo perdonarlo, pur di godere di quel clima rilassato, buffo e familiare che fa da sfondo alle continue indagini della protagonista.

Un prodotto del genere può essere perpetuato all’infinito, a patto che i capisaldi non vengano a mancare. Se la Rai non ha motivo di rinunciare ad un successo e Valeria Fabrizi, che interpreta da sempre Suor Costanza, ha addirittura dichiarato di augurarsi un maggior coinvolgimento del suo personaggio in futuro, Elena Sofia Ricci non ha escluso nulla: a domanda diretta sul futuro della serie, durante la conferenza stampa di presentazione, si è tenuta sul vago con un “Chi lo sa, forse sì, forse no, non posso rispondere perchè non lo so“, dicendosi ancora troppo concentrata sulla sesta stagione la cui realizzazione, a causa della pandemia in atto, è stata piuttosto difficoltosa. Ma si è anche detta molto legata all’intero gruppo di lavoro, soprattutto ai giovani attori diventati per lei come figli, e naturalmente a Suor Angela, lasciando intendere che questo personaggio rappresenta per lei un’eccezione alla regola.

A proposito di questo, si è lasciata anche andare ad una confidenza, svelando che “dopo la terza stagione di solito comincio a scalpitare. Solo una volta ho fatto la quarta, ma perchè avevo fatto una promessa ad una persona cara, non perchè volessi“: il riferimento è senz’altro a I Cesaroni, unica fiction nella quale la Ricci è apparsa così a lungo.

Pensare a Che Dio ci Aiuti senza Suor Angela, in ogni caso, sarebbe difficile ma non impossibile, soprattutto per sceneggiatori così ostinati. Quindi, anche nella remota ipotesi in cui lei dovesse decidere di abbandonare la sua creatura, il racconto potrebbe proseguire comunque, ad esempio con Azzurra, la cui carriera ecclesiastica non potrà che riservare sorprese.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Che Dio ci Aiuti 6 - Valeria Fabrizi
Che Dio ci Aiuti 6, Valeria Fabrizi scalpita: «Il mio personaggio non ha storia»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.