19
marzo

Don Matteo 13 ci sarà?

Terence Hill, Maria Chiara Giannetta e Nino Frassica

Terence Hill, Maria Chiara Giannetta e Nino Frassica

Un’altra stagione di successo va concludendosi per Don Matteo, che questa sera saluterà il pubblico di Rai 1 con l’ultima puntata del suo dodicesimo capitolo. Un finale ricco di colpi di scena, come vi abbiamo già anticipato tempo fa, che vedrà il famoso prete in bicicletta vicino ad una nomina a cardinale. Ma, anche qualora dovesse abbandonare Spoleto per il Vaticano, lo rivedremo su Rai 1? Con ogni probabilità, sì.

Don Matteo: gli attori vogliono la tredicesima stagione, ma la Rai non l’ha ancora ufficilizzata

Mesi fa sembrava che la dodicesima stagione dovesse essere l’ultima, ma la ferma volontà degli attori nel proseguire la storia e gli ascolti sempre ottimi, sembra abbiano fatto cambiare idea alla produzione e alla Rai, che a breve dovrebbe ufficializzare la conferma della tredicesima. Una scelta che renderà felici gli oltre sei milioni e mezzo di telespettatori e permetterà a Don Matteo di superare i vent’anni di tv, festeggiati nel 2020.

E dove potrebbe condurre la trama? Sembrerebbe una questione poco importante, dal momento che lo schema narrativo di Don Matteo è lo stesso da sempre e appare, dunque, inesauribile: il prete indaga sui casi di cui si occupano gli amici carabinieri, mentre è alle prese con i piccoli grandi drammi della canonica, e sullo sfondo c’è una storia d’amore travagliata ma piena di buone intenzioni, con protagonista il capo della caserma.

Il capo attualmente è una donna, Anna Olivieri (Maria Chiara Giannetta), e tutto lascia pensare che sarà lei anche in un nuovo capitolo. I suo predecessori, infatti, sono rimasti “in carica” per cinque anni ciascuno, mentre lei è soltanto alla sua seconda annata, e ancora tante vicissitudini sentimentali e personali potrebbero attenderla. Il pubblico deve dunque prepararsi a nuovi possibili lutti ed uscite di scena di personaggi secondari, necessari per smuovere le acque e costruire nuove storie attorno a lei.

Ma la perplessità maggiore viene riguardo al protagonista e ai comprimari, ormai spremuti in ogni modo possibile. In particolare Don Matteo, che ormai tra ferimenti ed accuse di omicidio ne ha viste di tutti colori. Ma anche il maresciallo Cecchini (Nino Frassica), da sempre anima della fiction: dopo aver perso una figlia e anche la moglie, nella dodicesima stagione è stato alle prese con un ex genero smemorato, ha finto di essere un sacerdote, allevato un maialino portandolo in giro in guinzaglio, si è innamorato nuovamente, ha incontrato la sua attrice del cuore, pensato di fare l’influencer e perfino smesso di sentire le voci maschili. Immaginare la fiction senza di loro è impossibile, ma gli autori dovranno impegnarsi molto per evitare di scadere definitivamente nell’assurdo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Terence Hill e Maurizio Lastrico
Don Matteo 13 sul set a maggio 2021


Terence Hill
Don Matteo: tredicesima stagione confermata


Don Matteo 12 - Terence Hill
Don Matteo diventa Cardinale?

1 Commento dei lettori »

1. Marilina ha scritto:

20 marzo 2020 alle 08:58

Sono rimasta molto delusa dalla fine di don Matteo. La capitana che resta legata ad un ex carcerato rimasto un delinquente! A lui perdona tutto e al pm no!! Se fosse vero l’avrebbero già trasferita.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.