30
agosto

PresaDiretta indaga su Ong e gioco d’azzardo. Iacona si allunga fino a mezzanotte

Riccardo Iacona

Innovazione, scienza, medicina, ambiente. Ma anche politica. Nella nuova stagione, che avrà inizio lunedì 2 settembre alle 21.45, PresaDiretta, non si infilerà nel dibattito parlamentare in senso stretto ma affronterà comunque temi politici. Uno tra tutti: le Ong. Nei sette nuovi appuntamenti di prima serata, il programma di Rai3 condotto da Riccardo Iacona indagherà anche sulla manovra economica d’autunno e sui conti pubblici che non tornano.

La trasmissione – ecco una prima vera novità – si allungherà fino a mezzanotte coprendo anche la seconda serata. Inoltre, in ogni puntata ci sarà uno spazio nuovo, Futuro Presente, una sorta di seconda pagina con inchieste dedicate al mondo che verrà. Dalle città a zero emissioni, all’agricoltura molecolare, dalla battaglia contro la plastica a quella contro l’Hiv.

PresaDiretta – nuove puntate

Come accennato, i temi delle inchieste di Riccardo Iacona e del suo team saranno attuali, al punto da sfiorare quegli argomenti che la politica dovrebbe affrontare con concretezza e urgenza. Dovrebbe, appunto. Oltre alle già Ong, ci saranno reportage sul Nord e il Sud del Paese che marciano a due velocità, sul Servizio Sanitario Nazionale, su quanto inquinano i nostri vestiti e sull’industria della moda. Nel mirino anche lo Stato, che fa cassa con il vizio del gioco.

PresaDiretta – prima puntata

Nella prima puntata di lunedì 2 settembre, si affronterà un tema cruciale di cui non si parla ancora abbastanza: L’inverno demografico italiano. Con il risicato indicatore di 1,3 figli per donna, l’Italia è ben al di sotto di quella che i demografi chiamano “la soglia minima di sostituzione”, ovvero quel numero di figli necessario per rimpiazzare naturalmente i decessi. Ma perché in Italia non si fanno più figli? Per capirlo PresaDiretta ha attraversato la Liguria, la regione più anziana d’Italia e più vecchia d’Europa, dove le conseguenze dello spopolamento sono già visibili. Poi è andata in Francia, il Paese che ha il tasso di fecondità più alto d’Europa, per capire il segreto di questo boom demografico e fare un confronto con le politiche francesi di sostegno alla famiglia. E infine, per capire che ruolo può giocare l’immigrazione nel contrasto alla denatalità, PresaDiretta è andata in Canada, il Paese con il più alto numero di immigrati pro capite al mondo.

Ospiti in Studio di Riccardo Iacona: la scrittrice Michela Murgia, la vicepresidente nazionale del Forum delle Associazioni Familiari Emma Ciccarelli, un gruppo di ragazzi italiani che hanno lasciato il Paese per andare a lavorare e costruire il loro futuro altrove, una coppia mista con una storia di razzismo quotidiano da raccontare.

PFAS, il veleno invisibile, sarà il tema del primo appuntamento con la nuova rubrica Futuro e Presente. Si tratta del più grande caso di inquinamento delle acque causato dalle sostanze chimiche usate per impermeabilizzare centinaia di prodotti di uso comune, dagli abiti alle padelle. Quanto si sta allargando al resto del Paese la contaminazione partita dal Veneto? E quali rischi sanitari sta correndo la popolazione entrata in contatto con questi inquinanti chimici?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Riccardo Iacona, Presadiretta
Presa Diretta: dall’acqua pubblica alla sicurezza, Riccardo Iacona torna ad indagare


Presa Diretta
PRESA DIRETTA, ALLA RICERCA DELLA VERITA’ SULLA GIUSTIZIA ITALIANA


Riccardo Iacona
PRESADIRETTA: IACONA RIPARTE FACENDO I CONTI IN TASCA A ROMA. ECCO LE INCHIESTE DELLA NUOVA STAGIONE


Presadiretta, caso Regeni
PRESADIRETTA: IACONA RIPARTE DAL CASO REGENI E DAL TERREMOTO DI AMATRICE

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.