29
settembre

Mediaset, i cronisti trasferiti da Roma a Milano scrivono a Berlusconi

Silvio Berlusconi

L’estremo tentativo di bloccare il trasferimento da Roma a Milano, che scatterà domani 30 settembre, è stata una lettera a . A scriverla, i 15 cronisti dell’agenzia NewsMediaset a cui l’azienda del Biscione ha chiesto di lasciare la Capitale per prendere servizio a Cologno Monzese. Un trasloco non certo desiderato, il loro, che l’emittente aveva però già deciso da tempo e fatto slittare di un mese – da fine agosto a fine settembre – per l’emergenza Covid.

L’appello al Cavaliere è arrivato solo ora, al termine una serie di trattative sindacali avviate da tempo e concluse – si legge – “nel novembre 2019, prima dell’emergenza sanitaria che ha stravolto l’intero pianeta“. Scrivendo a Berlusconi, i cronisti ormai prossimi al trasferimento hanno ricordato la difficile guarigione di quest’ultimo dal coronavirus (in realtà non ancora conclusa del tutto) ed hanno quindi sostenuto di essere stati chiamati al trasloco professionale “proprio mentre nel Paese la curva dei contagi cresce di giorno in giorno e si vive il timore di una nuova ondata“.

Caro Presidente, lei ha ricordato che fino a quando la circolazione di questo virus non sarà debellata, ognuno di noi, pur agendo con la più grande prudenza, è esposto al rischio di essere contagiato e di contagiare gli altri. Siamo sicuri che lei comprenderà il nostro senso di smarrimento, così come le paure per il futuro. Per questi motivi ancora auspichiamo che l’azienda Mediaset riaggiorni il tema dei trasferimenti a quando le condizioni generali saranno più sicure per tutti

hanno scritto i cronisti di NewsMediaset, lamentando il fatto che il trasferimento li renderà “pendolari, con quel che ciò comporta in termini di “aumento concreto dei pericoli per la salute, sia in ambito personale sia aziendale“. In riferimento all’obiezione di non aver previsto un trasferimento con le rispettive famiglie, i firmatari dell’appello hanno invece addotto il tema dell’inserimento dei figli in una “scuola già ripartita fra mille incertezze“.



Articoli che potrebbero interessarti


Fedele Confalonieri
Mediaset, Confalonieri: «Nessun dissidio in azienda. Siamo polifonici, lo sanno tutti»


Tg5 - Clemente Mimun
TG5: Mediaset ha stoppato il progetto di trasferimento a Milano?


Silvio Berlusconi
SILVIO BERLUSCONI, 80 ANNI: MEDIASET CELEBRA IL PRESIDENTE COME MAI PRIMA D’ORA


Enrico Mentana e Augusto Minzolini
FEDELE CONFALONIERI RIVELA: MENTANA VOLEVA MINZOLINI AL TG5. SANTORO? LO PREFERIVO SUL PONTE DI BAGDAD

2 Commenti dei lettori »

1. Mister Zapping ha scritto:

29 settembre 2020 alle 19:54

L’ultima volta quelli del TG5 hanno scritto al papa pur di non venire a Milano, ma si può…



2. Paolo ha scritto:

29 settembre 2020 alle 21:12

@Mister: lui è a un livello superiore ;)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.