7
aprile

La Tata: la reunion del cast in chat – Video

La Tata - Reunion

La Tata - Reunion

Reunion ai tempi del Coronavirus. E’ avvenuto l’atteso ‘incontro virtuale’ tra i protagonisti de La Tata – amata sit-com degli anni ‘90 -  che si sono ritrovati sulla piattaforma Zoom per leggere insieme il copione del primo episodio della serie. Il video, pubblicato dapprima sul canale YouTube di Sony Pictures Television (potete vederlo sotto), da oggi sarà disponibile con i sottotitoli in italiano sul sito di Paramount Network.

“La risata è la miglior medicina! Quindi in questi tempi difficili Petah (ovvero Peter Mark Jacobson) e io abbiamo pensato: ‘Non sarebbe fantastico se rimettessimo insieme il cast originale, per leggere insieme l’episodio pilota?‘. È un’occasione unica nella vita portare conforto ai nostri fan costretti all’isolamento e alla quarantena, non trovate? Sicuramente noi ci siamo sentiti sollevati e speriamo che possiate fare altrettanto”

aveva scritto la scorsa settimana – sui social - Fran Drescher, protagonista indiscussa de La Tata nei panni dell’indimenticabile Francesca Cacace e anche co-creatrice della serie insieme all’allora marito Peter Marc Jacobson. Un’idea, quella partorita dall’attrice, che ha rappresentato un regalo per i tanti fan della serie, costretti in questo periodo a rimanere a casa per via dell’emergenza sanitaria.

Oltre a Fran Drescher, all’atteso momento hanno partecipato anche Charles Shaughnessy, Madeline Zima, Daniel Davis, Lauren Lane, Nicholle Tom, Benjamin Salisbury, Renee Taylor, Alex Sternin, Ann Hampton Callaway (interprete dell’inconfondibile sigla), DeeDee Rescher, Rachel Chagall e Jonathan Penner. L’unico assente – tra gli attori che hanno recitato nell’episodio pilota – è stato James Marsden.

La brillante e irriverente serie ha accompagnato e fatto sorridere intere generazioni. Con sei stagioni all’attivo (per un totale di 146 episodi), La Tata è andata in onda negli Stati Uniti dal 1993 al 1999, riuscendo a riscuotere un grande successo in molti paesi (ha ottenuto, inoltre, 12 nomination agli Emmy Awards). Attualmente – proprio su Paramount Network – va in onda dal lunedì al venerdì, alle ore 19.40. Resta da scoprire se, nel sottotitolare la speciale reunion, Paramount sceglierà la via della traduzione letteraria del copione originale che nell’adattamento italiano ha subito diverse modifiche. La più evidente differenza sta nelle origini della protagonista: italiane nella versione nostrana, ebree in quella originale.

La Tata: la trama del primo episodio

Nel primo episodio de La Tata, Francesca (Fran nella versione originale), una appariscente donna che, dopo essere stata licenziata dal suo datore di lavoro, decide di bussare alla porta del ricco produttore di Broadway Maxwell Sheffield. La protagonista diventa la tata dei suoi tre figli, intuendo fin da subito che potrebbe non essere così facile come sembra. Dopo aver vestito i bambini di Sheffield per una festa per gli investitori a cui non erano stati invitati e incoraggiato il primo bacio della figlia maggiore Maggie, la tata viene licenziata alla stessa velocità con cui è stata assunta. Tuttavia, alla fine dell’episodio, Sheffield comprende che Francesca potrebbe essere esattamente ciò di cui i suoi figli hanno bisogno.

La Tata: il video della reunion

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Teen Wolf
Teen Wolf: MTV organizza la reunion virtuale del cast


Friends
Friends: a maggio l’attesa reunion (milionaria) con uno speciale


Padre Brown - Paramount Network
Padre Brown: il parroco di Kembleford alle prese con dieci nuovi casi su Paramount Network


Ricchi e Poveri
Sanremo 2020: reunion dei Ricchi e Poveri al Festival

1 Commento dei lettori »

1. PeppaPig ha scritto:

8 aprile 2020 alle 00:05

Quanto ho amato questa serie! Non perdevo una puntata.
Charles Shaughnessy deve aver fatto un patto col diavolo, buon per lui. Lo stesso non si può dire degli altri, ahimè.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.