2
marzo

Pomeriggio 5, Zequila vs Karina: «Io assomiglio a Kevin Costner e sono un attore. Tu sei una capra». E la Cascella: «Non hai neuroni. Cogli0ne»

Karina Cascella e Antonio Zequila

Karina Cascella e Antonio Zequila

Un Pomeriggio (Cinque) di fuoco, quello trascorso ieri nel salotto di Barbara D’Urso. Protagonisti di un acceso confronto due habitué della trasmissione, Karina Cascella e Antonio Zequila. Quest’ultimo, parlando di bellezza, rivendica la sua somiglianza con l’attore Kevin Costner, accostamento che però non convince la Cascella:

“No per piacere, mi alzo e me ne vado. Non è possibile dire un’eresia del genere perché non hai niente di Kevin Costner”.

Zequila non la prende bene:

Può darsi che non ho nulla di Kevin Costner come tu non hai nulla di simpatico e nulla di una donna carina. Hai mangiato uno yogurt scaduto. (…) Io continuo a fare l’attore, tu fai l’opinionista, questa è la differenza tra di noi, la sottile differenza”.

Ma Karina mette in dubbio la carriera di attore vantata da Zequila:

“Ancora con sta storia? Ma quale film hai fatto perché io mo sono curiosa. Kevin Costner ha fatto Revenge, tu dove hai recitato? Facci sentire, dai”.

Zequila cita Carabinieri, College, Valeria medico legale, e la provoca dicendole: ti mando il curriculum?”. Karina non ci sta e spiega alla D’Urso:

“Così come lui ha fatto l’attore ed è libero di dire delle stupidaggini, io posso fare l’opinionista e sono libera di esprimere il mio pensiero, non ha niente di Kevin Costner”.

Al che Zequila condanna i modi dell’opinionista e ne attacca il percorso televisivo:

“Uno può dire le stupidaggini ma sei sempre acida, si vede che non hai il fidanzato. Ti rivolgi sempre in modo antipatico. (…) Gli somiglio a Kevin Costner, guarda gli occhi. Il problema non sussiste cara Karina, perché io comunque faccio l’attore, non è che se non somiglio a Kevin Costner lavoro di più. (…) Io ho fatto l’Isola dei famosi da persona famosa, tu hai fatto La Talpa e sei rimasta sottoterra, non sei mai emersa. Se non fosse per la d’Urso staresti ancora sottoterra a fare la Talpa.

Karina replica in maniera piuttosto tagliente:

“I neuroni, a prescindere dal lavoro, io ce l’ho e tu no, quella è la differenza”.

Zequila a quel punto sbotta e riprende anche un ‘must’ di Vittorio Sgarbi:

Tu i neuroni non sai neanche cosa sono, io ho studiato medicina. (…) Una cerebrolesa parla di neuroni. Vuoi fare la Mary Maxwell di Cologno Monzese. (…) Non c’hai le qualità, non sei una persona colta, non conosci niente di niente, da me puoi solo imparare. Io ho vinto Caduta libera, dove tu non ci andrai mai, non ti chiameranno mai. Capra, capra, capra“.

La Cascella se la ride e afferma:

“Devi essere contento oggi perché io ti ho regalato venti minuti di visibilità che nessuno ti dava da un po’. Sgarbi, un uomo di grande cultura, dice capra. Un uomo ignorante come te non può dire capra a me perché non sei nessuno. (…) Ma vedi tu se io devo venire a Pomeriggio 5 a farmi dare della capra da un cogli0ne”.

La D’Urso smorza i toni chiedendo una ‘fattura di venticinque euro’ ad Antonio Ricci per tutto il ‘materiale’ messogli a disposizione per ‘I Nuovi Mostri’ di Striscia. L’acceso diverbio tra i due opinionisti ha ricordato la lite che la stessa Karina ebbe qualche mese fa con Lorenzo Crespi, anch’egli critico verso il ruolo della Cascella.



Articoli che potrebbero interessarti


DM Live24: 25 Settembre 2009
DM LIVE24: 25 SETTEMBRE 2009


DM Live24 - 8 maggio 2009
DM LIVE24: 8 MAGGIO 2009


cecchi paone vs durso
Pomeriggio Cinque, Alessandro Cecchi Paone litiga con la Martani e se ne va. Barbara D’Urso sbotta: «Mi sembra una cosa poco carina, non è che fai come ti pare»


Barbara D'Urso - Pomeriggio Cinque
Gaffe di Barbara D’Urso: Tommaso Paradiso ha lasciato i The Journalist – Video

1 Commento dei lettori »

1. aaaaa ha scritto:

2 marzo 2019 alle 22:03

Karina Cascella, famosa per essere famosa.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.