29
gennaio

Una Vita chiude

Clara Garrido e Marc Parejo - Una Vita

Clara Garrido e Marc Parejo - Una Vita

Niente è eterno, soprattutto se si tratta di soap iberiche. Dopo Il Segreto, è arrivata anche per Una Vita l’ora di chiudere i battenti, congedandosi per sempre dal suo pubblico dopo circa 1500 episodi.

Partita in Spagna sulla rete La 1 il 15 aprile 2015, Acacias 38 – questo il titolo originale della soap spagnola – è arrivata in Italia, su Canale 5, nel giugno dello stesso anno, andando ad impreziosire lo slot delle 14.10, che ormai non aveva più particolare lustro dalla chiusura di Centovetrine. Piaciuta immediatamente al pubblico per via delle sue similitudini con Il Segreto, di cui condivideva i due autori Aurora Guerra e Miquel Peidro, Una Vita si è saputa imporre sulla concorrenza, sfiorando spesso i tre milioni di telespettatori con picchi del 18/19% di share.

Numeri molto più grandi rispetto a quelli raggiunti in Spagna, dove la soap si era assestata da qualche tempo a poco meno di un milione di fan fedelissimi e l’8% di share. Risultato tutto sommato buono e maggiore rispetto alle stagioni con protagonisti Telmo Martinez (Dani Tatay) con Lucia Alvarado (Alba Gutierrez) e gli attuali, almeno qui da noi sulle reti Mediaset, Felipe Alvarez Hermoso (Marc Parejo) con Marcia Sampaio (Trisha Fernandez), sprofondate entrambe a 800.000 spettatori.

La notizia, comunicata dal portale web Cultura En Serie, ha colto di sorpresa un po’ tutti, visto che soltanto qualche giorno fa gli attori hanno festeggiato il loro sesto anniversario sul set della produzione. Attualmente, la programmazione italiana è indietro di circa 300 episodi (di un’ora) rispetto a quelli trasmessi da La1, ragion per cui l’epilogo di Acacias 38 su Canale 5 è ancora lontano. Quel che è certo è che la rete ammiraglia Mediaset dovrà correre ai ripari per andare a rimpolpare il primo pomeriggio.

TVE ha invece lanciato, lo scorso 25 gennaio, Dos Vidas, nuova serie giornaliera televisiva ambientata in due epoche differenti che ha, tra l’altro, nel cast diversi volti celebri delle due telenovele conosciute dal pubblico italiano: da Iago Garcia (Olmo ne Il Segreto e Justo in Una Vita) a Aida de la Cruz (Candela di Puente Viejo) e Manuel Regueiro (Arturo Valverde ad Acacias, Ignacio Solozabal nell’altra). La nuova proposta non è stata però messa in produzione per sostituire Acacias 38, bensì Mercado Central, conclusa dopo appena 310 episodi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Ursula - Una Vita
Una Vita, anticipazioni: Ursula sul punto di impazzire


Genoveva - Una Vita
Una Vita, anticipazioni: Genoveva disposta ad uccidere Santiago


Santiago e Marcia - Una Vita
Una Vita, anticipazioni: Santiago si fa sempre più minaccioso con Marcia


Josè Miguel e Carchano - Una Vita
Una Vita, anticipazioni: Carchano coinvolge anche Josè Miguel nelle riprese del suo film

3 Commenti dei lettori »

1. lordchaotic ha scritto:

29 gennaio 2021 alle 17:53

Mi chiedo, ma trasmettere le puntate di beautifull di un ora e poi far iniziare Uomini e donne alle 14.30 sino alle 16? Cosi dopo possono mettere le strisce dei reality e poi pomeriggio 5



2. Mister Zapping ha scritto:

29 gennaio 2021 alle 23:05

Concordo con @lordchaotic: Beautiful anche della durata originale di 22 minuti effettivi piu spot e con le puntate intere e non tagliate a caso già sarebbe un ottimo modo per iniziare a raddrizzare il pomeriggio di Canale 5 che perde i pezzi.



3. Circe ha scritto:

30 gennaio 2021 alle 19:44

Su Beautiful dovrebbero rimettere le puntate originali senza taglia e cuci. Però allungarlo no, è troppo pesante. e poi c’è il problema che si è verificato nel 2015 e che ha portato a questo stato della serie, cioè l’essere troppo vicini alle puntate americane. per un periodo potrebbe andare, magari per recuperare terreno (ormai la distanza è di quasi due anni) ma poi non funzionerebbe, perchè Beautiful va bene per mezz’oretta, di più alla lunga stanca, anche perchè ha dialoghi e situazioni troppo ripetitive.
Dos Vidas è complicata e non so se il mercato italiano la accoglierebbe bene, il doppio piano temporale è complesso da seguire



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.