9
aprile

GRANDE FRATELLO : UN REALITY ALLA DERIVA?

Alessia Marcuzzi @ Davide Maggio .it

Dal 2000 è cambiato il modo di fare televisione.

Con l’arrivo del Grande Fratello, i professionisti dello spettacolo hanno dovuto cedere il posto a chi, pur non avendo alcuna professionalità in ambito televisivo, è riuscito a calamitare l’attenzione del pubblico.

La gente comune, così viene definita, ha iniziato a diventare parte attiva del piccolo schermo dando vita ad un nuovo corso che, non ancora giunto ad un punto d’arrivo, fa si che la nostra televisione sia, ancora oggi, in un periodo di transizione.

Scoperte le potenzialità di questo nuovo trend, la tv italiana (così come quella degli altri paesi) è stata tutta un pullulare di people e reality show, diventati croce e delizia dei telespettatori nostrani.

Si poteva contare sull’impareggiabile effetto procurato dall’immedesimazione del “pubblico a casa” nelle storie portate in televisione dalla gente comune. Pubblico curioso, e al tempo stesso felicemente sadico, di vedere una parte di se stesso, forse la più intima e la più vera, in un mondo normalmente patinato come quello dello spettacolo.

Un modo per avvicinarsi e sentirsi parte di un ambiente ritenuto irraggiungile. Un modo per sentirsi più simile agli altri.

Pian piano, le lacrime hanno iniziato ad allagare i nostri tubi catodici, le risse da bar ad entrare nelle case degli italiani e le discussioni da pianerottolo a diventare discussioni da… piccolo schermo.

Grazie alla gente comune, dicono.

Se, però, può risultare agevole definire “gente comune” quella che affolla i people show in cui, grazie alla sapiente opera del conduttore, vengono portate a galla storie singolari e spesso recondite, riesce difficoltoso poter fare altrettanto quando si parla di reality show; programmi in cui il ruolo dei protagonisti diventa evidentemente più attivo a differenza di quello del conduttore che diventa spettatore anch’esso della realtà televisiva che presenta. 

Un reality show, in quanto tale, è fatto dalle persone che vi prendono parte, disposte a mettere la propria quotidianità e la propria intimità al servizio del telespettatore. Una realtà sicuramente influenzata e modificata dalle scelte autorali e soggetta alla intrinseche coercizioni proprie di ogni reality show che è, prima di tutto, forse giova ricordarlo, un programma televisivo.

Ma i protagonisti, proprio per questo, non possono essere “persone comuni” nel senso più stretto del termine. E non basta probabilmente neanche custodire una storia strappalacrime sperando che venga fuori grazie al confronto con i coinquilini e/o alla maestria dello staff autorale. E’ necessario che questa gente comune sia tale per il semplice fatto di non aver mai avuto a che fare col mondo dello spettacolo ma è altrettanto indispensabile che nel proprio microcosmo sia un personaggio.

Un personaggio da portare alla ribalta o, se vogliamo vederla nell’accezione più arida, da sfruttare a fini televisivi.

Questo è ciò su cui dovrebbe far leva un reality show. Altrimenti il rischio sarebbe quello di vedere in televisione qualcosa di banale e non di eccezionale, come invece dovrebbe essere, per definizione, ciò che la televisione propina

Fondamentale, a questi fini, risulta la selezione dei concorrenti. Selezione che quest’anno è stata fatta male per aver portato in scena gente troppo comune che non ha saputo fare la differenza o più semplicemente fare spettacolo.

Due soli erano i personaggi che avrebbero potuto dare una svolta al programma e risvegliare un interesse in calo. Ma erano troppo pochi e troppo poco… spettacolari.

Il primo, Roberto Mercandalli, reincarnazione del cumenda milanese, si è rivelato, alla fine, un personaggio costruito e ha fatto gradualmente calare l’interesse nel telespettatore; la seconda, Silvia Burgio, portatrice sana di una di quelle storie che avrebbero potuto stimolare interessanti dibattiti sociali non ha permesso la spettacolarizzazione di una delicata situazione personale, cosa che l’ha fatta apparire certamente una gran persona ma non un grande personaggio.

