21
giugno

All Together Now: proposta di matrimonio a sorpresa – Video

proposta di matrimonio all together now

Proposta di matrimonio All Together Now

Sfortunato al gioco, fortunato in amore: è il caso di Carlo Paradisone, uno dei concorrenti che ieri sera ha gareggiato per la vittoria nella finale di All Together Now (ad aver trionfato è stato il napoletano Gregorio Rega). Il cantante, dopo essere stato battuto da Veronica Liberati, ha approfittato della vetrina importante per chiedere la mano della sua compagna Antonia, già madre dei suoi due bambini e in quel momento presente in studio. Carlo ha dedicato queste parole alla donna:

“Siccome lei dice che non sono mai romantico, allora io stasera davanti a questo muro, davanti forse a tutta Italia ti chiedo… (Carlo si inginocchia, ndDM)”.

Il cantante non arriva neanche a terminare la proposta di matrimonio che il muro già applaude entusiasta, la Hunziker festeggia e la stessa fidanzata, incredula e commossa, lo bacia. La conduttrice le fa notare però che non ha ancora ufficialmente risposto alla proposta di Carlo; Antonia allora annuisce e la Hunziker, dinanzi al fatidico sì, non può che benedire la coppia:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Michelle Hunziker
All Together Now: Michelle Hunziker ritorna al timone del talent. Tutti i giudici del muro (ci sono pure Alessia Fabiani e Melita Toniolo)


Michelle-Hunziker-all together now
All Together Now: aperti i casting per la seconda edizione


Michelle Hunziker, J-Ax
All Together Now torna in inverno su Canale 5. Lo annuncia Michelle Hunziker


Giulia e Silvia Provvedi
All Together Now, chi sono i 100 giudici del ‘muro’

2 Commenti dei lettori »

1. controcorrente ha scritto:

21 giugno 2019 alle 18:42

manca solo all’angelus del Papa.. e poi questa scenetta l’abbiamo vista dapertutto



2. Marcello ha scritto:

22 giugno 2019 alle 08:43

Non se ne può più di queste scemeggiate…basta!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.