8
marzo

Coronavirus: arriva il nuovo decreto, ma la Rai latita in prime time

Stasera Italia

Sabato sera ai tempi del Coronavirus. Da Palazzo Chigi trapelano indiscrezioni su un imminente decreto del governo con ulteriori e severe restrizioni contro il contagio. Una bozza del suddetto provvedimento prospetta la chiusura della Lombardia e di altre 14 province, almeno fino al 3 aprile. Le notizie, se pur frammentarie, si susseguono. Il telespettatore, a quel punto, cerca dettagli e aggiornamenti dal piccolo schermo ma si accorge – suo malgrado – che il servizio pubblico non sta al passo.

I canali generalisti Rai non hanno infatti ritenuto di dover modificare o interrompere la regolare programmazione, forse considerando sufficienti le informazioni date al riguardo nei tg serali trasmessi poco prima. Vero è che le notizie trapelate in quel momento non avevano ancora il carattere dell’ufficialità, ma proprio per questo il servizio pubblico avrebbe potuto contribuire ad offrire un quadro più chiaro della situazione.

In un momento delicato e confuso, in cui alcune persone hanno addirittura preso d’assalto gli ultimi treni in uscita dalla Lombardia, non ci è sembrata all’altezza della situazione la scelta di tenere accesa solo . La testata si è comunque mantenuta vigile, soprattutto nella seconda parte della serata, arrivando a coprire in diretta la conferenza stampa tenuta dal premier Conte dopo le 2 di notte.

Nei giorni scorsi, la Rai aveva sì portato l’argomento Coronavirus in prima serata, ma con modalità deludenti. Lo speciale di Porta a Porta con la parata di conduttori alla corte di Bruno Vespa ci aveva colpiti per i toni morbidi e rassicuranti, sottolineati peraltro dalla scelta del parterre. Avremmo preferito una narrazione magari più cruda, ma efficace.

Ieri sera, invece, sul fronte generalista a coprire l’attualità in prime time c’era soltanto Rete4 con Stasera Italia. Il programma condotto da Veronica Gentili, proprio per l’eccezionalità delle circostanze, è proseguito anche dopo la tradizionale fascia di access.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Barbara Palombelli
Stasera ‘Padania’, altro che Stasera Italia: Barbara Palombelli dà sfogo a pregiudizi sui meridionali


Barbara Palombelli
Coronavirus, Barbara Palombelli mostra come realizzare una mascherina fai da te – Video


Elezioni Regionali Umbria
Elezioni Regionali in Umbria: i risultati in diretta tv


produzioni tv e cinema
Tv e cinema: siglato il protocollo sanitario per la ripartenza delle produzioni. Ecco le norme

1 Commento dei lettori »

1. PeppaPig ha scritto:

8 marzo 2020 alle 20:42

Ma magari tutti avessero fatto come la Rai !!! L’ansia delle altre reti di diffondere notizie non ufficiali ha provocato i danni che tutti sappiamo, danni che avranno conseguenze gravissime, che purtroppo tutti vedremo nelle prossime settimane. Esiste, o dovrebbe esistere, un’etica e un interesse supremo che dovrebbe andare al di là della gara a chi dà prima le notizie. E per questo e per molti altri motivi tutto si può dire tranne che certe trasmissioni di Rete4 e Canale5 stiano facendo un buon servizio.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.