17
settembre

Storie Minime: in access su Rai3 i racconti della gente comune

Storie Minime

Storie Minime

“Ci sono momenti della nostra vita che non dimenticheremo mai e all’improvviso può nascere la voglia di raccontarli, magari davanti a una telecamera”. Da stasera, alle 20.25 su Rai3 – nello slot occupato nelle ultime settimane da Boez, Andiamo via – arriva Storie Minime, il nuovo racconto dell’access prime time dedicato a piccole (grandi) storie quotidiane, che arrivano dal basso e restano nitide come una fotografia nella memoria di chi le ha vissute.

Il programma di Rai 3 racconta episodi che hanno segnato la vita di persone comuni; storie normali, abituali, che però riescono a lasciare il segno, non solo perché capaci di emozionare, commuovere e divertire, ma anche perché il telespettatore, nelle esperienze narrate, potrà rivedersi, riconoscersi e comprendersi. Ogni puntata raccoglierà cinque o sei storie nell’arco di circa 22 minuti, ed accompagnerà il pubblico della rete per 25 puntate.

Il setting del programma è minimal, come il titolo: una poltrona, un tappeto, un comodino. E a fare da sfondo, le strade, le piazze, i vicoli, i giardini, le spiagge, i parchi delle nostre città. Storie Minime è un ulteriore tassello della sperimentazione che Rai3 sta attuando per esplorare inedite forme di racconto, nella fascia oraria compresa tra Blob e Un Posto al Sole. Dal 21 ottobre sarà il turno di That’s amore – Storie di uomini e altri animali, format dedicato proprio al legame tra gli amici a quattro zampe e i loro proprietari.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Roberto Vicaretti
Titolo V: Roberto Vicaretti e Francesca Romana Elisei condurranno il nuovo talk di Rai3


Tutto su mia Madre
Tutto su mia Madre è il nuovo docureality di Rai 3


Agorà, Luisella Costamagna
Agorà: Luisella Costamagna debutta senza impaccio. E già fa la prima della classe


Salvo Sottile
Sottile-Di Mare, l’affare s’ingrossa!

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.