11
dicembre

Oggi è un altro giorno, scazzo tra Vittoria Schisano e Serena Bortone: «Dovresti mettere a proprio agio i tuoi ospiti»

Vittoria Schisano a Oggi è un altro giorno

Intervista difficile quella andata in onda questo pomeriggio ad Oggi è un altro Giorno. Ad accendere la scintilla tra l’ospite Vittoria Schisano e Serena Bortone è una clip del film Tutto tutto niente niente del 2012, con Antonio Albanese, in cui l’attrice si definiva un uomo: 

“Non mi piace questa clip, ho fatto questo film perché dovevo pagare il mutuo (…) che bisogno c’è di mettere questa clip in cui dicevo  ’sono un femminiello, sono Vittorio Anastasio’? Ne ho fatti altri di film e di prove da attrice“.

Immediata la replica della padrona di casa che lascia da parte i toni di facciata per difendere l’operato del suo gruppo autorale:

L’autrice che ha seguito questa pagina ha pensato che questo film con Abanese poteva essere interessante. L’autrice è molto brava, si chiama Barbara Cinque, mi dispiace che tu te la prenda [...] in un’intervista così lunga, mi dispiace che tu te la prenda su una cosa che fa parte della tua storia. Faccio queste interviste da inizio settembre, parliamo di tutto, non è che saltiamo qualcosa, sono interviste che raccontano un percorso“.

Serena Bortone lancia poi una clip su Un Posto al Sole, seguita da una precisazione:

“Mi dicono che dell’altra clip del film ti avevano avvertito“.

Vittoria Schisano continua a negare di essere stata avvertita e passa nuovamente all’attacco nei confronti della conduttrice e della sua squadra che confeziona la trasmissione:

“Credo che prima di difendere le persone che lavorano con te, dovresti mettere a proprio agio i tuoi ospiti. A me non mette a mio agio vedere quelle immagini che io non voglio più vedere. Io sono andata avanti (…) voglio avere anche la possibilità dalla televisione di andare avanti, anziché fare 100 passi indietro ogni volta“.

Serena Bortone – che è riuscita a non sbottare con un atto di self control – torna a ribadire che questo tipo di intervista è standard per tutti i suoi ospiti da settembre e che non ha un pregiudizio nei suoi confronti ma, nel caso, è il contrario:

Amore però queste interviste sono fatte sempre sul percorso precedente. Se pensi che abbia un pregiudizio con te, è un tuo pregiudizio (…) Non è il caso di attaccare un programma per questo, te lo dico con tutto il sorriso. Mi dispiace se ti sei sentita in imbarazzo, a me dicono che lo sapevi. Non vi siete capite (…) Se vuoi andiamo avanti, ora c’è lo ’specchio’, ma ti avviso che ci sono cose presenti e passate. Se vuoi lo facciamo, altrimenti la finiamo qui e io ti voglio bene uguale. Però non voglio sentirmi dire una seconda volta che da padrona di casa non metto a mio agio i miei ospiti“.

Vittoria Schisano, dopo lunghi momenti di indecisione, accetta di fare lo specchio che, inevitabilmente, ha un clima diverso rispetto a tutte le altre interviste. Vengono mostrate clip della Carlucci e dei suoi genitori, con brevi commenti da parte dell’ospite per concludere l’intervista nel più breve tempo possibile. Serena Bortone in chiusura, ringraziando l’ospite, non si lascia sfuggire un’ultima precisazione:

“Cara Vittoria ti ringrazio di essere stata con noi e ti auguro di vero cuore di non avere pregiudizi verso chi incontri”.

Vittoria Schisano dimostra per l’ennesima volta un’estrema suscettibilità senza contare che la Bortone avrebbe tutto il diritto di mandare in onda una clip del passato (era di 8 anni fa e l’attrice sembrava già “non essere più Giuseppe”) in un’intervista in cui si è parlato del passato (che la Schisano, a dispetto di quanto detto ora, ricorda puntualmente). Inoltre qualora lo ritenga opportuno (e non ci è sembrato questo il caso) un conduttore può anche scegliere di essere scomodo con l’ospite.



Articoli che potrebbero interessarti


Memo Remigi in quarantena
Ballando con le Stelle 2021: Memo Remigi in quarantena


Serena Bortone
Eleonora Daniele, Serena Bortone e Alberto Matano danno appuntamento a settembre. «The best is yet to come»


Marino Bartoletti, Oggi è un altro giorno
Oggi è un altro giorno, Marino Bartoletti confida: «Ho avuto un tumore, forse ce l’ho ancora» – Video


Carlo Conti - Oggi è un altro giorno
Carlo Conti in mutande imbarazza la Bortone: «C’è questa parte, che ho con me dalla nascita, che mi fa fare bella figura» – Video

4 Commenti dei lettori »

1. sergio ha scritto:

11 dicembre 2020 alle 17:44

Trovo la Schisano una persona non in pace con se stessa, sempre sulla difensiva e pronta ad attaccare anche quando non c’è bisogno (anche a Ballando ha fatto così). La clip del film non è offensiva fa solo parte del suo passato che credo lei non abbia archiviato serenamente.



2. Giuseppe ha scritto:

11 dicembre 2020 alle 18:22

Cara Vittoria, essere LGBT non significa essere superiori e/o invincibili.



3. PeppaPig ha scritto:

12 dicembre 2020 alle 16:36

Si conferma di una pesantezza insostenibile, come a Ballando. Un’antipatia unica, pretende di essere riverita e posta su un piedistallo di intoccabilità, ma chi è? Chi la conosce? Cosa ha fatto? Ma ringrazi il cielo che la ospitano su RaiUno, che c’è gente ben più meritevole di lei che se la sogna, tutta questa visibilità. Ma lasciatela ai salotti della D’Urso, per favore …



4. Gianni ha scritto:

12 dicembre 2020 alle 17:48

Una donna che è famosa per essere stata un uomo viene intervistata e non vuole che si parli del fatto che è stata un’uomo?

Di cosa voleva parlare? C’è altro di interessante da dire di lei? Io non lo so ma forse c’è e allora ha ragione lei.

Secondo me è solo l’ennesimo personaggio tv senza arte ne parte ma con un’unica particolarità…che ha usato per diventare famosa e ora fa di tutto perchè venga dimenticata.

Vi ricordate Naomi Campbell dalla Venier che non voleva si parlasse della sua vita privata? Coems e ci fosse stato altro di cui parlare con una modella.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.