15
settembre

Studio Aperto, Andrea Giambruno (compagno di Giorgia Meloni) nuovo conduttore

Andrea Giambruno, Studio Aperto

Fratelli d’Italia…1. Novità alla conduzione di Studio Aperto: ieri alla guida del notiziario diretto da Andrea Pucci, nell’edizione delle 18.30, ha debuttato Andrea Giambruno, da anni compagno dell’onorevole Giorgia Meloni. Il 39enne giornalista milanese non è un nuovo arrivato a Mediaset, dove lavora in pianta stabile ormai da anni. Recentemente era in forze a Tgcom24.

Nella sua carriera, dopo una laurea in filosofia, Giambruno è stato autore per Mtv, poi a Mediaset ha lavorato a programmi quali Kalispera di Alfonso Signorini, Mattino Cinque, Quinta Colonna e Stasera Italia. Proprio dietro le quinte di un programma Mediaset conobbe casualmente l’attuale compagna e leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, dalla quale ha avuto una figlia – Ginevra – nata nel 2016.

Più recentemente il giornalista conduceva le edizioni serali e notturne di Tgcom24, il canale all news diretto da Paolo Liguori. Ora il passaggio a Studio Aperto e, ieri (14 settembre) il debutto nell’edizione principale del medesimo notiziario. Per il tg di Italia1 è stata una piccola rivoluzione, visto che le presenze femminili alla guida del telegiornale erano diventate ormai prevalenti (per non dire esclusive) da tempo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Giuseppe Conte
Salvini e Meloni insorgono per Conte a Domenica In. “Pronti a denunce”. “Benvenuti in Corea del Nord”


Otto e Mezzo
Otto e Mezzo, scontro Meloni-Gruber: «Dibattito surreale, slogan per fare propaganda». «Ho imparato da lei» – Video


Fabio Nuccio
Studio Aperto: il giornalista Fabio Nuccio abbandona il collegamento – Video


Report
Inchiesta sui follower finti, Giorgia Meloni contro Report: «Se vi denuncio pagate voi o mamma Rai?»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.