16
aprile

Salvini guarda il Grande Fratello durante l’incendio a Notre Dame. «Qualche minuto di relax»

Matteo Salvini, Grande Fratello

Un’uscita inopportuna, fuori luogo. Proprio nelle ore in cui da Parigi giungevano in diretta le immagini del devastante incendio a Notre Dame, Matteo Salvini su Instagram faceva sapere di concedersi “qualche minuto di relaxdavanti al Grande Fratello. Il reality al posto della drammatica realtà. Inutile dire che, vista la gravità degli eventi in corso a Parigi, dall’esponente di governo ci saremmo aspettati un diverso atteggiamento.

Dopo una giornata impegnativa e a tratti complicata, fra problemi, processi e soluzioni, mi concedo qualche minuto di relax… Vi abbraccio Amici“.

ha scritto il vicepremier su Instagram, alludendo anche alla notizia – ricevuta nella giornata di ieri – di una nuova indagine a suo carico per sequestro di persona (in riferimento al caso Sea Watch) e guadagnandosi – qualche minuto dopo  – i saluti in diretta di Barbara D’Urso.

Non è la prima volta che il leader leghista condivide sui social i propri svaghi televisivi e infatti non è questo a colpirci. Figurarsi: in passato giudicammo anche con favore il carattere pop di queste uscite in grado di scardinare certi perbenismi (ricordate il tweet sulla finale di Amici?). Tuttavia, se in altre occasioni tali comunicazioni potevano risultare originali ed efficaci da un punto di vista mediatico, in questo caso l’effetto ottenuto è stato quello opposto.

L’immagine della casa del GF pubblicata da Salvini, stavolta, di anticonformista non aveva nulla. Semplicemente, in quel contesto, appariva forzata rispetto agli eventi commentati poco prima dallo stesso Ministro. Nelle ore precedenti, infatti, il vicepremier aveva giustamente detto la sua sull’incendio di Notre Dame e, proprio sui social, aveva mandato “un pensiero e un abbraccio al popolo di Parigi“, assicurando la vicinanza e l’aiuto dell’Italia.

Più tardi, l’esponente leghista sarebbe tornato sull’argomento nel corso di una diretta Facebook, chiedendosi se non ci fossero stati sistemi di protezione, di spegnimento o di allarme a tutelare la Cattedrale. “Se ne va un pezzo di noi” aveva detto. Perché allora cambiare registro? Checché se ne dica, in momenti drammatici come questi un esponente di governo non è un telespettatore come tanti.



Articoli che potrebbero interessarti


Trono di Spade
Pagelle TV della Settimana (22-28/04/2019). Promosso Il Trono di Spade. Bocciate l’insistenza di Salvini sul paperone Fazio e la ‘povera’ Asia Argento


Alberto Urso
Programmi TV più seguiti sui social nel 2019: Amici in vetta, seguono Uomini e Donne e Le Iene


Corrado Formigli - Che Tempo Che Farà
Corrado Formigli punge: «Salvini è la guest star delle reti Mediaset»


Salvini vs Vauro, Dritto e Rovescio
Dritto e Rovescio, Vauro attacca Salvini. Lui sbotta: «Fatti curare da uno bravo!» – Video

9 Commenti dei lettori »

1. Pechinese ha scritto:

16 aprile 2019 alle 11:32

Mamma mia. C’è veramente da disperarsi al pensiero di essere governati da gente simile. Ho capito la sua avversione per la Rai, ma da lì a sponsorizzare la D’Urso e il GF, perdipiù mentre su RaiUno andava in onda lo speciale del TG sull’incendio …. non ci posso credere. Le giornate impegnative e complicate siamo in tanti ad averle, e ciononostante ieri il GF sarebbe stata proprio l’ultima cosa che avrei guardato.



2. Luca ha scritto:

16 aprile 2019 alle 11:42

Tanto ,qualsiasi cosa faccia Salvini ,voi avete sempre e comunque da criticarlo
Siete oramai alla frutta



3. gregg ha scritto:

16 aprile 2019 alle 11:57

eh no caro Luca, salvini è un ministro ed era suo dovere seguire i fatti di Parigi. Siete voi salviniani alla frutta…



4. Mattia Gasparini ha scritto:

16 aprile 2019 alle 12:07

Salvini continua a dimostrarsi per quello che è, rozzo, propagandista, non degno dell’incarico istituzionale che ricopre.
Mi fanno ridere quelli che “Tanto ,qualsiasi cosa faccia Salvini ,voi avete sempre e comunque da criticarlo”. Mi ricordano i renziani che reagivano allo stesso modo quando si criticava il ducetto fiorentino. Stesse argomentazioni, stesso tonfo veloce ne seguirà. Gli elettori possono essere stupidi 1 volta, 2, dopo di che non li freghi più. Strizzare l’occhio al pubblico pop non è un vanto, non è sfida al perbenismo, è solo grossolanità quando non si riesce ad andare oltre ai selfie e agli slogan per affamati di giustizia fai da te. la storia di solito insegna poco, ma il recente passato di leader che sono caduti a causa della sovraesposizione non dovrebbe essere già materia di Techetechetè.



5. Socrate ha scritto:

16 aprile 2019 alle 12:25

Luca purtroppo per te è Salvini che è alla frutta, perchè uno che ha bisogno della D’Urso per acchiappare consensi è ridotto davvero male. Vedrai che tonfo da qui a un anno. Ti consiglio di cominciare a cercarti altri padrini.



6. Giuseppe ha scritto:

16 aprile 2019 alle 13:35

No, queste uscite non sono mai state geniali ed efficaci, solo i beoti possono trovare geniale una roba del genere! Dovrebbe essere un ministro…



7. aaaaa ha scritto:

16 aprile 2019 alle 14:11

Luca, certe cose pensale ma non dirle, se vuoi evitare brutta figura.



8. Augusto ha scritto:

16 aprile 2019 alle 17:13

Uno che fa il ministro e che passa le giornate a fotografarsi per farci sapere cosa mangia, cosa vede al cinema, con chi esce e che guarda il Grande fratello (tra l’altro un’edizione trash) ma è normale? In una giornata drammatica come quella di ieri con la possibilità che scoppi una guerra in Libia, che arrivino 800mila migranti,con l’incendio alla cattedrale di Notre Dame, con l’economia che non cresce, mi sarei aspettato di vedere il ministro che lavora fino a tardi, non che guarda il GF e ce lo fa pure sapere. Mah come siamo messi. Ma pure gli italiani che votano sta gente.



9. Socrate ha scritto:

17 aprile 2019 alle 08:55

Ma perchè ieri da Floris lo avete visto? Da mettersi le mani nei capelli.

Augusto la gente che lo ha votato, come dicevano appunto ieri da Floris, si divide in due categorie: quelli che sono come lui, forcaioli, sguiati, privi di cultura, che se brucia Notre Dame se ne fregano, che pensano che guardare il GF sia un vanto, che trovano giusto sparare alle persone a sangue freddo. Persone abbrutite, senza arte nè parte, e piene di livore verso il mondo e verso coloro che a loro giudizio godono di privilegi, dalla casta agli immigrati. Ma poi ci sono anche i fessi che lo hanno votato perchè credevano alle sue promesse elettorali, in primis il rilancio dell’economia e dell’industria italiana, e maggiore sicurezza, che certo non significa libertà di sparare. Tutta questa gente della seconda categoria, beh dubito fortemente che lo rivoterà. Basta aver pazienza. Bisogna solo vedere se a quel momento l’Italia esisterà ancora.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.