20
gennaio

Ora o Mai Più, Rettore: «La canzone della Berti è ciò che odio della musica italiana». Orietta: «Vipera»

Donatella Rettore

Donatella Rettore

Ora o Mai Più per rinverdire vecchie ruggini o forse crearne di nuove. Un esordio piuttosto vivace quello di ieri sera del talent di Rai1, che ha visto diversi scontri e polemiche tra i maestri. Su tutti il catfight tra Donatella Rettore e Orietta Berti: al termine del duetto tra l’usignolo di Cavriago e Barbara Cola sulle note di Quando l’amore diventa poesia, la bionda interprete ha aspramente criticato il brano in questione.

Questa canzone rappresenta tutto quello che io odio della musica leggera italiana. Ho dato 5, mi spiace”.

Ci va giù pesante la Rettore, provocando una reazione contrariata da parte del pubblico in studio e l’intervento della Vanoni:

“Scusa tesoro, ma vuol dire che odi Orietta Berti. Orietta Berti è questa, con questo tipo di canzone, estremamente popolare. E’ lei”.

La Berti, della serie “la vendetta è un piatto che va servito freddo”, non risponde nell’immediato alla collega, ma più tardi si prenderà una bella rivincita. Al termine del duetto tra la Rettore e la “sua” Donatella Milani, infatti, l’interprete di Finchè la barca va ha commentato:

“Ho dato 6 (alla concorrente, ndDM). Do 6 anche a Donatella, l’altra, perché non era tanto precisa l’intonazione, lei che critica tutto. Quando hai cantato eri un po’ calante e dopo un po’ crescente, l’orecchio ce l’abbiamo stappato anche noi. Non sono una vipera come Donatella, va bene?”.

Un cobra“, a quel punto grida Rettore.

La polemica di Toto Cutugno: «Non voglio essere rompicogl*oni ma è sbagliato il regolamento».

Nel corso della puntata a dare del filo da torcere ai concorrenti è stato anche Toto Cutugno che, oltre a criticare diverse esibizioni, ha persino messo in discussione il regolamento del programma. Ma andiamo per gradi. La prima critica del cantante è nei confronti di Barbara Cola e della scelta (del programma) di esibirsi nel duetto “virtuale” con Gianni Morandi, interpretando il brano che l’ha portata al successo. Per Toto Cutugno questa sembra essere una via preferenziale per l’interprete rispetto al resto dei concorrenti:

Non vorrei essere frainteso, però per il rispetto che ho per gli altri ragazzi non è giusto che lei abbia fatto una cosa con Gianni Morandi, io la penso così, e te lo dico in faccia. Loro hanno cantato da soli, tu sei molto brava, non brava, bravissima, però potevi cantare da sola tutta la canzone. Non è rispettoso nei confronti dei tuoi colleghi.

Il maestro De Amicis prova a spiegarne la motivazione (un problema di tonalità), ma Cutugno continua a mostrare perplessità a riguardo. Successivamente il cantante, dovendo giudicare i duetti tra maestro e concorrente, non pare essere molto d’accordo con il meccanismo del programma e chiosa:

E’ sbagliato il regolamento. Non voglio essere rompicogl*oni ma è sbagliato il regolamento. Ci deve essere una doppia votazione dell’artista”.

Amadeus, tra il divertito e il nervoso, stronca la polemica:

“Lo faremo in una prossima edizione. Ormai questa l’abbiamo scritta così, non è che la possiamo cambiare in corsa”.

Un inizio piuttosto movimentato, quello del talent di Rai 1, che si prefigura, nel corso di queste sei puntate, ricco di scintille.

Ora o Mai Più, la classifica: debacle di Donatella Rettore

Per la cronaca la prima puntata è stata vinta dall’allievo di Ornella Vanoni, Paolo Vallesi, criticato aspramente da Donatella Rettore – e, anche per questo, quarto per i maestri – che però ha ricevuto l’appoggio del televoto (Silvia Salemi è la prima nella classifica dei maestri). Al secondo posto Barbara Cola mentre all’ultimo posto c’è proprio Donatella Milani, allieva dell’eccentrica interprete.

Classifica prima puntata Ora o Mai Più



Articoli che potrebbero interessarti


Toto Cutugno
Ora o Mai Più, Cutugno contro Rettore: «Non sei normale, fatti vedere». La Pavone rincara: «Rosica. Non sta bene» – Classifica della seconda puntata


Vieni da Me donatella milani
Donatella Milani: «Ad Ora o Mai Più sono stata lesa come insegnante e come donna. Rettore mi ha detto che sono una stron*a ma anche una grande»


Marcella Bella
Marcella Bella vs Ora o Mai Più: «Agli autori interessava che ci scanassimo per avere più audience. Orietta Berti? Invidiosa e iena. Canzian? Tacchino e tronfio»


Ora o Mai Piu amadeus milani
Ora o Mai Più, Rettore vs Milani: «Non sai cantare. Stai usurpando il posto di altri». Vanoni: «Basta. Sembra Uomini e Donne» – Classifica della quinta puntata

1 Commento dei lettori »

1. YleGi ha scritto:

21 gennaio 2019 alle 09:20

Questa giuria ci darà delle soddisfazioni



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.