17
novembre

Una Storia da Cantare, gaffe di Ornella Vanoni: «Non si vede un caz*o»

Ornella Vanoni

Ornella Vanoni

Problemi di ‘vista’. Ieri sera, tra gli ospiti della prima puntata di Una Storia da Cantare, dedicata a Fabrizio De Andrè, c’era anche Ornella Vanoni, che ha regalato al pubblico di Rai1 un’esilarante gaffe. La cantante si accinge a cantare il celebre pezzo Bocca di Rosa, quando – una volta iniziato il brano – d’un tratto porta la mano sopra agli occhi e afferma:

Non si vede un caz*o scusate… dai con queste luce, ricomincio”.

La Vanoni evidentemente non riesce a leggere il gobbo con le parole della canzone, ed ecco che si lascia andare alla parolaccia. Complice, probabilmente, la convinzione di non essere in diretta, come si evince poco dopo:

Caz*o lo togliete perché non va bene, poi non mi chiamano più, però è assurdo qua c’è una luce (…) Ricominciamo. Scusate, caz*o non l’ho detto

rimarca la cantante alludendo ad un eventuale taglio del momento andato in scena poco prima. Una Vanoni in forma, quella di ieri sera, visto che poco dopo, dicendo ai conduttori che le faceva male il ginocchio, ha tirato su la gonna, anche in questo caso strappando un sorriso al pubblico in sala.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero
Una Storia da Cantare torna con i «cantautori di Sanremo» e tanti ospiti


Bugo
Bugo alla prima di Una Storia da Cantare


Sabrina Ferilli e Maria De Filippi
C’è Posta per Te: Emma e la giuria di Tu Si Que Vales contro il ritorno di Una Storia da Cantare


Bianca Guaccero ed Enrico Ruggeri
Una Storia Da Cantare dal 15 febbraio torna nel sabato sera di Rai1

2 Commenti dei lettori »

1. Ale ha scritto:

17 novembre 2019 alle 12:32

Ed Enrico Ruggeri che non riesce a cantare perchè è senza voce…



2. Rino ha scritto:

17 novembre 2019 alle 17:16

Ho visto programmi sulle reti locali confezionati meglio! :/



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.