11
settembre

Piazzapulita, Zangrillo su Berlusconi: «Carica virale a marzo-aprile lo avrebbe ucciso». Poi lo scontro con Calabresi

Piazzapulita, Zangrillo e Formigli

A marzo-aprile il virus lo avrebbe ucciso? “Assolutamente sì, molto probabilmente sì. E lui lo sa“. E il lui in questione, in questo caso, è Silvio Berlusconi. Il professor Zangrillo, come da abitudine, non ha utilizzato particolari giri di parole: intervenendo ieri sera a Piazzapulita, il medico personale dell’ex premier ha rilasciato dichiarazioni significative sull’illustre paziente risultato positivo al Covid-19 e non si è sottratto alle incalzanti domande del conduttore Corrado Formigli.  

A quest’ultimo, che gli chiedeva se il ricovero di Berlusconi sia stato una smentita alla tesi del virus “clinicamente morto”, Zangrillo ha risposto:

Assolutamente no e glielo spiego in maniera molto chiara. La carica virale del tampone nasofaringeo di Berlusconi era talmente elevata che a marzo-aprile, sicuramente non avrebbe avuto l’esito che fortunatamente ha ora“.

Prontissimo Formigli. “Lo avrebbe ucciso?” ha domandato il giornalista. E il professore:

Assolutamente sì, molto probabilmente sì, e lui lo sa. E non è una boutade per esagerare visto il personaggio di cui si parla, ma è un cercare di rimanere aderenti alla realtà“.

Nella prima parte della puntata, il direttore dell’Unità di Terapia Intensiva dell’ospedale San Raffaele è stato interpellato nell’ambito di uno spazio dedicato all’emergenza sanitaria e ai cosiddetti negazionisti, ai quali la trasmissione di La7 ha dedicato un emblematico servizio di Alessio Lasta. Il giornalista, recandosi alla recente manifestazione dei “no mask”, ha raccolto le loro dichiarazioni al limite del delirio.

Piazzapulita, Zanrgillo vs Calabresi

Da segnalare, il confronto tra Mario Calabresi – presente in studio – e lo stesso Zangrillo, in collegamento. Il giornalista, in vena di polemica, ha accusato il primario di aver dato “una patente a chi voleva il liberi tutti” e alle discoteche attraverso sue le affermazioni sul virus “clinicamente morto”. E il professore, piccato:

Io mi sono sempre comportato secondo coscienza, non ho mai detto di non mettere la mascherina. Se lei è qui per provocarmi ha sbagliato orario e anche sede“.



Articoli che potrebbero interessarti


Corrado Formigli, Piazzapulita
Corrado Formigli mangia gli involtini cinesi in diretta: «Tranquilli, il virus non viene da qui» – Video


Corrado Formigli
Piazzapulita: «I rom non sono uguali a noi». Applausi in studio, Formigli si dissocia – Video


Giovanni Stella
GIOVANNI STELLA SU SANTORO: “E’ FACILE CHIEDERE LIBERTA’ COI SOLDI DEGLI ALTRI. MICHELE HA BISOGNO DI UN NEMICO E SE NON LO TROVA LO CERCA NEL PROPRIO EDITORE”.


Silvio Berlusconi
LA 7: E’ SCATTATA L’ORA X PER ‘L’ASSEDIO FINALE’ A BERLUSCONI?

1 Commento dei lettori »

1. PeppaPig ha scritto:

12 settembre 2020 alle 07:35

Lasciando perdere Calabresi che ha la caratteristica di sembrare fuori posto qualunque cosa faccia, è stata una bella pagina della televisione di informazione. Un confronto serrato ma civile, come dovrebbe essere sempre, mentre di soliti nei nostri talk si oscilla dalla piaggeria più untuosa verso l’ospite alla rissa da mercato del pesce.
Va dato anche merito a Zangrillo di non essersi mai sottratto in queste ultime settimane al confronto e alla critica, anche sulla famigerata (e probabilmente infelice) frase del “virus clinicamente morto”. Non so quanti altri al suo posto sarebbero andati a Piazza Pulita.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.