4
ottobre

AresGate, Giuliana De Sio: «Mi hanno chiesto di fingere un flirt ma ho rifiutato. Non ho più lavorato con loro, eravamo corpi molto estranei»

Giuliana De Sio

Giuliana De Sio

E’ stato un sodalizio vincente quello tra Giuliana De Sio e la coppia Alberto Tarallo e Teodosio Losito che ha permesso all’attrice di lasciare il segno sul piccolo schermo in fiction di successo come L’Onore e il Rispetto e Il Bello delle Donne. Dagospia l’ha contatta chiedendole se avesse qualcosa da dire sull’AresGate:

Io non ho più lavorato con loro. Diciamo che è stata una scelta reciproca, eravamo corpi molto estranei. Il mio organismo espressivo, la mia provenienza artistica non aveva niente a che fare con quel mondo lì. C’era una distanza di visione (…) Al funerale di Losito non ci sono stata perché ero in tournée altrimenti ci sarei andata. Con lui avevo un buon rapporto, non un grande rapporto perché era molto silenzioso. Ci conoscevamo da anni, come conoscevo gli altri. Ci lavoravo ma non li frequentavo“.

Come a Nancy Brilli, anche a lei era stato proposto, in concomitanza del lancio di una fiction, di inscenare un finto flirt. Giuliana De Sio inoltre svela di essere andata un paio di volte nella loro villa a Zagarolo ma solo per parlare di lavoro. Con loro aveva una relazione esclusivamente professionale essendo un’attrice già affermata a differenza di altri. L’ambiente in cui ha lavorato non l’ha mai ritenuto idilliaco:

Una volta sul lancio di una fiction mi hanno chiesto di fingere un flirt, ho rifiutato e mi sono messo a ridere. Si sono anche offesi (…). Ho visto e pensato ma quello che ho pensato lo tengo per me. Era un mondo fatto di un linguaggio preciso che a me non apparteneva. Detto questo è anche un mondo in cui ho potuto fare anche qualche personaggio che mi ha estremamente divertito. Mi assegnavano ruoli da attrice, tutto quello ruotava intorno sentivo che non mi apparteneva“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Valeria Marini
AresGate, in difesa di Tarallo anche Valeria Marini e Zequila


Alberto Tarallo, Non è L'Arena
AresGate, la verità di Alberto Tarallo: «Dichiarazioni frutto di rancore. Adua manipolata, ho dei sospetti. Massimiliano cacciato da Teo per volere di Adua»


nancy brilli
AresGate, Nancy Brilli: «Non era gente con cui avessi particolarmente passione a lavorare»


Giletti - Non è L'Arena
L’AresGate approda da Giletti: Non è L’Arena ospita Alberto Tarallo

1 Commento dei lettori »

1. PeppaPig ha scritto:

7 ottobre 2020 alle 06:49

Probabilmente il cachet le era meno estraneo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.