Il risultato è stato, per questi motivi, un’edizione noiosa e piatta che oltre ad esserlo di per sè, per il fatto di presentarsi da ormai 7 lunghi anni con una formula invariata, non ha potuto nemmeno far affidamento su concorrenti extra-ordinari.

E in questi casi, a cambiare le carte in tavola devono intervenire gioco forza gli autori andando ad oltrepassare quel confine che segna il passaggio, a mio parere, dal reality show a programma televisivo bello e buono che di reality ha ben poco.

Se, infatti, in un reality show è ammissibile che la realtà proposta sia modificata ed indirizzata, in nome della televisività, risulta al contrario forzato appigliarsi all’inappigliabile per destare il sopito interesse del pubblico. Una mossa che, pur potendo centrare gli obiettivi, priva il reality di quelle regole fondamentali che identificano un programma televisivo del genere e non consente di poter effettuare quegli studi sociologici che qualche ingenuo riteneva di poter fare con trasmissioni come quella di cui parliamo.

E così, quest’anno, ci siamo trovati di fronte ad un show alla deriva del quale ad essere ricordati non sono più i protagonisti ma le artificiose costruzioni autorali alla ricerca dell’audience perduto.

L’edizione numero 8 del Grande Fratello non potrà essere ricordata se non per :

Ebbene! Forse e’ arrivato il momento di fermarsi un po’ ed intervallare l’immancabile nona edizione con una prima versione VIP che il nostro paese, tra i pochissimi “storici” del Grande Fratello, con 7 edizioni alle spalle, non è stato ancora capace di realizzare!



Articoli che potrebbero interessarti


Grande Fratello - Grande Censura @ Davide Maggio .it
ECCO I VIDEO DI CIO’ CHE NON VEDRETE MAI AL GRANDE FRATELLO ITALIANO!


Jade Goody @ Davide Maggio .it
E’ MORTA JADE GOODY, UNA VITA SOTTO L’OCCHIO DEI SUOI TRE GRANDI FRATELLI (VIDEO DEL CONFESSIONALE)


XFactor 4, lite Nevruz e Dorina
X FACTOR 4: E’ RISSA CON NEVRUZ (VIDEO). SYRIA AFFIANCA MARA MAIONCHI NEI CASTING.


GRANDE FRATELLO : UN REALITY ALLA DERIVA?
NUOVA PROFESSIONE: RICERCATORE DI BESTEMMIA. DOPO L’ESCLUSIONE DI PITBULL DAL GF E’ CACCIA ALLE STREGHE (VIDEO)

26 Commenti dei lettori »

1. mimmo1978 ha scritto:

9 aprile 2008 alle 01:06

Con le varie risse sono riusciti (lo dico a malincuore) a far volare gli ascolti ai livelli delle prime edizioni, lo dicevo due mesi fa che il gf non era in pericolo di vita, ed è stato cos! Basta vedere il 30% di ieri per dire che se è alla deriva gli ascolti non lo testimoniano affatto. Quello che non riesco a spiegarmi è perchè per far salire vertiginosamente gli ascolti abbiano giocato le carte della rissa eccetera solo a fine programma!



2. Davide Maggio ha scritto:

9 aprile 2008 alle 01:22

@ mimmo1978 : infatti intendevo dire proprio questo. A me sembra un programma alla deriva da un punto di vista di contenuti. Non a caso ho scritto “”Una mossa che, pur potendo centrare gli obiettivi, priva il reality di quelle regole fondamentali che identificano un programma televisivo del genere e non consente di poter effettuare quegli studi sociologici che qualche ingenuo riteneva di poter fare con trasmissioni come quella di cui parliamo”". Alias… gli obiettivi vengono raggiunti proprio grazie a questi espedienti arrivati per salvare il programma che faceva ascolti poco esaltanti. Ma io, per quanto mi riguarda, ne ho un po le scatole piene delle “”sorprese al Grande Fratello”". Mi sa di visto e rivisto.



