11
gennaio

Italia’s Got Talent, Federica Pellegrini debutta in giuria: «Esperienza nuova, ma l’adrenalina olimpica è un’altra cosa»

Federica Pellegrini

Dopo le imprese conquistate in vasca – la più recente in Cina, nelle scorse settimane – Federica Pellegrini aggiunge un nuovo primato alla propria carriera. Stavolta, però, si tratta di tv: la campionessa olimpica debutterà stasera per la prima volta nel ruolo di giudice in un talent show, Italia’s Got Talent. Il programma di Tv8, articolato in 7 puntate di Audizioni, 2 Semifinali più la Finale Live del 22 marzo, la vedrà protagonista assieme a Mara Maionchi (altra new entry), a Frank Matano e Claudio Bisio (qui la nostra intervista). Alla conduzione, confermata Lodovica Comello. Un’avventura nella quale Federica – come ha raccontato lei stessa alla stampa – si è ‘tuffata’ con entusiasmo.

Abbiamo cominciato a registrare un anno fa in un periodo un po’ più facile per me dal punto di vista sportivo. E’ arrivata questa proposta nel migliore dei momenti e secondo me questo è il miglior primo programma che potessi affrontare (…) E’ stata una prima esperienza per tastare il terreno, per capire se mi può piacere la tv , per fare un’esperienza nuova e staccare un po’ la spina da quello che faccio tutti i giorni

ha dichiarato la Pellegrini, che si appresta ad affrontare il suo ultimo anno di carriera in vasca. La campionessa, poi, continuerà comunque a seguire lo sport che l’ha incoronata a livello mondiale e non esclude di farlo in tv. “Il mio sport lo conosco molto bene. Mai dire mai…“. A chi le ha chiesto se l’adrenalina del piccolo schermo fosse paragonabile a quella di una gara di nuoto, Federica ha risposto senza esitazione:

E’ un’adrenalina completamente diversa. Il nuoto è la mia vita, una finale olimpica non si può paragonare a una puntata o una diretta. Per chi lo fa di mestiere sarà sicuramente così, ma il mio primo mestiere è quello dell’atleta“.

Italia’s Got Talent 9: puntate e regolamento

Da nuova arrivata, la campionessa ha dovuto imparare le regole del talent show di Tv8, che non sono cambiate: saranno sempre 100, infatti, i secondi a disposizione dei concorrenti che dovranno aggiudicarsi almeno 3 sì per accedere alla fase successiva oppure meritarsi l’ambitissimo Golden Buzzer. Posto al centro del tavolo della giuria, il pulsantone dorato è a disposizione dei quattro giudici, che hanno la possibilità di schiacciarlo durante la fase di audizioni, una sola volta ciascuno, per mandare un talento direttamente in finale. Anche Lodovica Comello avrà a disposizione il suo Golden Buzzer: durante le semifinali potrà salvare un talento che rischia ‘’eliminazione, e spedirlo dritto alla finale. I giudici, ovviamente, potranno anche bocciare una performance schiacciando il pulsante rosso davanti a ciascuno di loro. Con quattro No, il concorrente deve automaticamente interrompere la sua esibizione.

Le prime sette puntate di Audizioni sono state registrate nei teatri di Ancona, Vicenza e Milano. Al termine di ogni puntata ci sarà un commento su quanto visto sul palco da parte dei Trejolie, il trio comico vincitore dell’edizione 2017. Seguiranno poi le due puntate di semifinali di Roma, durante le quali 28 artisti si giocheranno l’accesso alla finale. Solamente i 10 migliori otterranno un pass per la finalissima e si esibiranno live il 22 marzo con il voto del pubblico tramite l’App del programma. A questi si aggiungeranno i 5 concorrenti premiati con il Golden Buzzer dai giudici e dalla conduttrice.



Articoli che potrebbero interessarti


Federica Pellegrini
Italia’s Got Talent 2018: ecco la nuova giuria. Ci sono Federica Pellegrini e Mara Maionchi


Nadia Toffa
Pagelle TV della settimana (18-24/03/2019). Promossa Nadia Toffa. Bocciati Il Nome della Rosa e Riccardo Fogli


Antonio Sorgentone - Finale Italia's Got Talent 2019
Antonio Sorgentone è il vincitore di Italia’s Got Talent 2019


Italia's Got Talent 2019
Italia’s Got Talent 2019: si chiude un’edizione graziata da Mara Maionchi

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.