23
marzo

Che Tempo Che Fa, Littizzetto: «Siamo primi su YouP0rn dall’inizio del contagio. Il Coronavirus ci fa un pip*a»

Luciana Littizzetto - Che Tempo Che Fa

Luciana Littizzetto - Che Tempo Che Fa

C’è un bolletino sul Coronavirus che ogni giorno alle 18.00 fa tremare l’Italia (è quello della Protezione Civile, che quotidianamente aggiorna il numero di contagiati, guariti e decessi), ma ce n’è un altro che strappa almeno una risata, perché lo spauracchio va preso per le corna e anche per i fondelli, come ha fatto Luciana Littizzetto a Che Tempo Che Fa, traendo qualche dato positivo dalla pandemia.

Dai giovani che pur di uscire di casa si offrirebbero volontari a tornare a scuola (quando mai?!), al momento dello ’scendere’ a buttare l’immondizia, un ‘evento’ che la comica torinese definisce “emozionante” e “una fig*ata” per essere oggi conteso in famiglia. E poi i cani a far pipì che, dice Luciana, “prima li portavamo fuori quando avevano gli occhi gialli, adesso continuamente”. Ma c’è un dato scaturito dal Covid-19 che alla Littizzetto preme sottolineare:

Siamo i primi in classifica su YouP0rn. Il nostro traffico è salito del 13.8% dall’inizio del contagio, più che in ogni altro paese.

Fazio se la ride (“Che vuol dire?”, domanda), lei se la gode anche solo per essersi servita da sola la battuta:

Che il Coronavirus ci fa una pip*a.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fazio e Littizzetto - Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa, Littizzetto torna a camminare e fa l’ingresso in studio a casa sua – Video


Fazio e Littizzetto - Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa, lettera di Luciana Littizzetto ai «cretini che girano ancora per strada»


Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa torna con Littizzetto al posto di Fazio


Luciana Littizzetto - Che Tempo Che Fa
Luciana Littizzetto replica a Wanda Nara: «Una battuta discutibile su un’immagine discutibile non è sessismo»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.