16
aprile

L’Aquila – Grandi Speranze: Rai 1 racconta il dramma del terremoto

L'Aquila - Grandi Speranze - Giorgio Tirabassi

L'Aquila - Grandi Speranze - Giorgio Tirabassi

Rai Fiction è sempre più vicina al sociale e di recente ha sviluppato una particolare sensibilità per il tema terremoti. Dopo le scene girate ad Amatrice per raccontare il dramma di uno dei protagonisti de La Compagnia del Cigno – un ragazzo che durante la tragedia aveva perso la madre e non riusciva ad accettarne la morte – oggi in prima serata arriva su Rai 1 un’intera serie dedicata al terremoto che il 6 aprile 2009 ha distrutto L’Aquila. Il titolo, L’Aquila – Grandi Speranze, racconta già da solo la voglia di riscatto e cambiamento che ha mosso la produzione, e che ha posto al centro del racconto il problema della ricostruzione e degli interventi pubblici sul territorio.

L’autore Stefano Grasso ed il regista Marco Risi, che ha diretto le sei puntate per Rai Fiction ed IdeaCinema, non erano mai stati a L’Aquila prima del disastro, e per questo hanno cercato di trasmettere quel senso di nostalgia ed incompiuto che li ha presi nel visitare un territorio martoriato ma ancora ricco di bellezza.

L’Aquila – Grandi Speranze: la trama

La storia che hanno messo in scena è ambientata un anno e mezzo dopo il terremoto, con L’Aquila che cerca di andare avanti e dimenticare il dolore, la perdita e la paura. Le ferite della città sono rimaste lì, sotto gli occhi di tutti, ma c’è chi non ha perso la speranza e dimostra nel quotidiano il proprio coraggio: per esempio Silvia e Franco, che stanno ancora cercando la figlioletta scomparsa la notte del terremoto, oppure Gianni ed Elena, che sono tornati a vivere a L’Aquila per scuotere gli animi e inseguire il sogno della ricostruzione.

Nonostante il carico di dolore delle loro famiglie, però, gli occhi intraprendenti e volitivi di due tredicenni, Simone e Davide, nonché dei loro amici, vedono oltre la distruzione: la “zona rossa”, area pericolosa e dall’accesso vietato, si trasforma in un affascinante e proibito parco giochi da conquistare e difendere dalle bande rivali di coetanei.

L’Aquila – Grandi Speranze: il cast

A prestare il volto ai ragazzi sono i giovanissimi Gabriele Fiore (Simone) ed Andrea Pittorino (Davide), mentre gli adulti saranno interpretati da Donatella Finocchiaro (Silvia), Giorgio Tirabassi (Gianni),  Giorgio Marchesi (Franco), Valentina Lodovini (Elena), Francesca Inaudi (Giulia), Carlotta Natoli (Beatrice), Enrico Ianniello (Alessandro) e Luca Barbareschi. Quest’ultimo farà a suo modo da antagonista: sarà Riccardo De Angelis, un costruttore romano arrivato a L’Aquila insieme alla figlia Margherita (Rosa Enginoli), nuova compagna di classe dei ragazzi ed elemento di “disturbo” tra loro.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


L'Aquila - Grandi Speranze  - Rosa Enginoli
L’Aquila – Grandi Speranze: tutti i personaggi


L'Amore strappato - Sabrina Ferilli
L’Amore Strappato: Sabrina Ferilli, madre coraggio per Canale 5


Il Silenzio dell'Acqua - Giorgio Pasotti e Ambra Angiolini
Il Silenzio dell’Acqua: su Canale 5 le indagini di Giorgio Pasotti ed Ambra Angiolini


Il Commissario Montalbano - Luca Zingaretti 3
Un Diario del ‘43: un’indagine pirandelliana per il Commissario Montalbano

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.