11
gennaio

Mara Maionchi: «Italia’s Got Talent più libero di X Factor»

Mara Maionchi

Reduce dalla vittoria della dodicesima edizione di X Factor, ottenuta con il rapper Anastasio, Mara Maionchi approda nella giuria di un altro talent show targato Sky. L’ex discografica è infatti una delle new entry della nona edizione di Italia’s Got Talent, in onda da stasera su Tv8. In qualità di giudice, Mara affiancherà Claudio Bisio e Frank Matano, ma soprattutto Federica Pellegrini, altra novità dello show. Con quest’ultima – come ci rivela lei stessa – la decana della discografia ha trovato una speciale intesa.

Com’è passare dalla giuria di X Factor a quella di Italia’s Got Talent?

Ci si siede sempre sulla stessa sedia, però Italia’s Got Talent è molto più ridanciano, più libero. Ad X Factor, per me che ho fatto il discografico per tanti anni, si entra in una realtà che conosco. Lì è una cosa che ti colpisce o no, ma è un po’ fine a se stessa, a meno che poi questo artista diventi una celebrità in altre situazioni.

Coi giudici il clima è più disteso?

Sì perché non siamo uno contro l’altro ed è proprio la situazione che ti rende più disteso.

C’è stata, durante le registrazioni, una sorta di asse Maionchi-Pellegrini?

Certo. Assolutamente sì. E’ andata benissimo, io e Federica ci siamo difese come dei campioni, anche se gli altri due non scherzano: hanno tentato di farci i dispetti in tutti i sensi.

Vi hanno fatto qualche scherzo, in particolare?

Tutti i giorni ci hanno provato. Però sono stati giustamente puniti quando hanno avuto l’idea sbagliata di sfidare la Pellegrini a nuoto. Potevano sfidarla in tutti i modi, ma il nuoto l’avrei proprio evitato, anche perché quando lei è partita con un 25 metri di svantaggio rispetto a loro, lo ha fatto con l’intenzione severa e decisa di batterli. E lo ha fatto.

Tra le esibizioni di quest’anno, quale ti ha colpito maggiormente?

Quella del mio golden buzzer, che mi è piaciuta moltissimo anche perché mi ha riportata indietro nel tempo. Mi sono divertita come una pazza, ho fatto un casino, è stato un fatto fortemente istintivo e ho schiacciato il pulsante senza neanche chiedere agli altri cosa ne pensavano. Mi ha colpito come questo signore suonava e cantava al pianoforte su un grande artista del passato, Jerry Lewis. Mi è piaciuto da matti! Senza tante lagne, senza rotture di cogl*oni… fantastico!

Sul piano musicale c’è una differenza tra i talenti che si presentano ad Italia’s Got Talent e quelli di X Factor?

No, c’è stata tanta varietà, se fanno il canto in entrambi i casi c’è una capacità.

Nella prossima giuria di X Factor chi ti piacerebbe vedere?

A me è piaciuto Lodo. Corretto, educato, parlava di cose di cui sapeva. Era entrato anche in un momento molto difficile ed è stato bravo a prenderla con molta tranquillità. Io l’ho trovato molto capace, qualche volta un po’ ‘Lodo-rroico’ ma si impara ad essere un pochino più sintetici.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Frank Matano
Frank Matano a DM: «Farei Italia’s Got Talent per tutta la vita»


Claudio Bisio
Claudio Bisio a DM: «Con Pellegrini e Maionchi, a Italia’s Got Talent una botta d’energia. Sanremo? E’ il mio momento»


Mara Maionchi
MARA MAIONCHI A DM: AD AMICI NON APRIVAMO PIU’ BOCCA, IL MIO PERCORSO ERA ESAURITO. XFACTOR MI DA’ LA POSSIBILITA’ DI PARTECIPARE. IN RELAZIONE ALL’INVITO DELLA SIGNORA MENNOIA, VADA A…


Federica Pellegrini
Italia’s Got Talent, Federica Pellegrini debutta in giuria: «Esperienza nuova, ma l’adrenalina olimpica è un’altra cosa»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.