19
gennaio

Ora o Mai Più 2019: scocca l’ora di Amadeus contro C’è Posta per Te

Amadeus - Ora o Mai Più

Amadeus - Ora o Mai Più

Da Antonella Clerici a Milly Carlucci, da Massimo Ranieri a Gigi Proietti, negli anni in molti hanno provato a strappare la leadership del sabato a C’è Posta per Te di Maria De Filippi. Da questa sera ci prova anche Amadeus, che riporta su Rai 1 lo show rivelazione della passata stagione, Ora o Mai Più.

Dopo il successo della prima edizione, vinta da Lisa e capace di regalare alla rete ammiraglia Rai nel mese giugno una media del 21.6% di share (il programma è andato in onda per quattro puntate), otto nuovi cantanti del ‘passato’ scaldano la voce e si apprestano a rimettersi in gioco per ottenere l’opportunità di tornare alla ribalta. Si tratta di Barbara Cola, Davide De Marinis, Annalisa Minetti, Jessica Morlacchi dei Gazosa, Michele Pecora, Silvia Salemi, Paolo Vallesi e Donatella Milani.

A guidarli, in un percorso di rinascita e rinnovamento, otto maestri, icone della musica, che potranno insegnare, consigliare e criticare i concorrenti. Ad Ora o Mai Più 2019, insieme ai confermati Marcella Bella, Orietta Berti, Red Canzian e Fausto Leali, arrivano le new entry Toto Cutugno, Donatella Rettore, i Ricchi e Poveri e Ornella Vanoni.

Il meccanismo resta pressoché invariato: ciascun concorrente duetterà con il proprio maestro nel corso della trasmissione, ma non prima di essersi esibito sulle note del brano che lo ha reso famoso. Nella prima puntata di questa sera, infatti, sarà possibile riascoltare pezzi indimenticabili come In amore, Troppo bella, Senza te o con te, www.mipiacitu, Era lei, A casa di Luca, La forza della vita, Volevo dirti.

La seconda edizione di Ora o Mai Più durerà sei puntate e andrà in onda ogni sabato sera in diretta su Rai 1 alle 21.25. A differenza dello scorso anno, la competizione guidata da Amadeus coinvolgerà anche il pubblico a casa attraverso il televoto, che consentirà di votare il proprio cantante preferito e portarlo in vetta alla classifica finale. Al termine delle puntate verrà proclamato il vincitore, che avrà l’opportunità di pubblicare un disco che comprenderà un inedito, vecchi successi e alcune cover proposte nel corso del programma.

Ora o Mai Più sfida C’è Posta per Te

Se per i concorrenti di Ora o Mai Più 2019 la sfida sarà quella di tornare protagonisti nel panorama musicale italiano, per il programma l’impresa sarà quella di tenere testa alla concorrenza. Ripartito sabato scorso con la 23° edizione, C’è Posta per Te ha incollato su Canale 5 quasi 6 milioni di spettatori, che sono valsi alla rete il 29.8% di share. E questa sera Maria De Filippi darà il ‘benvenuto’ ad Amadeus ospitando una coppia ben nota pubblico di Rai 1 (e non solo), Al Bano e Romina Power, e i freschi vincitori della Supercoppa Italiana, i calciatori della Juventus Giorgio Chiellini, Leonardo Bonucci e Andrea Barzagli.

Come finirà la sfida degli ascolti? Come sempre, a voi i pronostici e ai post… auditel l’ardua sentenza.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Claudio Amendola e Maria De Filippi - C'è Posta per Te
Ora o Mai Più contro C’è Posta per Te: Amedeo Minghi torna sul «luogo del delitto», dalla De Filippi Amendola, Icardi e Wanda Nara


Amadeus
Ora o Mai Più, Amadeus: «Ho accettato di andare contro Maria De Filippi perché il mio lavoro è fare tv, non vincere sempre»


montalbano ascolti
Ascolti TV 2019: i 10 programmi più visti


Paulo Dybala a C'è Posta per Te
Ballando ci prova con Anastacia, C’è Posta sul velluto con Dybala e Patrick Dempsey