3. Andrea Miglietta ha scritto:

9 aprile 2008 alle 09:08

Secondo me gli autori hanno pensato a Roberto come personaggio da subito, infatti anche nella compilation del Grande Fratello cè un remix a lui dedicato con sue frasi prese dal programma e mixate…



4. mimmo1978 ha scritto:

9 aprile 2008 alle 10:04

@davide: avevo letto bene quanto avevi scritto, ma quello che volevo dire è che solo tre settimane fa il gf non aveva fatto buonissimi ascolti. Volevo dire soltanto che hanno pensato di salvare il programma soltanto a quindici giorni dalla fine quando se



5. alexa ha scritto:

9 aprile 2008 alle 10:12

Il grande fratello dovrebbe prendersi una pausa lunga. La versione vip purtroppo esiste gi ed è lisola dei famosi, chi si guarderebbe dei vip in una casa? Poi dipende dai vips se fossero veri big (Baudo, Carr , De filippi,etc)……………….allora sarebbe interessante.



6. Gordon Gekko ha scritto:

9 aprile 2008 alle 11:15

Alla fine mi sembra che sia sempre la stessa storia.Ogni anno si dice che lultima è stata ledizione peggiore.La realt è che ovviamente leffetto novit è finito dopo il primo anno (che a ripensarci oggi fu unedizione tra le più noiose) e poi hanno cercato di esasperare gli animi dei concorrenti per fare audience negli anni a seguire.Alla fine o ti piace il format del reality in genere o niente.Per quanto riguarda il grande fratello VIP mi auguro proprio che non lo facciano.Alla fine si radunano dei quasi vip e qualche vecchia gloria che non ha la grinta del giovane sconosciuto che prova a giocarsi la carta della notoriet e dello spettacolo.E senza quella grinta i più se ne vanno alla spicciolata non appena il loro contratto lo consente.Uno scialbore che mi eviterei visto che ci pensano gi altri reality. Che Roberto sia un personaggio costruito è fuori discussione (anche se un po ci è,altrimenti non avrebbe retto il personaggio per 70 giorni) ma non mi pare che linteresse verso di lui stia c



7. Davide Maggio ha scritto:

9 aprile 2008 alle 13:05

@ mimmo1978 : secondo me laver fatto delle scelte in questo senso indica invece proprio le difficolt del programma che in mancanza di eventi del genere non avrebbe avuto alcun mordente… @ alexa : beh, sono due cose diverse. A mio parere un GF VIP avrebbe un notevole successo; @ Gordon Gekko : questanno lho notato maggiormente perchè, come ho scritto, se non ci fossero stati questi “”indirizzamenti autorali”" ledizione numero 8 sarebbe passata completamente inosservata. Non credo sia questione di genere. E esasperazione di un genere quando lessenza stessa di un programma non ce più. In relazione alla costruzione di Roberto, facevo riferimento allo sputtanamento di Striscia la Notizia :-)



8. busba ha scritto:

9 aprile 2008 alle 13:17

il cast di questanno è stato uno dei migliori di sempre, ricco di personaggi forti..lo sbaglio è stato in come gli autori hanno scelto di sfruttarli..se per te gli unici personaggi sono stati roberto e silvia, bè mi dispiace ma mi chiedo quale programma hai visto!? il GF italiano è lunico che non ha una versione vip perchè è stato lunico che ha avuto la forza di fare 8 edizioni senza vip ma solo persone comuni ed è ancora il primo reality italiano..se per te poi il GF8 è stato solo quelle quattro cose l…era meglio se dedicavi un altro articolo al ritorno flop della cuccarini…



9. Teo ha scritto:

9 aprile 2008 alle 14:30

Davide diciamo che il rialzo degli ascolti avvenuto ormai alla fine è solo un caso di fortuna…….se non ci fosse stato roberto con tutte le sue (perdonate il termine) stronzate sparate a macchinetta, il GF8 sarebbe ai risultati di 3 settimane fa. Questo testimonia la deriva del GF che deve ricorrere a personaggi costruiti per salvarsi le chiappe ormai bollite e strabollite. Quando un programma deve ricorrere a questi mezzucci per stare a galla è molto meglio per tutti che chiuda per sempre!!!!



10. Davide Maggio ha scritto:

9 aprile 2008 alle 14:43

@ Teo : chiudere per sempre, non direi. Un 30% ottenuto nei modi descritti nel post, poco conta e sono daccordo con Te quando dici che si sarebbe rimasti, in mancanza, ai risultati delle prime settimane. Quando è necessario “”andarci giù pesante”" (da parte degli autori)… un programma e in difficolt . Un esempio potrebbe essere Un, Due, Tre Stalla che dovette ricorrere alla cure di Maria De Filippi ma, guarda caso, il programma è morto e sepolto. Nel caso del GF una chiusura e impensabile prima di tutto perchè non se lo meriterebbe, in secondo luogo perche rappresenta la più importante (e proficua) produzione di Endemol Italia. A mio avviso unedizione VIP e la migliore soluzione e sarebbe interessante. Certo, a patto che si tratti di VIP.



