15
giugno

L’Aria Che Tira, Myrta Merlino chiude la stagione in prima serata

Myrta Merlino

Myrta Merlino

Myrta Merlino riporta in prima serata L’Aria Che Tira. Questa sera, il talk della mattina di La7 andrà in onda in diretta alle 21.15 con l’ultima puntata stagionale, la numero duemila nella storia del programma.

Sarà uno speciale per continuare a raccontare la realtà e approfondire i temi cruciali dell’attualità politica ed economica, tra collegamenti, testimonianze, interviste e faccia a faccia. Ospiti il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il leader di Italia Viva Matteo Renzi, l’economista Carlo Cottarelli, la direttrice di Euromedia Research Alessandra Ghisleri, la virologa Ilaria Capua, i direttori Luciano Fontana, Massimo Giannini e Alessandro Sallusti, lo psicoanalista Massimo Recalcati, l’attore Claudio Amendola e il vignettista Vauro Senesi.

Per L’Aria Che Tira un ritorno nel prime time di La7 a distanza di sei anni da L’Aria Che Tira Stasera, quando la Merlino – sempre a giugno e sempre di lunedì – sperimentò la sua trasmissione di sera con quattro speciali dal buon riscontro auditel: media del 4.9% di share. Saluti finali, dunque, per Myrta; al suo posto, ogni mattina, spazio a Francesco Magnani con L’Aria Che Tira Estate.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Ignazio La Russa
L’Aria Che Tira, Ignazio La Russa vs Myrta Merlino: «Non mi fai parlare, sono scomodo! Se vuoi me ne vado!»


Myrta Merlino
L’Aria Che Tira, inviato strattonato da un manifestante. Il gilet arancione Pappalardo: «Non rispondo a La7»


Myrta Merlino
L’Aria Che Tira, allarme movida. Myrta Merlino vs Conte: «Stamattina mi sono arrabbiata, c’è qualcosa che non quadra»


Myrta Merlino
L’Aria Che Tira, Myrta Merlino straccia l’autocertificazione in diretta: «Ne ho una collezione in borsa e a casa, non ci servirà più»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.