30
marzo

Che Tempo Che Fa, Littizzetto torna a camminare e fa l’ingresso in studio a casa sua – Video

Fazio e Littizzetto - Che Tempo Che Fa

Fazio e Littizzetto - Che Tempo Che Fa

Luciana Littizzetto è di nuovo in piedi. Dopo l’infortunio dello scorso dicembre, la comica torinese ha abbandonato sedia a rotelle e stampelle ed è tornata a camminare. E già questa è una notizia per il pubblico di Che Tempo Che Fa, che nel 2020 di fatto non l’ha mai vista in studio ma sempre in collegamento da casa.

Un momento, dunque, da festeggiare e in qualche modo ‘immortalare’. Come? Riproponendo dopo mesi uno dei suoi ’sofisticati’ ingressi in studio. Fabio Fazio la presenta, Filippa Lagerback da casa sua l’annuncia, lei arriva; non esce dal dietro le quinte di Mecenate per raggiungere il ‘bancone acquario’ del conduttore, ma ’sfila’ direttamente in casa, passando da una stanza all’altra fino alla postazione Skype, sulle note di Ostia Lido di J-Ax.

Una ‘genialata’ che rivela un po’ la TV ai tempi del Coronavirus, perché delle battute della Littizzetto si può ridere o meno (il repertorio è un tantino ripetitivo, ma da tempo ormai), ma la trasmissione della domenica sera di Rai 2 sarà una delle poche che ricorderemo per serietà ed ironia, nonostante tutto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Luciana Littizzetto - Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa, Littizzetto: «Siamo primi su YouP0rn dall’inizio del contagio. Il Coronavirus ci fa un pip*a»


Fazio e Littizzetto - Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa, lettera di Luciana Littizzetto ai «cretini che girano ancora per strada»


Fabio Fazio - Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa in onda anche a Pasqua, Fazio: «Ci saremo per rivolgerci alle persone che, come è giusto che sia, sono a casa»


Che tempo che fa
Fabio Fazio sfida il Coronavirus: così il servizio pubblico resiste

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.