4
febbraio

Sanremo 2020, conferenza stampa della prima serata. Rula Jebreal: «Voglio parlare a tutti». Stasera video messaggio di Roger Waters

Amadeus, conferenza stampa

Tutto pronto per la prima. Il Festival di Sanremo 2020 debutta stasera: dopo tanto parlare – e dopo qualche polemica – spazio allo spettacolo e alla musica. In diretta dall’Ariston Roof, seguiamo anche stamane la conferenza stampa tenuta dal conduttore Amadeus, dal direttore di Rai1 Stefano Coletta e dai protagonisti della manifestazione televisiva. Dall’incontro coi giornalisti si attendono dettagli proprio sullo show odierno.

12.20: Amadeus apre la conferenza stampa. “Finalmente è il 4 febbraio, non vedo l’ora di iniziare questa avventura. Inizia la festa”. Poi, guardando Diletta Leotta e Rula Jebreal accanto a lui, spiega di aver voluto un’altissima presenza di donne al Festival. A moderare la conferenza stampa odierna, la giornalista Giorgia Cardinaletti.

12.26: Diletta Leotta: “Non mi era mai capito di fare una conferenza stampa con così tanti giornalisti, sono pronta e carica. Non vedo l’ora che ci sia il fischio di inizio stasera. Rula Jebreal è una donna fantastica, l’ho conosciuta in questi giorni”.

12.27: Rula Jebreal affronterà al Festival il tema della violenza contro le  donne. La giornalista spiega: “Vorrei parlare di una emergenza nazionale, ma anche internazionale. Molte donne vengono messe in prigioni solo perché chiedono il diritto al voto in Arabia Saudita…”.

12.30: Nicola Savino, conduttore de L’Altro Festival: “Ringrazio Amadeus e Mediaset che mi ha dato la liberatoria. Faremo una cosa rivoluzionaria, questo è il primo Altrofestival e avremo una diffusione on demand. Siamo dei matti perché abbiamo portato in scena per la prima volta Myss Keta, che sta dando risultati incredibili alle prove. Tutti i cantanti sono invitati e saranno parte del programma. Ci siamo concentrati molto sulle loro performance”.

Sanremo 2020, prima serata: ordine di uscita dei Big

12.32: Claudio Fasulo dà l’ordine di uscita dei big. Saranno dodici: Irene Grandi, Masini, Rita Pavone, Achille Lauro, Diodato, Le Vibrazioni, Anastasio, Elodie, Bugo e Morgan, Alberto Urso, Riki, Raphael Gualazzi.

ore 12.35: La prima sfida delle nuove Proposte. Eugenio in Via di Gioia vs TeclaFadi vs Leo Gassman.

Sanremo 2020, polemica sulla modifica alla gara delle Nuove Proposte

12.36: Fasulo. “Abbiamo proposto una modifica alla gara delle Nuove Proposte. In access prime time venerdì ci saranno le semifinali, i due finalisti verranno messi in finale con il meccanismo degli highlights. Questa cosa ha scatenato polemiche, si parla di ’schifezza’ e di ‘pagliacciata’. Vorrei sostenere il lavoro oggettivo che abbiamo fatto sui giovani e che ha consentito ai brani dei giovani di essere fruibili da mesi. Certi attacchi mi sembrano gratuiti. Il meccanismo degli highlights lo usiamo per i Big e con questo meccanismo venerdì il vincitore delle Nuove Proposte sarà su tutte le homepage. Diversamente non avrebbe avuto la stessa visibilità. Qualcuno, riferendosi al lavoro che facciamo, ha parlato di ‘inutili momenti di contorno’, ma non è così. Nessuno di noi ha mai parlato di ‘inutili lavori discografici’ quindi esigo rispetto.

12.41: Nel blu dipinto di blu, Almeno tu nell’universo, Accetto miracoli – Questi i brani che stasera canterà Tiziano Ferro.

12.42: Sulla stampa qualcuno parla di rivalità tra Amadeus e Fiorello e del tentativo di opporli. Amadeus, al riguardo, risponde: “Io sono dieci giorni che non leggo i giornali perché ogni articolo andrebbe letto per intero e non ne ho il tempo. Vorrebbe dire avere due o tre ore a disposizione per farlo. Non conoscevo queste voci. Dico solo che c’è una tale amicizia tra me e Fiorello da 35 anni che nessuno la può distruggere. Se Fiorello poi è il nostro attaccante, io sono l’uomo più felice al mondo”.

