2
gennaio

Festival di Sanremo 2020: promo con un ‘giovanissimo’ Amadeus

Promo Sanremo 2020

Promo Sanremo 2020

La storia del Festival di Sanremo vista dagli occhi di un ‘giovanissimo’ Amadeus. E’ questo il ‘leitmotiv’ dei primi promo ufficiali della settantesima edizione della kermesse canora, che andrà in onda su Rai 1 da martedì 4 a sabato 8 febbraio 2020. I tre spot diffusi, infatti, vedono un bambino, un ragazzino e infine un giovane nei panni del conduttore ravennate, che davanti alla tv – insieme alla sua famiglia -guarda il Festival cantando a squarciagola alcune tra le più popolari canzoni.

Si parte dalla celebre Ma che freddo fa; è il 1969 e il piccolo Amedeo (vero nome del presentatore) – a soli 7 anni -  si cimenta nel brano di Nada direttamente dal divano di casa. Il secondo spot invece è ambientato nel 1978, quando a Sanremo Rino Gaetano arrivò terzo con la sua Gianna. Amedeo ha 16 anni e seduto a tavola non resiste dalla voglia di interpretare l’indimenticata canzone, nonostante i ‘richiami’ dei genitori. Nell’ultimo promo siamo invece nel 1981 e al Teatro Ariston i Ricchi e Poveri cantano Sarà perché ti amo, che il giovane, ormai diciannovenne, non può non intonare dalla sua cameretta.

La scelta del contenuto degli spot è chiaramente legata al fatto che Sanremo sia stato un appuntamento importante per l’Amadeus ’spettatore’ fin da quando era bambino.

Avrò visto una cinquantina di Festival, è tra le tradizioni irrinunciabili che si tramandano per generazioni”

aveva dichiarato tempo fa. L’intento di omaggiare 70 anni di storia di musica e televisione non si esaurirà certo nei passaggi pubblicitari, visto che durante la terza serata del giovedì della kermesse i 22 artisti in gara (qui il cast) si cimenteranno in canzoni edite appartenenti proprio al tradizionale repertorio del Festival.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Michela Murgia
Michela Murgia, festival delle assurdità: «Sanremo 2020 maschilista, sessista, ipocrita»


Amadeus - finale Sanremo 2020
Sanremo 2020, le pagelle finali


Amadeus
Sanremo 2020, conferenza stampa conclusiva. Coletta: «Auspico un Amadeus bis. Cattelan? Interessante, lo osserviamo»


amadeus
Sanremo 2020, un Festival straordinariamente ordinario

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.