12
settembre

X Factor 2019, Alessandro Cattelan: «Con quattro sì vai al Bootcamp, con quattro no vai a The Voice»

Alessandro Cattelan - X Factor 2019

Alessandro Cattelan - X Factor 2019

A X Factor 2019 c’è la novità dei quattro sì alle Audizioni, che spediscono direttamente il concorrente alla fase Bootcamp, senza passare per un’ulteriore scrematura dei giudici. Per chi invece riceve no all’unanimità, non è previsto nulla, nemmeno un premio di consolazione. Almeno per ora, ma Alessandro Cattelan ha la soluzione:

Con quattro sì vai al Bootcamp, con quattro no vai a The Voice

ha spiegato ironicamente il conduttore alla ‘malcapitata’ concorrente che si è beccata da Sfera Ebbasta, Mara Maionchi, Malika Ayane e Samuel quattro no. Una battuta, la sua, alquanto velenosa nei confronti del talent show che oggi fa battere la musica su Rai 2 – o almeno ci prova – proprio come ha fatto X Factor fino al 2010.

Sarà contenta Simona Ventura, quest’anno alla guida di The Voice, nel 2011 artefice del passaggio di Cattelan alla conduzione del programma di SkyUno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Bizzarri e Kessisoglu
Pagelle TV del 2021 – Bocciati


Stefano Coletta
Rai1, Coletta: «In access e preserale insistono da troppo gli stessi game. I conduttori dell’ESC? Dopo Sanremo». Marisa Laurito in seconda serata


DAGRANDE_2PUNTATA
Pagelle TV della Settimana (27/09-3/10-2021). Promossi la nuova domenica di Canale 5 e Arena 60-70-80. Bocciati Cattelan e la trattazione del razzismo al GF VIP


Milly Carlucci
Eurovision Song Contest 2022, Milly Carlucci si candida alla conduzione: «Mi interessa molto»

4 Commenti dei lettori »

1. R101 ha scritto:

12 settembre 2019 alle 23:17

Prima o poi Alessandro Cattalan dovrà pure smettere di condurre sempre lo stesso programma e cercare di cimentarsi alla guida di qualcos’altro…
Vedremo quando approderà in Rai cosa dirà….
Ma già immagino che dirà che la Rai è una grande azienda, che è il patrimonio culturale del Paese ecc… ecc..
Ridi ridi che mamma …😁👍🏻💪🏻



2. Osservatore Critico ha scritto:

13 settembre 2019 alle 10:55

Questa non è ironia, è cattivo gusto. Cattelan trasuda spocchia, che riversa nel programma stesso, divenuto elitario e con la puzza sotto il naso. Come ben detto da R101, bisognerebbe vedere il ragazzo alla prova con altri programmi, al di fuori della sua zona di conforto e poi ne (ri)parliamo.



3. john2207 ha scritto:

13 settembre 2019 alle 11:45

non produce talenti da diverse edizioni, come The voice, quindi eviterei l’ironia e mi caricherei un po’ di umiltà



4. Erin ha scritto:

13 settembre 2019 alle 11:56

@john2207 i Maneskin sono usciti due edizioni fa e hanno già venduto più di 700.000 copie. C’è un altro programma che non sforna talenti da diverse edizioni, invece…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.