Sanremo 2020, Rula Jebreal: “Voglio parlare a tutti”

12.45: Rula Jebreal. “Vorrei parlare a tutti stasera, anche agli uomini. Non è una questione uomo vs donna, ma di tutti. Quando c’è un abuso riguarda tutti. Io penso che ci sono molte canzoni che celebrano le donne. In Medio Oriente la musica mi dava sollievo, la musica è una lingua in sé che tutti riusciamo a comprendere al di là di dove veniamo. E anche le questioni del femminicidio devono riguardare tutti noi”.

Sanremo 2020, ci sarà Jessica Notaro

12.47: Amadeus sui temi delle canzoni, e sul fatto che non ci siano canzoni sul tema del femminicidio. “Non devono per forza contenere un importante messaggio. Ma anticipo che questa sera ci sarà Jessica Notaro e questa sera insieme ad Antonio Maggio canterà una canzone scritta insieme ad Ermal Meta. Vuole essere un manifesto per tutti sulla cosa terribile che Jessica ha subito”.

12.49: Diletta Leotta. “Le polemiche sulle donne sono ampiamente superate, non vedo l’ora che si parli dello show. Ho già provato la scalinata perché avrò un vestito molto ampio. Sono contenta di far parte di questo ventaglio di donne. E’ un onore essere qui”.

12.52: Rula. “Le polemiche fanno parte di qualsiasi iniziativa culturale. Ringrazio i critici perché ci spronano ulteriormente e senza di loro non sarei stata qui. Ringrazio Amadeus, Lucio Presta e lo staff che lavora dietro le quinte. Operano dalla mattina alla sera senza interruzione. Vengo da ambienti un po’ rigidi e mi piace che qui dietro le quinte si ride e si ascoltano musiche bellissime. Qui si cerca di parlare alle persone, alla loro umanità, non solo alla loro testa. Parlerò della mia esperienza personale? Vorrei sorprendere me stessa davanti a voi”.

12.55: Domanda polemica sugli Eugenio in via di gioia, che sono tra le Nuove Proposte pur essendo sulla scena da anni. Amadeus: “Non lo decidiamo noi, sono le case discografiche. Io do grande importanza a tutte le categorie. Sono arrivate 1500 canzoni tra Area Sanremo e Sanremo Giovani”. Fasulo integra. “Le due categorie ci permettono di portare un numero maggiore di proposte. Sono le stesse case discografiche che decidono, anche per non bruciare lavoro e preferire una progressione. Credo che la proposta vada valutata nella sua integrità. La proposta che offriamo solo Sanremo la può fare”.

12.57: Amadeus. “Ho fatto un ragionamento pop. Oggi il pop include lo streaming e L’Altrofestival è stato pensato per questo. Il criterio di scelta? Ho scelto di pancia, di sentimento, immaginando e con l’esperienza della radio. Ho pensato che quelle canzoni rispecchiassero una realtà discografica, che fossero riconoscibilissime, cantabili, orecchiabili”.

13.00: Ancora Amadeus. “Quando ho iniziato a lavorare in una piccola radio, trasmettevo solo la domenica mattina. Lì era già un sogno che si realizzava. Io ero un ragazzo timidissimo e mi ero accorto che parlando alla radio gli amici e persino le ragazze si accorgevano di me. Mi accorgevo che davanti a un microfono la mia timidezza spariva. I sogni erano già grandi, quindi quando da ragazzo sognavo Sanremo quello era il massimo e lo ritenevo irraggiungibile. Ma lo ritenevo tale anche solo un anno fa”.

13.03: Fasulo sull’Eurovision Song Contest. “E’ diventato un tema popolare. La proposta di avere sul palco un artista che esce da lì è buona. Anni fa lo abbiamo fatto con Conchita. L’Eurovision porta un mondo complementare alla canzone di Sanremo, anche se si sta perdendo il gusto della performance chiassosa e si sta andando verso cose più sobrie. Cercheremo di lavorare in questo senso con l’Eurovision e colgo l’occasione per lanciare la finale alle 21 su Rai1″. Amadeus si dice concorde.

Sanremo 2020, ascolti. Coletta: “Attenzione a comparazioni col passato”

13.06: Coletta sugli ascolti. “Mi sembrava talmente surreale la domanda sul fatto che gli ascolti venissero pubblicati solo alla fine, che non l’avevo capita. Questo credo sia impossibile, perché la contabilità degli ascolti ci fa marciare con attenzione per fare il miglior prodotto possibile. La tensione è maggiore ma attenzione alle comparazioni dirette con anni precedenti perché noi divideremo gli artisti in due parti nelle prime serate. Questa realtà potrebbe portare a delle differenze valutative. Sicuramente che la partenza fa la differenza sull’intero Festival è vero e infatti siamo qui tutti ottimisti sull’esito di domani mattina”.

13.09: Perché le radio sono tagliate fuori dai pre-ascolti? Amadeus: “Non lo so. Per me l’ascolto più estendibile meglio è”.

