7
ottobre

Matrimonio a Prima Vista 5: il reality che fa la differenza

Matrimonio a Prima Vista 5 - Nicole e Andrea

Matrimonio a Prima Vista 5 - Nicole e Andrea

Il Covid ha aiutato a scongiurare il rischio di ripetitività per Matrimonio a Prima Vista: la quinta edizione, preparata e girata durante la pandemia, ha paradossalmente tratto vantaggio dall’imprevisto, che ha reso più intenso il percorso delle coppie e anche diverso il meccanismo. Niente più parenti, niente contatti fisici, addirittura lo scambio delle fedi saltato: un clima surreale ma potente, che rende questo programma – benchè registrato e montato – il reality più reality che ci sia al momento in tv. Perchè raccontare un’esperienza così totalizzante come il matrimonio, ripercorrendo anche un periodo difficile qual è stata per tutti la quarantena, lascia il segno.

Gli esperti sembrano aver capito che l’aspetto fisico è importante, se non addirittura fondamentale nella formazione così repentina di una coppia, per questo stavolta hanno puntato su persone con presenza scenica, un ottimo punto di partenza. Le coppie sono ben assortite e interessanti, ma resta un certo rimpianto per Maddalena e Luca: i due erano stati selezionati ma poi, dal momento che lei lavora in una struttura sanitaria, hanno dovuto abbandonare il programma. Impossibile non chiedersi come sarebbe andata tra loro, e soprattutto, se si siano poi incontrati a quarantena finita.

Matrimonio a Prima Vista 5: Luca e Giorgia

Il primo matrimonio che è stato celebrato in questa edizione è stato quello tra Luca e Giorgia. Lui orfano, lei con una famiglia molto unita alle spalle, hanno in comune la concretezza e si sono piaciuti al primo sguardo. Il sorriso angelico di lei e la timidezza di lui si sono perfettamente incastrati: hanno scherzato, giocato, provato evidente curiosità nel conoscersi meglio e tra di loro si è instaurata una certa delicatezza, una complicità che potrebbe portarli lontano.

Matrimonio a Prima Vista 5: Andrea e Nicole

Dicono che il buongiorno si veda dal mattino e, considerato che poco prima delle nozze Nicole ha avuto una crisi di nervi, il destino della sua unione con Andrea preoccupa. Complice l’atteggiamento troppo pressante del suo amico e testimone, la ragazza è andata in panico, ha cominciato a piangere, dimostrando poco autocontrollo. Ma, se gli esperti l’hanno ritenuta adatta per l’esperimento, avrà senz’altro delle carte nascoste, nonché una bella evidente: il décolleté generoso, che il suo sposo – che a suo dire se l’aspettava diversa e non si è detto pienamente soddisfatto – ha commentato a più riprese e dal quale non riusciva a staccare gli occhi. Nonostante questo, e nonostante il suo atteggiamento sempre eccessivamente euforico, Nicole si è rivelata insicura e in cerca di conferme. Tra loro la fisicità si è scatenata subito con due baci appassionati, la comprensione chissà.

Matrimonio a Prima Vista 5: Gianluca e Sitara

Divertiti e divertenti, giocosi e leggeri, tra Gianluca e Sitara c’è stato feeling già sull’altare. Hanno da subito avuto un atteggiamento propositivo, da compagni di viaggio, scherzando tra loro e confessandosi quel pizzico di follia che li contraddistingue, e che forse ha spinto gli esperti a metterli insieme. Il loro matrimonio si preannuncia onesto, promettente ma anche imprevedibile, perchè bisognerà vedere come si comporteranno una volta passata la curiosità iniziale.



Articoli che potrebbero interessarti


Matrimonio a Prima Vista 5 - Nicole e Andrea
Matrimonio a Prima Vista 5: ad Andrea la moglie non piace… ma vuole fare sesso con lei e ne è geloso!


Matrimonio a Prima Vista 5 - Nicole e Andrea
Matrimonio a Prima Vista 5: la pazienza non basta


X Factor 2020
La noia incombe ad X Factor 2020


Bake Off 2020 - Elisabetta
Bake Off 2020, giù la maschera!

1 Commento dei lettori »

1. GioBond ha scritto:

7 ottobre 2020 alle 12:35

Finalmente è iniziato. E le coppie sono davvero ben assortite…vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.