9
gennaio

Una Vita, anticipazioni spagnole: muore la cattiva Ursula

Ursula e Genoveva - Una Vita

Ursula e Genoveva - Una Vita

L’erba cattiva non muore mai, tranne che nel quartiere di Acacias. Lo scorso 31 dicembre, i telespettatori iberici di Una Vita hanno dovuto dire addio alla perfida Ursula Dicenta (Montse Alcoverro). Dopo oltre 1000 episodi in cui è stata autrice di ricatti, delitti e macchinazioni, la donna è stata uccisa da Genoveva Salmeron (Clara Garrido) e da Israel Becerra (Aleix Melè), due personaggi che il pubblico italiano non ha ancora avuto modo di conoscere.

Una Vita anticipazioni spagnole: ecco perché Ursula morirà

Prima di fare chiarezza sulle circostanze che hanno portato alla morte di Ursula, è necessario spiegare chi sono Genoveva e Israel: dopo il salto temporale di dieci anni della soap, in onda in Italia entro primavera, la Salmeron è apparsa a calle Acacias come moglie di Samuel Alday (Juan Gareda) e, quando quest’ultimo è stato ucciso, è diventata la dark lady principale della telenovela. Col trascorrere delle vicende, la donna ha preso una vera e propria sbandata per il vedovo Felipe Alvarez Hermoso (Marc Parejo) e ha potuto contare sull’aiuto di Ursula – nel frattempo diventata nuovamente cattiva – per separarlo dalla domestica Marcia (Trisha Fernandez).

Proprio quando l’Alvarez Hermoso e Marcia stavano per convolare a giuste nozze, Israel è arrivato a sorpresa nel quartiere e ha stupito tutti dicendo di chiamarsi Santiago e di essere il marito dell’inserviente. Quest’ultima, ignara inizialmente del fatto che l’uomo fosse in realtà soltanto il gemello del suo sposo, ha troncato dunque la relazione con Felipe, il quale si è lasciato facilmente consolare da Genoveva. La Salmeron non ha esitato quindi ad ingannare l’avvocato e gli ha fatto credere di essere in attesa di un suo figlio, quando invece il padre  era Santiago/Israel.

E’ proprio nel bel mezzo di tutte queste dinamiche che Ursula ha trovato la morte: dato che non era più disposta a fidarsi di Genoveva, la Dicenta ha scelto di espiare i propri peccati rinchiudendosi in un monastero e vestendosi addirittura da suora; pentita per le sue atroci azioni, l’ex istitutrice ha poi cercato di creare una frattura tra la Salmeron e Felipe, motivo per cui ha instillato in quest’ultimo il dubbio che il bimbo che la fidanzata aveva in grembo non fosse il suo. Ursula, tra l’altro, era a conoscenza della vera identità di  Santiago ed è parsa seriamente sul punto di confessare il segreto.

Israel e Genoveva, sentendosi minacciati da tutto quello che la Dicenta sapeva sul loro conto, hanno quindi dato appuntamento alla loro avversaria in un bosco completamente innevato, non esitando ad ucciderla: nello specifico, la Salmeron ha affrontato Ursula, mentre il Becerra le ha sparato alle spalle proprio quando stava per colpire la sua “amante” con un affilatissimo coltello. L’anziana non è così a sopravvivere ai colpi e, dopo aver maledetto la terribile Genoveva, ha esalato il suo ultimo respiro.

Con questa storyline, trasmessa in Spagna proprio l’ultimo giorno del 2019, l’attrice Montse Alcoverro si è quindi congedata definitivamente dai telespettatori di Acacias 38, dopo più di quattro anni di ‘onorato servizio’. Sostituta ideale dell’indimenticata Cayetana Sotelo Ruz (Sara Miquel), Ursula ha ceduto lo scettro di cattiva a Genoveva Salmeron, interpretata dalla carismatica Clara Garrido.

In ogni caso, gli italiani assisteranno all’uscita di scena della Dicenta soltanto tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, a causa della distanza temporale – di circa 260 episodi – tra la rete iberica La 1 e la nostra Canale 5.



Articoli che potrebbero interessarti


Rosina - Una Vita
Una Vita, anticipazioni: Rosina lascia Liberto e decide di trasferirsi in Portogallo


Camino - Una Vita
Una Vita, anticipazioni: Camino riprende a parlare per salvare Cesareo


Lolita schiaffeggia Genoveva - Una Vita
Una Vita, anticipazioni: Lolita schiaffeggia Genoveva di fronte ai vicini


Genoveva - Una Vita
Una Vita, anticipazioni: Genoveva sempre più infatuata di Felipe

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.