5
febbraio

Pagelle TV della Settimana (28/01-03/02/2019). Promossi Albano e Ornella Vanoni. Bocciati Celentano e John Vitale

ornella vanoni

Ornella Vanoni

Promossi

9 ad Albano. Il leone delle Puglie non smette di ruggire ed è protagonista appassionato di 55 Passi nel Sole, show di Canale 5, con qualche pecca, che non permette al cantante di agguantare la lode.

8 a La Compagnia del Cigno. La fiction di Rai1 ha registrato ottimi risultati, malgrado – almeno alla prima – incombesse il pericolo Celentano, portando sullo schermo una storia che ben si inserisce nel nuovo filone della serialità del servizio pubblico. La platea è rimasta coinvolta al punto tale da soprassedere su alcuni punti deboli di cui scrivevamo all’inizio.

7 a Ornella Vanoni. Stralunata, schietta e un po’ naif, eppure quando canta è ancora una spanna sopra tanti; l’interprete milanese è giurata perfetta di Ora o Mai Più. Ornella porta imprevedibilità e talento, una combinazione perfetta.

6 ai Maroon Five. L’half time show del Superbowl quest’anno non regala particolari sussulti, solo qualche polemica. Il momento più chiacchierato è quando Adam Levine si toglie la maglietta e questo la dice lunga.

Bocciati

5 ad Adriano Celentano. Il Molleggiato floppa e quasi si compiace a “sfottere” Canale 5 sugli ascolti. Visto che ora la catastrofe è arrivata, si concederà al pubblico?

4 a Superbrain. Se nelle precedenti edizioni il riscontro positivo del programma sulle supermenti era stato quasi una sorpresa (soprattutto rapportato ad altri show di Rai1 ben più ambiziosi), questa volta per Paola Perego non c’è stato nulla da fare. A Superbrain è mancato quel mordente che motivasse lo spettatore a rivedere il programma senza lasciarsi catturare dall’insidiosa concorrenza.

3 a Demetra Hampton. Esperienza lampo sull’Isola dei Famosi per l’americana (meno di 2 settimane), ma tanti pianti, liti e una percentuale bulgara per l’eliminazione (82%).

2 allo speciale “revisionista” de Le Iene sulla strage di Erba. Il programma di Davide Parenti tenta di gettare ombre su un caso ormai chiuso dalla magistratura senza portare però inconfutabili prove, tali da ribaltare davvero la situazione. Non era più meritevole concentrarsi su casi meno noti e nebulosi in cui i presunti colpevoli non hanno le risorse per assicurarsi una degna difesa?

1 a John Vitale, ex “galeotto” dell’Isola dei Famosi. L’aspirante isolano è costretto a ritirarsi dopo che Selvaggia Lucarelli ha fatto venire a galla gli insulti sessisti rivolti a Barbara D’Urso, scritti su Facebook un anno fa. Si è parlato tanto del caso e forse a volte i contorni sono stati eccessivi, riguardo ad un argomento tristemente attuale e complesso; ciò non toglie che la presenza dello spogliarellista campano sull’Isola non era assolutamente necessaria.



Articoli che potrebbero interessarti


gomorra-4-finale
Pagelle TV della Settimana (29-04/5-05/2019). Promossa la sfida del sabato sera. Bocciati Cristian Imparato e Mark Caltagirone


sanremo terza serata.jpg
Sanremo 2019, le pagelle della terza serata


Mara Venier - Domenica In
Pagelle TV della Settimana (10-16/09/2018)


francesca-fialdini-timperi
Pagelle TV della Settimana (15-21/10/2018). Promossi Guaccero e Ulisse. Bocciati Celentano su XF e Volo

2 Commenti dei lettori »

1. Sabato ha scritto:

5 febbraio 2019 alle 14:45

E’ un vero peccato che, con tutti i nip che avrebbero potuto partecipare all’Isola, portando personalità ed intrattenimento pulito (e godendo, in cambio, di simpatia e popolarità), Mediaset abbia scelto di premiare proprio un uomo così piccolo: John Vitale può chiaramente non apprezzare i programmi della D’Urso, ma non ha alcun diritto d’insinuare la scarsa serietà della conduttrice come donna (“dai il c**o a tutti per stare dove sei”).
Purtroppo John Vitale non è l’unico a non saper distinguere un’opinione legittima (positiva o negativa che sia) da un’offesa personale gratuita e inaccettabile… ce ne sono anche in questo blog. Sono felice che, almeno in questo caso, autori, conduttrice ed opinioniste dell’Isola siano riusciti ad affrontare la situazione come si deve, trattando Vitale come meritava.



2. Lunatica ha scritto:

5 febbraio 2019 alle 16:40

Mitica Vanoni, grande voce, grande intelligenza, ironia, savoir-vivre …. una donna come non ne nascono più.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.