30
maggio

Pressing Serie A riparte con il campionato, Tiki Taka no. Mediaset vaga su Pardo

Giorgia Rossi - Pressing Serie A

Giorgia Rossi - Pressing Serie A

Con la ripartenza del campionato di calcio, torna Pressing Serie A, pronto ad un tour de force che lo vedrà impegnato di pari passo con la Serie A.

Il programma condotto da Giorgia Rossi – stoppato insieme a tutto il calcio causa Coronavirus – ripartirà domenica 21 giugno, sempre in seconda serata, ma su Italia 1 e non Rete 4, con highlights, immagini, gol e commenti delle partite che si sono giocate in giornata. Oltre all’appuntamento domenicale, Pressing Serie A andrà in onda anche in occasione dei turni infrasettimanali.

Il programma sarà, di fatto, l’unico appuntamento sportivo a ripartire su Italia 1. Non ci sarà, infatti, Tiki Taka; con Pierluigi Pardo – comunica l’azienda – “si valuteranno nuove collaborazioni giornalistiche nell’ambito dell’informazione sportiva Mediaset”. La trasmissione potrebbe tornare la prossima stagione con “una nuova formula editoriale”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Pierluigi Pardo
Coronavirus, stop alla Serie A: sospesi Tiki Taka e Pressing Serie A


Bobo Vieri
Bobo Vieri fuori da Tiki Taka: «Hanno annullato il mio contratto, andremo per vie legali»


Piero Chiambretti
Tiki Taka, ecco il cast di Piero Chiambretti


Tiki Taka
Tiki Taka si rinnova con il «granata» Chiambretti – Promo

2 Commenti dei lettori »

1. andrea ha scritto:

30 maggio 2020 alle 14:07

ma pressing andava in onda su rete 4!!
non trovo giusto togliere programmi di rete 4 e darli a italia 1!!
potete tenere tiki taka.



2. iole ha scritto:

30 maggio 2020 alle 15:13

MA NON ERA SU RETE4???
CHE CAOS A MEDIASET



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.