19
marzo

Le Iene cancellano la Quarantena League

Quarantena League

Quarantena League

L’iniziativa de Le Iene per invitare tutti a restare a casa durante questo periodo di pandemia da Coronavirus tramonta sul nascere. La Quarantena League, il torneo di calcio tra campioni seduti sul proprio divano a sfidarsi giocando a Fifa 20, è stata annullata.

“Purtroppo, dei dettagli burocratici e legali ci obbligano a fermarci

comunica il programma. Dopo i sorteggi di ieri, a casa di Alessia Marcuzzi e di Nicola Savino, e a pochi minuti dall’avvio (la prima partita era oggi alle 15.00), salta tutto. Le Iene, che per l’occasione avevano ‘ingaggiato’ 32 calciatori, con Pierluigi Pardo e la Gialappa’s Band a fare la cronaca dei match, non sono riuscite “a risolvere tutti i problemi per poter cominciare questo pomeriggio come precedentemente annunciato”.

“La nostra redazione, che ha lavorato alla costruzione di questo torneo rigorosamente da casa, non ha tenuto conto di tutti gli aspetti burocratico legali che un’azienda è chiamata a osservare. Per cui quello che all’inizio sembrava un gioco tra amici costretti a casa in astinenza da calcio si è tramutato in una manifestazione da risvolti che potevano non essere in linea con i requisiti imposti a un editore televisivo

ha concluso la nota. L’obiettivo resta sempre lo stesso: tutti a casa, anche senza la Quarantena League. Confermato, invece, il ritorno della trasmissione su Italia 1 dal 9 aprile.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Savino e Marcuzzi - Le Iene
Le Iene, il ritorno slitta al 23 aprile


Le Iene
Le Iene tornano il 9 aprile e lanciano la Quarantena League


Le Iene
Coronavirus, un caso positivo a Le Iene. Trasmissione sospesa


Le Iene
Coronavirus, Le Iene in onda senza pubblico in studio

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.