23
ottobre

Il Collegio 4: test d’ingresso più disperato del taglio dei capelli. Benedettagea si ritira

Il Collegio 4

Il Collegio 4

Il Collegio ha riaperto le sue stanze a nuovi allievi e, soprattutto, a un nuovo anno: non più il 1968 ma il 1982. Altre mode, altre abitudini, solite ‘beghe’: i collegiali, ragazzini di oggi, faticano e non poco a calarsi negli anni in cui a scuola ci andavano i loro genitori. Strafottenti alcuni, ‘ignoranti’ altri, disciplinati pochi; la prima puntata scivola via tra prove, provvedimenti e un ritiro.

Test d’ingresso (di)sperato

I 20 allievi chiamati a Il Collegio 4 hanno subito dovuto far fronte alla prima prova: il test d’ingresso. Il preside e i docenti hanno così testato la cultura generale dei ragazzi, che strappa più risate che applausi. Ridere per non piangere, perché le ‘perle’ sono tante e rare; ne citiamo alcune:

- “Il Mar Atlantico bagna l’Italia

- “Giotto ha dipinto la Gioconda

- “Il capoluogo dell’Emilia Romagna è Torino

- “Sbarcare il lunario vuol dire atterrare sul suolo lunare

- “La mafia è quando uno prende in giro un altro di colore

I collegiali e gli uditori

Alla luce dei risultati del test, il preside non può che lasciarsi andare ad un’amara constatazione:

“Avremo un problema nel selezionare i ragazzi da tenere”.

Difficile identificare i migliori, facile – invece – stabilire i peggiori, dunque i non ammessi al collegio: Alex Djordjevic, Benedettagea Matera, George Ciupilan, Sara Piccione e Samuele Fazzi. Tutti gli altri vanno a salutare i propri genitori e ad indossare la divisa ufficiale de Il Collegio, mentre per loro c’è la tenuta da uditori. Dovranno dunque studiare per meritarsi il posto.

La ‘dura’ vita degli anni ‘80

Inizia così la vita nel collegio del 1982. I ragazzi affrontano il primo pasto, tra chi si rifiuta di mangiare e chi tenta di non vomitare; il menù prevede risotto di fragole e cervella bollite. E se il risveglio mattutino al suono – anzi, al frastuono – delle campane è fastidioso ma accettabile, insieme ad altre rigide regole (su tutte, il rifare i letti), il ‘dramma‘ si consuma nel taglio dei capelli. Per i 20 allievi è tempo di acconciature anni ‘80; c’è chi scappa, chi piange, chi si dispera al ‘volare’ delle proprie ciocche e chi, invece, ne giova nell’aspetto.

Benedettagea si ritira

La vita nel collegio non è per tutti e qualcuno ha deciso di alzare subito bandiera bianca. Benedettagea Matera, in lacrime, comunica al preside la volontà di tornarsene a casa:

“Mi manca la mia famiglia, soprattutto vorrei tornare a casa (…) Sto male, le posso giurare”.

La ragazza fa la sua valigia, saluta tutti e se ne va; ad attenderla c’è la mamma.

La prima bravata salva gli uditori e mette a rischio i collegiali

Arriva anche la prima bravata. La notte, evidentemente, nel collegio non porta buoni consigli, se è vero che gli allievi decidono di portare in cortile cattedra, scheletro, sedia, panchina ed altro materiale scolastico. Tutti -chi più, chi meno- partecipano a quello che il preside definisce come un agguato all’istruzione, eccetto i quattro uditori e Maggy Gioia, che si distingue nel gruppo per disciplina ed educazione (qualità che le valgono il premio come migliore della prima settimana).

Il provvedimento del preside è inevitabile e tra i più severi: gli uditori vengono sollevati da ogni responsabilità (per loro niente più esame) e diventano a tutti gli effetti dei collegiali, mentre tutti gli altri (eccetto Maggy Gioia) sono chiamati a togliersi la divisa e prepararsi per un altro esame da “dentro o fuori”. Chi non lo supera abbandonerà definitivamente Il Collegio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Simona Ventura - Il Collegio 4
Il Collegio 4 rivive i favolosi anni ‘80, tra il Commodore 64 e Michael Jackson


Maykel Fonts e Alessandra Mussolini - Ballando 15
Ballando con le Stelle 2020: alla prima puntata volano Conticini e Isoardi, Mussolini settima


Virginio tale e quale show
Tale e Quale Show 2020: Virginio vince la prima puntata. Classifica e imitazioni


X Factor 2020
La noia incombe ad X Factor 2020

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.