11. vicio80 ha scritto:

9 aprile 2008 alle 18:51

Sono perfettamente daccordo con te Davide.Penso che lunica cosa per dare di nuovo lustro al Gf sia proporre ledizione VIP e non vip.Strano che finora non labbiano fatta.E di Roberto non se ne può più.Forse non ha capito e/o non glui interessa che non sta diventando famoso ma FAMIGERATO.



12. Gordon Gekko ha scritto:

9 aprile 2008 alle 20:53

Invece secondo me Roberto lo sta facendo palesemente apposta.A rifletterci,sono davvero poche le figure “”positive”" rispetto a quelle “”negative”" che hanno lasciato il segno.Di chi ci ricordiamo o chi continua a farsi vedere di quelli delle vecchie edizioni?Filippo Nardi perchè diede di matto,Guido perchè bestemmiò,Pasquale e Sergio Volpini per la loro ottusit ,Marina e Mascia per la loro…esuberanza.Insomma non proprio cose da sbandierare eppure…sono quelli che hanno lasciato un minimo il segno.Penso che Roberto questo labbia capito e si stia disegnando intorno a sè una figura caratteristica abbastanza precisa



13. vicio80 ha scritto:

9 aprile 2008 alle 21:07

Riguardo alla bestemmia detta da Mirko in puntata non ho capito se veramente non si è reso conto di averla detta,personalmente ne dubito.Penso che sia stato corretto che sia stato eliminato,ma penso che regna unipocrisia allucinante.Trovo eccessivo non dare lo spazio che hanno avuto gli altri concorrenti eliminati,anche se lui non è stato eliminato ma squalificato e penso che per loro faccia la differenza.Lesclusione dal gioco mi sembra una punizione più che valida, lesclusione dal dopo Gf mi sembra sia eccessiva.Meno male che x i bestemmiatori(che non sopporto) anche occasionali non ci sia il rogo.



14. Davide Maggio ha scritto:

9 aprile 2008 alle 22:35

@ vicio80 : ho detto in occasione della bestemmia di Ceccherini allIsola dei Famosi che ripugno le bestemmie poichè mi procurano quasi un fastidio fisico. Pero la bestemmia di Mirko era davvero impercettibile. Se non fosse stato sottolineato se ne sarebbero accorti in pochi e trovo tutto ciò che e stato fatto abbastanza ridicolo ma perfettamente rispondente a quanto ho scritto nel post; @ Gordon Gekko : sulla costruzione degli atteggiamenti e del loro successo mi trovi ovviamente daccordo. Non a caso avevo indicato Roberto come uno degli unici due PERSONAGGI delledizione numero 8. In questo pero la costruzione si sta rivelando controproducente perchè è stato sbugiardato e ci ha fatto una figura pessima. Sta passando per uno sfigato in sostanza :-) (Questo non toglie che ciò che ha fatto Striscia la Notizia lho trovato di cattivo gusto). Sui nomi che hai fatto mi trovi daccordo a met … ma il discorso sarebbe troppo lungo.



15. Gordon Gekko ha scritto:

10 aprile 2008 alle 12:42

Bene o male purchè se ne parli. Sul ruolo dello sfigato Jerry Lewis ci ha costruito un mito.Ovviamente non sto accostando Roberto del GF a Jerry Lewis,però fa capire come spesso da un soggetto negativo ci si possa montare sopra un successo.Ti dirò…secondo me la storia dello sbugiardamento di striscia gli ha anche giovato.Lo fa ancora più personaggio.Un po conte Mascetti di Amici Miei…ma forse sono io che apprezzo molto di più queste figure un po controcorrente rispetto ad una Lina che fa finta di innamorarsi per “”cristinizzarsi”" e sfruttare il vittimismo per portare a casa il malloppo



16. michele ha scritto:

10 aprile 2008 alle 13:36

Finalmente è quello che io stavo tanto aspettando da anni,la fine del GF,o ancora meglio una sospensione del programma.Gli ascolti sono troppo bassi(i peggiori da quando il GF è in Italia),questa la definirei ledizione”"dei litigiosi e della sceneggiata”".Se ci sar una nona edizione sar gia un miracolo, ma se le cose andranno malisismo sar chiuso.



