12
gennaio

Sex And The City: cachet di oltre 1 milione di dollari a puntata per le protagoniste

Sex And The City

Sex And The City

Cachet da capogiro per le tre star di Sex And The City. Dopo l’annuncio del revival dell’iconica serie, le cui riprese per HBO Max sono previste a partire dalla prossima primavera, a destare particolare scalpore è stata infatti la cifra stellare che Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis andrebbero ad incassare per rivestire i panni di Carrie Bradshaw, Miranda Hobbes e Charlotte York. Le tre attrici, anche produttrici della nuova stagione, percepirebbero infatti un compenso che supera il milione di dollari per ciascun episodio. Una cifra elevata che, a fine progetto, farebbe loro guadagnare almeno 10 milioni di dollari, visto che gli episodi in cantiere del “sequel” And Just Like That… sono dieci.

A dare la notizia è stato il portale americano Variety, che ha comunque chiarito che le tre protagoniste e i loro rappresentanti non hanno ancora né confermato, né tanto meno smentito la cifra. Ad ogni modo, la stessa sembra essere in linea con gli ingaggi che si sono verificati negli ultimi anni per le star di serie A coinvolte nei progetti televisivi più ambiziosi. Cifre analoghe sono state infatti percepite da attori del calibro di  Nicole Kidman, Jeff Bridges, Sir Patrick Stewart, Reese Witherspoon e Kerry Washington per prendere parte a serie televisive che poi sono state distribuite su Netflix, Hulu e altri streamer.

Nelle scorse ore i fan della serie si sono concentrati anche sulla grande assenza di Kim Cattrall, l’interprete di Samantha Jones. Le avvisaglie del forfait dell’attrice si erano già viste in passato, soprattutto quando la donna non aveva accettato di partecipare ad un terzo film cinematografico della saga, dichiarando che non aveva più nulla da dare al ruolo. Parole che, in qualche modo, non erano state accettate dalla Parker, che al contrario aveva sostenuto che il progetto fosse saltato perché la collega aveva chiesto alla Warner Bros, in cambio del ritorno sul set, di produrre anche alcune sue pellicole (uno scenario, neanche a dirlo, smentito dalla Cattrall).

Tra interviste con dichiarazioni più o meno infelici, Kim ha più volte asserito, anche durante i tempi della serie, di non essere amica della Parker, ma semplicemente una professionista che, al di là del lavoro, svolgeva una vita completamente separata da quella di Jessica e delle altre colleghe. Un’antipatia reciproca, di fatto, che avrebbe spinto la Cattrall a non accettare, nonostante tutto, la cifra milionaria proposta da HBO Max per il revival. A mettere un punto, per ora, alla spinosa questione è stata nelle scorse ore proprio Sarah Jessica Parker, che ha deciso di rispondere su Instagram ad alcune fan che si lamentavano per l’assenza di Samantha:

Non è vero che non mi piace. Non l’ho mai detto. E mai lo farei. Samantha non è parte di questa storia. Ma sarà sempre parte di noi. Non importa dove siamo o quello che facciamo“.

Una risposta politicamente corretta che però non mette assolutamente a tacere le varie querelle sorte negli ultimi anni.



Articoli che potrebbero interessarti


Sex And The City
Sex and The City ritorna in ‘versione over’. Ma senza Samantha!


Table Read, And Just Like That (Instagram Sarah Jessica Parker)
Sex and The City: Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis riunite per il revival. Le foto galvanizzano i fan


Sarah Jessica Parker e Cynthia Nixon
SEX AND THE CITY: MARATONA SU PARAMOUNT CHANNEL DAL 12 OTTOBRE. SARAH JESSICA PARKER LASCIA APERTO UNO SPIRAGLIO PER UN SEQUEL


sex_and_the_city3
SEX AND THE CITY: SARAH JESSICA PARKER APRE SUL TERZO CAPITOLO. SERIE DEFINITIVAMENTE SNATURATA?

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.