Sanremo 2020, Amadeus su Marcello Foa e Junior Cally

13.10: Amadeus sul giudizio negativo di Marcello Foa (Presidente Rai) su Junior Cally. “De gustibus. Ho rispetto per i gusti di tutti, ma io penso che Cally sia meritevole con questo brano di far parte della gara“.

Sanremo 2020, Diletta Leotta su Paola Ferrari

13.12: Diletta Leotta. “Sulle critiche in generale non mi soffermo né rispondo. Paola Ferrari non la conosco personalmente, magari la invito a prendere un caffè così se ci conosciamo può cambiare idea. Magari questo Festival può essere un esempio di solidarietà femminile”.

13.14: Rula Jebreal. “Non ho preso 25mila euro. Ma in generale il tema è perché le donne nel 2020 vengono pagate molto meno. Ancora prima di fare le trattative con la Rai il mio compenso era sulla stampa. Io ho promesso che il 50% del mio compenso sarà dato in beneficenza a Nadia Murad, una donna violentata dall’Isis. La signora Obama? Ho desiderato averla come simbolo al Festival, magari con un collegamento. Mi piacerebbe un giorno portarla per la sua storia straordinaria e portare il suo messaggio di speranza e uguaglianza”.

Sanremo 2020, video messaggio di Roger Waters

13.17: Amadeus. “Stasera avremo un video messaggio che precederà l’ingresso di Rula: quello di Roger Waters, che farà i complimenti al Festival. Ringrazio Rula che ci ha permesso di avere un video messaggio questo signore”.

13.18: Ancora Rula. “Ci sono molte cose di cui vorremmo parlare, ma abbiamo selezionato il tema del femminicidio, che riguarda tutti noi. In merito al compenso, io ho preso due settimane di ferie. Spero che questi temi diventino temi centrali su Rai1, lo suggerisco anche al direttore”.

13.20: Diletta Leotta. “Sono contenta che ci sia Rula perché ha una grande forza e si fa portavoce di noi donne. Anche io stasera parlerò di donne a modo mio. Sarà una sorpresa”.

13.21: Amadeus sul criterio di scelta dei duelli tra le Nuove Proposte. “Abbiamo scelto un gruppo di apertura per portare gli strumenti. A quel punto volevamo anche presenze femminili. Non è stato fatto scientificamente. Il sorteggio? Io ho chiesto di non mettere due donne o due gruppi contro. Ma è stato fatto casualmente come è stato fatto ad Italia sì. C’è una totale onestà nella scelta dei duelli”. Fasulo integra. “Noi crediamo che un sano ragionamento sia meglio di un’estrazione a sorte che potrebbe fare danni ingenti”.

13.24: Coletta. “La scaletta è la cartina di tornasole, ma per quanto l’impianto è definito siamo in work in progress. Le due conduttrici arriveranno molto presto”. Fasulo: “La cosa importante è che la gara parta al più presto”. Poi spiega i criteri di composizione della giuria demoscopica.

13.30: Rula. “Vorrei dire agli italiani che ci seguono dall’estero che parleremo anche a loro e che questo Festival è anche loro”. Coletta aggiunge: “Come sempre Rai Italia trasmetterà in diretta e in altri in differita le serate del Festival”.

Termina la conferenza stampa.



Articoli che potrebbero interessarti


Amadeus
Sanremo 2020, conferenza stampa conclusiva. Coletta: «Auspico un Amadeus bis. Cattelan? Interessante, lo osserviamo»


Amadeus
Sanremo 2020, conferenza stampa della quarta serata. Benigni al telefono. Coletta: «Amadeus bis? Non ne abbiamo ancora parlato»


Amadeus, sala stampa
Sanremo 2020, conferenza stampa della terza serata. Amadeus: «Devo accelerare sulla gara. Benigni farà una cosa forte»


Stefano Coletta e Marco Liorni - Italia Sì
Sanremo 2021, Stefano Coletta pensa ad un ‘Amadeus Bis’

1 Commento dei lettori »

1. Marco Urli ha scritto:

4 febbraio 2020 alle 14:58

Dunque Roger Waters, l’ex fidanzato di Rula Jebreal, ci delizierà con un suo pistolotto ideologico? Ma pensassero a fare solo gli artisti!
Gente grandissima che ha creato musica immortale viene a dirci cosa è giusto e cosa è sbagliato. Uno che come la maggior parte dei suoi colleghi ha avuto la fortuna di vivere nell’abbondanza, nel lusso come tutti i ricchi che però vuole condannare, con donne, droghe e capricci come se piovesse, costui e costoro ci devono insegnare come dobbiamo comportarci?
Ma mi faccia il piacere!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.