17. Davide Maggio ha scritto:

10 aprile 2008 alle 14:48

@ michele : diciamo pure che la fine del Grande Fratello non arriver mai. Tanto, in caso di difficolt , la medicina cè sempre. E questanno cè stata la riprova!



18. MATT4PRESIDENT ha scritto:

10 aprile 2008 alle 15:44

Spero sinceramente che per qualche anno non ci sar il GF, cos potrebbe tornare ad essere un evento… a meno che non facciano dei pessimi casting…



19. michele ha scritto:

10 aprile 2008 alle 15:54

Davide,prima o poi una trasmissione deve chiudere.Un era televisiva deve finire e iniziare una nuova.Molte trasmissioni storiche sono state chiuse prorio per questo motivo.Il GF è una trasmissone come le altre e prima o poi avr la sua fine



20. Davide Maggio ha scritto:

10 aprile 2008 alle 16:02

@ michele : questo senzaltro, avverr certamente. Ma adesso mi sembra ancora prematuro.



21. Simonide ha scritto:

13 aprile 2008 alle 12:46

Commento molto interessante, che ho molto apprezzato. Io che non ho mai guardato un reality… neppure questo!, mi son trovata spesso a commentare alcuni fatti perchè portatrice di uno specifico interesse. Il 10 Febbraio ho scritto una lettera che forse qualcuno avr letto in giro per internet, dove ringraziavo Silvia ed indirettamente Endemol per loperazione di sdoganamento delle persone transessuali. Non riporto qui il link perchè non è corretto fare riferimenti ad altri siti… anche se questa non è pubblicit . Non mi serve, non ne ho bisogno. Lei è sempre stata se stessa, molto persona e poco personaggio. Questo ha nuociuto allo spettacolo ed è probabilmente il motivo per cui è stata “”fatta fuori”". Lei non voleva dare ciò che gli autori ad un certo punto pretendevano. E forse il contesto qualitativamente di basso livello lha spinta a rintanarsi in se stessa anzichè aprirsi e giocare con gli altri concorrenti. La disanima lho fatta altrove, quindi è inutile che mi ripeta; è sufficiente una



22. michela e chiara ha scritto:

13 aprile 2008 alle 19:37

Francesco allontanati da Christin e prova a vincere questa edizione,sei il migliore per la tua spontanet ,bont e rispetto nei confronti di tutti dentro e fuori..Non farti influenzare da Lina e Christin che prima o poi ti tradiranno,resta te stesso fino alla fine cos dimostri a tutti la realt della vita..Peccato per loro perchè non sanno cosa vuol dire essere
“”ROMANI E IN PARTICOLAR MODO RAGAZZI DI BORGATA”"”"abbiamo imparato a volerti bene quasi come ad Alessandro((il tuo grande fratello))..
Complimenti a mamma Paola e pap Maurizio che ti hanno saputo insegnare tutte queste belle cose..



23. michele ha scritto:

15 aprile 2008 alle 22:07

io avrei un idea:ci vorrebbe (se si arriva alla 10 edizione)un edizione All-star(o master)dove vi partecipano concorrenti scelti dal pubblico o da una giuria delle passate edizioni.Non sarebbe male cm idea Davide??



24. vicio80 ha scritto:

16 aprile 2008 alle 00:10

Che i reality sono pilotati non cè dubbio.Ma penso che stasera al Gf hanno superato tutti i limiti.Hanno palesato ogni strategia autoriale.Volevano che uscisse Francesco(stai a capire il motivo) e ci sono ovviamente riusciti,oltre ad allungare in maniera insopportabile il brodo su Roberto e Lina.



25. vicio80 ha scritto:

16 aprile 2008 alle 00:11

Che i reality SIANO…



26. EnnePi ha scritto:

16 aprile 2008 alle 18:49

mi dispiace proprio tanto che sia uscito Francesco…. era un grande personeggio e lavrei sperato vincitore…. povera Christine!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.