25
maggio

La Clinica del Pus: su Real Time arrivano nuovi dottori Schiacciabrufoli. Ed è shock

La Clinica del Pus - I dermatologi Adil Sheraz e Dev Shah

La Clinica del Pus - I dermatologi Adil Sheraz e Dev Shah

La Dottoressa Pimple Popper ha fatto scuola e così, da questa sera alle 23.05, arriva su Real Time un intero team di medici “schiacciabrufoli“: saranno i protagonisti de La Clinica del Pus, il cui titolo originale sull’inglese Channel 5 è People Like Pus. Ovvero: alle persone piace il pus. E non si può negare che sia così, almeno a livello televisivo.

Il successo del programma con Sandra Lee è indubbio, ed ha spinto il canale 31 a dedicare ancora spazio a bubboni e secrezioni, stavolta in modo ancora più impressionante. La Clinica del Pus, infatti, viene annunciato come un programma solo per stomaci forti, e già dai brevi video di presentazione si attesta il livello estremo delle immagini mostrate, fin troppo esplicite e in molti casi disturbanti.

La Clinica del Pus: chi sono i medici

A mettere in atto queste pratiche shock saranno quattro affermati dermatologici che operano nel Regno Unito, ovvero le dottoresse Natalia Spierings ed Emma McMullen ed i dottori Dev Shah e Adil Sheraz. Di nazionalità diverse, ma tutti giovani e dai sorrisi smaglianti, i medici accoglieranno i pazienti per aiutarli a risolvere i loro problemi, che non saranno solo di natura estetica. Perchè, dietro la copertina alquanto morbosa dello show, ci sono anche patologie piuttosto serie.

I medici dovranno dunque vedersela con acne e grossi brufoli ma anche con lipomi e cisti, talvolta invalidanti per i pazienti: tra i vari casi da affrontare ci saranno quello di chi sviluppa un doloroso ascesso a settimana, quello di una donna con una sorta di “palla da tennis” interna sulla spalla, o di chi si ritrova sul viso dei grumi gonfi, che rendono imbarazzante anche il solo recarsi al lavoro.

E i medici non si risparmieranno, finendo spesso coinvolti personalmente nella risoluzione del problema. Non soltanto perchè supporteranno anche psicologicamente i pazienti, ma perchè qualche volta resteranno essi stessi “vittime” del pus che devono combattere, e che finirà anche sui loro volti durante la rimozione.

Discovery alza, dunque, ancora di più l’asticella, che sembrava aver toccato un punto di non ritorno con Piedi al Limite. Roba che i titoli capostipite di questo genere – come Vite al Limite e Malattie Imbarazzanti – al confronto oggi sembrano show sani ed equilibrati.

Che schifo!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Amici su RealTime
Amici via da Real Time


Real Time
Palinsesti 2020/2021, Real Time: arrivano Sex Clinic, Ti spedisco in Convento Italia e Ti Spazzo in Due. Novità per Federico Lauri


Discovery Reacts
Discovery, palinsesti 2020/2021: conferenza stampa – Dichiarazioni e novità


Piedi al Limite - Il dottor Brad Schaeffer al lavoro
Piedi al Limite: su Real Time ci sono anche i ‘piedi che uccidono’

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.