7 Commenti dei lettori »

1. Davide ha scritto:

19 gennaio 2019 alle 19:11

Vincerà sicuramente Maria: Amadeus nella prima edizione è andato bene, ma non aveva un vero competitor e soprattutto è stato l’effetto novità a regalargli ascolti: prima puntata 4.7 mln, seconda 3.7, terza 3.2, finale 3.3 ascolti molto calanti quindi. Maria farà 5.7 mln, Amadeus 3.5 massimo



2. Perseo ha scritto:

19 gennaio 2019 alle 22:46

La vedo nera per Ama, ma in ogni caso la mossa dell’ex direttore Teodoli è senz’altro coraggiosa visto che nessuno ha avuto il coraggio negli ultimi anni di mettere uno show nuovo contro Maria, fatta eccezione per Proietti che era comunque un programma evento.



3. Gianni ha scritto:

19 gennaio 2019 alle 23:54

Sto seguendo Amadeus anche se distrattamente. Non c’è niente da vedere stasera per chi è maschio e 40enne…i film ci sono ma li ho già visti e rivisti.

La domanda è una sola! Ma avere dei giudici mezzi rincoglioniti è parte del format? Cioè il format prevedere dei giudici tra l’alzheimer e l’alcolizzato?

O è una scelta degli autori?

Perchè la cosa non è per niente piacevole ne divertente. Provo pena invece.



4. Dario ha scritto:

20 gennaio 2019 alle 07:31

Bene, la canzone italiana è tornata protagonista e può scalzare il programma frignone della filippona che sulle lacrime gioca duro. Sono sicuro che gli italiani premieranno la musica che oggi più che mai ci rende felici e scaccia le quotidiane preoccupazioni.



5. wisdom ha scritto:

20 gennaio 2019 alle 08:06

Ahahahah Gianni, il tuo commento è molto simile a quelli che ha fatto mio marito …. :)

Invece a me la giuria ha fatto impazzire, soprattutto i siparietti con Ornella Vanoni destinati a diventare un cult, praticamente sembrava di assistere a una performance di Virginia Raffaele … fermo restando che Ornella ci gioca molto e in realtà non è affatto rincoglionita. Suo il commento tecnico più azzeccato, e anche coraggioso, sentito in entrambe le edizioni del programma, quando ha detto che in Italia c’è la mania delle voci acute che a lei non piacciono affatto. L’avrei abbracciata e baciata, perchè anche io detesto quel genere di cantanti che basano tutto sull’estensione vocale ma poi quando vanno su hanno una voce acuta, o stridula, o strillano proprio. E in Italia come ha detto lei gli esempi non mancano, dalla Pausini alle strillatrici uscite da Amici. Grandissima quando ha citato Barbra Streisand, ma io direi anche la Mariah Carey degli esordi. Insomma, per me Ornella tutta la vita … :)

In generale, il programma è stato gradevolissimo, e spero che abbia il riscontro di pubblico che merita.



6. controcorrente ha scritto:

20 gennaio 2019 alle 12:29

concordo con #Gianni.. e a vedere gli ascolti credono che molti abbiano provato la stessa sensazione.. da una parte delle stelle cadenti della musica che caduti nel dimenticatoio si ripropongono.. ma con il segno degli anni che ormai son passati.. e che quasi sembra sancire il verdetto : ormai quel che e’ stato e’ stato



7. controcorrente ha scritto:

20 gennaio 2019 alle 12:33

dall’altra parte una giuria.. dove l’effetto zombie prevale.. tutte tirate-plastificate.. e nonostante questo brutte e anche ridicole… e i maschi peggio pure. Cutugno sembra quasi Costanzo nei riflessi e negli atteggiamenti.. vederli tutti assieme schierati.. e’ terribile



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.