16
febbraio

Non Mentire: due verità allo scontro nella fiction che apre la nuova era seriale di Canale 5

Non Mentire - Alessandro Preziosi e Greta Scarano

Non Mentire - Alessandro Preziosi e Greta Scarano

Canale 5 tenta un’altra strada per far tornare a brillare la propria serialità. La nuova proposta è quella del thriller psicologico e relazionale, che avrà per protagonisti Alessandro Preziosi e Greta Scarano: la fiction, intitolata Non Mentire, partirà domani alle 21.30 e terrà compagnia ai telespettatori per tre domeniche.

Non Mentire: da domenica 17 febbraio 2019 su Canale 5

Un esperimento completamente nuovo per la fiction italiana, diverso dai soliti, e che rappresenta il primo titolo della nuova serialità Mediaset, voluto al 100% dal capo di Fiction Mediaset Daniele Cesarano. Non Mentire racconterà il conflitto tra Andrea e Laura, un uomo ed una donna che, dopo un appuntamento galante, si risveglieranno praticamente all’inferno: lei denuncerà lui per strupro, mentre lui negherà ogni accusa, dando inizio ad una girandola emotiva di bugie e recriminazioni, che indagherà le loro vite a 360 gradi.

Una serie difficile, dunque coraggiosa, che partirà dal dubbio su chi dei due dica la verità, per andare a fondo nei personaggi e nella loro mente, nella società che li circonda, fatta di schermi e virtualità che non garantiscono mai fino in fondo la veridicità di quanto si afferma. E ci sarà spazio soprattutto per la potenza diffamatoria dei social e per la diffusione capillare delle fake news.

La fiction, diretta da Gianluca Maria Tavarelli per Indigo Film e Mediaset, è il remake della serie britannica Liar – L’Amore Bugiardo, partita nel 2017 su SundanceTV e trasmessa lo scorso anno dal Nove. Insieme alla Scarano e a Preziosi – che ha recitato per Mediaset l’ultima volta in Un Amore e una Vendetta nel 2011 – ci saranno Matteo Martari, Paolo Briguglia, Claudia Potenza e Fiorenza Pieri.

Non Mentire: la trama

Laura (Greta Scarano), insegnante in un liceo di Torino, è reduce dalla fine della relazione con Tommaso (Matteo Martari). Su suggerimento della sorella, accetta l’invito a cena di Andrea (Alessandro Preziosi), padre di uno dei suoi studenti. Lui è un brillante e stimato chirurgo e la serata tra di loro scorre in modo piacevole. Sembrerebbe un appuntamento perfetto, eppure i due non immaginano quanto questo incontro cambierà le loro vite. Una tragica e amara sorpresa attende Andrea il mattino seguente: Laura, infatti, lo ha denunciato per violenza carnale. Non ci sono prove schiaccianti ed entrambi sembrano sconvolti. Ma chi sta mentendo? Toccherà alla Polizia scoprirlo.



Articoli che potrebbero interessarti


Il Silenzio dell'Acqua - Giorgio Pasotti e Ambra Angiolini
Il Silenzio dell’Acqua: su Canale 5 le indagini di Giorgio Pasotti ed Ambra Angiolini


Joanne Froggatt e Ioan Gruffudd in Liar
Non Mentire: la serie di Canale5 è un remake fedele dell’inglese Liar. Ecco come finisce


Liberi di Scegliere - Federica Sabatini e Nicola Grimaudo
Liberi di Scegliere: Alessandro Preziosi salva Leo di «Braccialetti Rossi» dalla malavita


Barbara-DUrso-dottoressa-gio
Mediaset: le fiction della stagione 2018/2019. 4 puntate della Dottoressa Gio’

5 Commenti dei lettori »

1. Claudio ha scritto:

17 febbraio 2019 alle 11:54

Mi incuriosisce, a differenza di tutte le fiction Mediaset degli ultimi anni.
Se non la vedo stasera sicuramente la recupererò su Mediaset play



2. Claudio ha scritto:

17 febbraio 2019 alle 11:55

Mi incuriosisce, a differenza di tutte le fiction Mediaset degli ultimi anni.
Se non la vedo stasera sicuramente la recupererò su Mediaset Play.



3. Luca ha scritto:

17 febbraio 2019 alle 14:13

E’ un remake di una fiction spagnola trasmessa da Mediaset un paio di anni fa o sbaglio ?



4. controcorrente ha scritto:

17 febbraio 2019 alle 17:45

concordo ..anche a me sta incuriosendo.. voglio vederla…



5. ChePalle ha scritto:

18 febbraio 2019 alle 00:50

Che brutto: una pallidissima copia dell’originale privato di tensione, recitato male, fotografato malissimo.
Ad un solo anno dalla messa in onda su Nove purtroppo tutti i difetti di questo remake saltano all’occhio.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.