6
novembre

Romulus: su SkyAtlantic Matteo Rovere racconta la nascita di Roma in protolatino

Romulus

Romulus

Un mondo primitivo e brutale governato dalla natura e dagli dèi, da cui sorgerà uno degli imperi più grandi e potenti di sempre. Fra storia, leggenda e rivoluzione, il racconto della nascita di Roma sta per approdare su SkyAtlantic con Romulus, la serie ideata, diretta e prodotta da Matteo Rovere, che firma per la prima volta un progetto per la tv.

I 10 episodi, in onda da stasera, sono stati girati in protolatino e diretti, oltre che da Rovere, da Michele Alhaique ed Enrico Maria Artale. Un racconto di guerra, fratellanza, passione, coraggio e paura, realizzato con un impianto scenico di grande imponenza e due intere città ricostruite sulla base di ricerche storiche documentate, con migliaia di figuranti, quasi mille presenze stunt e centinaia di armi riprodotte.

Protagonisti principali di Romulus sono Andrea Arcangeli (giovane attore che il pubblico vedrà presto interpretare Roberto Baggio nel tv movie Netflix-Mediaset), Francesco Di Napoli (La Paranza dei Bambini) e Marianna Fontana (Capri Revolution). I tre vestono rispettivamente i panni di Yemos, Wiros e della giovane vestale Ilia, tre ragazzi cresciuti nella violenza di un mondo arcaico e pericoloso. Completano il cast  volti più o meno familiari del piccolo e grande schermo come Giovanni Buselli (Gomorra – La serie e L’amica geniale), Silvia Calderoni (Riccardo va all’inferno), Sergio Romano (Il campione), Demetra Avincola (Fortunata), Massimiliano Rossi (Il primo re), Ivana Lotito (Gomorra – La serie), Gabriel Montesi (Favolacce) e Vanessa Scalera (Imma Tataranni – Sostituto procuratore). Romulus è una serie Sky Original prodotta da Sky, Cattleya e Groenlandia. Le sceneggiature sono firmate da Filippo Gravino, Guido Iuculano e dallo stesso Matteo Rovere.

Romulus – Trama

Lazio, VIII secolo a.C., un mondo arcaico e selvaggio, dove dominano la violenza e la paura e gli uomini vivono soggiogati dal volere degli dei. I trenta popoli della Lega Latina vivono da anni sotto la guida del re di Alba Numitor. Ma siccità e carestia stanno minacciando la pace e la vita di queste città. Fuori da queste invece c’è il bosco, un luogo oscuro abitato da creature crudeli e misteriose. Il re Numitor deve consultare l’aruspice. Il responso è implacabile: il re dovrà andare in esilio e il suo trono passerà ai nipoti, Enitos e Yemos, gemelli nati da sua figlia Silvia.

Il legame tra i due ragazzi, dall’indole così diversa, è indissolubile: sono l’uno l’ombra dell’altro. Enitos, che dei due è quello più coraggioso e responsabile, nasconde però un segreto: ama, riamato, la giovane Ilia, chiusa da anni nel tempio di Vesta. A Velia, intanto, un gruppo di ragazzi, i Luperci, viene inviato nel bosco per un rito di iniziazione: sopravvivere alla minaccia di Rumina, la dea selvaggia e misteriosa che abita la foresta. Tra loro c’è Wiros, schiavo e orfano, che diventa presto la vittima dei soprusi di tutti. Nel frattempo, qualcuno ad Alba decide di cambiare il destino dei gemelli e prendere il trono per sé: è il fratello di Numitor Amulius, che, convinto da sua moglie Gala, capisce di avere un’ultima occasione per appagare la sua sete di potere.

Ma non tutto andrà come previsto. Yemos dovrà scappare dalla sua città e andrà a rifugiarsi nei boschi. È qui che la sua strada intreccia quella di Wiros: il principe fuggiasco e lo schiavo perseguitato diventano amici, anzi fratelli e la loro alleanza sarà la scintilla che li porterà a sfidare l’ordine in cui erano stati cresciuti. Insieme verranno accolti nel misterioso mondo dei seguaci di Rumina e saranno guidati dalla Lupa, guerriera feroce e materna, che li inizia a sanguinose tradizioni e rivela loro il sogno di una città capace di sfidare ogni potenza e di accogliere tutti i diseredati, Ruma. Intanto Ilia sfida il destino che le era stato imposto e si trasforma in una guerriera in cerca di vendetta e senza pietà. Tra battaglie feroci e riti arcani, ambizioni umane e destini sovrannaturali, le loro giovani vite saranno stravolte per sempre. Le loro gesta cambieranno il loro mondo e daranno origine alla leggenda. Romulus è la storia epica della nascita di Roma come non è mai stata raccontata.

Romulus – I Romanzi

In contemporanea con la messa in onda della serie usciranno Romulus: Il sangue della Lupa e Romulus: La regina delle battaglie, i primi due volumi della trilogia di romanzi che allarga l’universo narrativo di Romulus, scritta da Luca Azzolini e pubblicata da HarperCollins. Azzolini è uno dei massimi esperti italiani di fantasy e romanzo storico, autore di numerosi libri per ragazzi, al suo debutto nella narrativa per adulti. Partendo dall’idea originale della serie, ne indaga e racconta gli antefatti, i personaggi minori, la geografia, esplorando gli aspetti che nella serie, per esigenze televisive, erano stati trattati più velocemente.

Romulus – Foto

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Romulus
Romulus: su Sky la serie sulla nascita di Roma girata in protolatino

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.