13
gennaio

La Guerra è Finita: Rai 1 racconta i dolori del dopoguerra e la voglia di ricominciare

La Guerra è Finita - Michele Riondino e Isabella Ragonese

La Guerra è Finita - Michele Riondino e Isabella Ragonese

Rai 1 torna a raccontare la guerra e l’Olocausto, ma lo fa da un punto di vista diverso, quello di chi è sopravvissuto. Non si parte, tuttavia, da un happy end, perchè dagli orrori del conflitto e dalla perdita delle persone care si guarisce a fatica, ed è proprio questo lungo percorso di rinascita che sarà raccontato nelle quattro puntate de La Guerra è Finita, fiction realizzata da Palomar e Rai Fiction in onda a partire dalle 21.25 di oggi.

La Guerra è Finita: il cast

Per questa storia dura e molto intensa, scritta da Sandro Petraglia e diretta da Michele Soavi, Palomar ha puntato su molti volti giovani, affidandosi però anche a dei professionisti cari alla sua storia. Nel cast, infatti, ci sono il giovane Montalbano Michele Riondino, Isabella Ragonese – già nel cast de Il Commissario Montalbano – e Carmine Buschini, il Leo di Braccialetti Rossi. Con loro, tra gli altri, Federico Cesari, Andrea Bosca, Valerio Binasco, Beatrice Cevolani e Laura Pizzirani.

La Guerra è Finita: la trama

La fiction, interamente girata nella provincia di Reggio Emilia, è ambientata nell’aprile del 1945. All’indomani della Liberazione iniziano a tornare in Italia, dai campi, gli ebrei sopravvissuti al nazismo. Davide (Michele Riondino), un ex ingegnere che fa parte del CLN, si reca alla frontiera alla ricerca del figlio Daniele, deportato due anni prima con sua moglie Enrica; di lui non c’è traccia, ma al suo posto c’è un bambino della sua età, Giovanni (Augusto Grillone), muto per i traumi subìti. E insieme a lui ce ne sono altri: Gabriel (Federico Cesari), Miriam (Juju Di Domenico), le sorelle Alisa (Anna Pini) e Lila (Eva Soavi), tutti sopravvissuti ai campi, tutti senza nessuno che si prenda cura di loro.

Davide li porta a Milano, dove spera che possano ricongiungersi con le loro famiglie, ma una volta arrivato al Centro Rifugiati scopre che non c’è più posto per accogliere loro né i ragazzi arrivati con Ben (Valerio Binasco), un ex ufficiale della Brigata Ebraica, e con Giulia (Isabella Ragonese), una pedagogista di buona famiglia che si dà da fare come volontaria per espiare le colpe del padre. Davide allora ha l’idea di portarli tutti in una Tenuta che conosce, abbandonata dai tempi della guerra. Qui, il giorno precedente, è arrivato Mattia (Carmine Buschini), un diciottenne anche lui orfano, ma con una storia molto diversa dagli altri: ha militato nella Guardia Repubblicana e si è nascosto nella Tenuta per sfuggire ai partigiani.

Qui, passo dopo passo, con pochissimi aiuti dall’esterno, bambini e ragazzi italiani e stranieri riscopriranno il rispetto reciproco, la solidarietà, la voglia di giocare, studiare, lavorare, amare. E raccontare la loro perduta umanità, in un paese ridotto in macerie.



Articoli che potrebbero interessarti


La Guerra è Finita - Michele Riondino e Isabella Ragonese 2
La Guerra è Finita: tutti i personaggi


Tutto il Giorno Davanti - Isabella Ragonese
Tutto il Giorno Davanti: Isabella Ragonese è la ‘madre’ di centinaia di minori


Doc - Nelle tue Mani - Simona Tabasco
Doc – Nelle tue Mani: Luca Argentero porta su Rai 1 la vera storia di un medico smemorato


Bella da Morire - Sassanelli, Ferruzzo e Radonicich
Bella da Morire: Rai 1 torna a raccontare il femminicidio

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.