10
gennaio

La Vita in Diretta in perenne crisi, tallonata ora anche da Geo. E la Balivo rosicchia 10 minuti a Timperi e Fialdini

La Vita in Diretta

La Vita in Diretta

L’unico punto fermo, rispetto al passato, sta diventando il problema principale. Rai1 continua a soffrire al pomeriggio ma lo scenario stavolta è diverso: peggio (o quasi) della fascia post prandiale stanno facendo le ore che precedono L’Eredità. Se il trend di Vieni da Me e Il Paradiso delle Signore è crescente, La Vita in Diretta boccheggia. Il contenitore, condotto da Francesca Fialdini e Tiberio Timperi, ormai non è più in lotta per la leadership del pomeriggio e anzi deve guardarsi le spalle da Geo per non finire al terzo posto tra i programmi più seguiti.

Il competitor della “piccola” Rai3, da anni garanzia d’ascolti, in questa stagione sta col fiato sul collo de La Vita in Diretta e ieri c’è stato uno dei sorpassi più netti:13.2% per la seconda parte di VID vs il 14.7% del programma di Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi (specifichiamo: la seconda parte di VID inizia prima – ieri in anticipo rispetto al solito, alle 17.06 – , Geo finisce alle 18.53 circa, ossia dieci minuti dopo il rivale di Rai1). Oltre al danno, la beffa: se per le sconfitte rimediate contro Pomeriggio Cinque poteva esser tirato in ballo il solito alibi del “fare servizio pubblico”, la vittoria di Geo, trasmissione di divulgazione, dimostra che è possibile coniugare mission qualitative e ascolti.

Nemmeno il neo direttore di Rai1 Teresa De Santis sembra essere una fan accanita del programma, a giudicare dalle modifiche di palinsesto in atto. Con la ripresa della stagione, Caterina Balivo ha allungato di 10 minuti il suo talk show facendo slittare Il Paradiso delle Signore che, visto il ritorno del daytime di Amici su Canale 5, evita ogni sovrapposizione con Il Segreto e riduce al minimo la contrapposizione con Uomini e Donne (che dalle 15.40 in poi è pieno zeppo di interruzioni pubblicitarie). Ieri, proprio mentre VID affondava, la soap ha ottenuto il record stagionale pari al 14.8%. Considerati intoccabili i TG, a perdere i 10 minuti guadagnati da Vieni da Me, c’è proprio La Vita in Diretta, la cui durata in quest’ultima stagione si è già ridotta sensibilmente. Eppure un contenitore di infotainment, a differenza di altri prodotti, è plasmabile di giorno in giorno e aperto a cambiamenti.

E per cambiamenti non intendiamo un ingresso in studio in bicicletta, come quello fatto da Timperi ieri.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


La Vita in Diretta 2019/2020
Rai 1, senza Il Paradiso si allungano Vieni da Me e La Vita in Diretta


La Vita in Diretta
La Vita in Diretta, Francesca Fialdini: «Timperi vuole rivoluzionare tutto»


Alessandro-Greco
Non è Zero e Lode ad essere giovane ma La Vita in Diretta ad essere vecchia


Francesca Fialdini
Rai 1: Benedetta Rinaldi a «UnoMattina», Francesca Fialdini a «La Vita in Diretta»

4 Commenti dei lettori »

1. Cugino ha scritto:

10 gennaio 2019 alle 14:48

Per le poche volte che ho visto il programma (a quell’ora a casa non ci sono quasi mai) non mi pare davvero così terribile, anzi. E’ anche difficile capire e spiegarsi perchè al pubblico non piaccia. Timperi è uno dei migliori conduttori in circolazione, e la Fialdini al netto dei deliri di qualcuno che la offende per partito preso il suo mestiere lo sa fare, e conduce con garbo e disinvoltura.

Certo, l’alchimia tra i due non ha funzionato, e questo si poteva/doveva anche prevedere visti i precedenti di UnoMattina, dove il feeling non era mai decollato. Posso solo immaginare che l’idea sia stata della Fialdini, che non volendo lasciare la trasmissione ha “sacrificato” Liorni e ha chiesto di essere affiancata da Timperi sperando di replicare con lui gli ascolti fortunati di UnoMattina. Ma sono due trasmissione e due tipi di pubblico diversi. Male ha fatto Timperi accettare, i precedenti li conosceva, e bene avrebbe fatto a rimanere dov’era (e dove la sua mancanza si sente).

La Fialdini come dicevo all’inizio il suo mestiere lo fa, obiettivamente. Se devo dire, le manca quel quid che rende un personaggio tv un beniamino del pubblico, la capacità di instaurare un rapporto empatico con chi è dall’altra parte dello schermo. Non è nemmeno colpa sua, o ce l’hai o non ce l’hai. Lei questo legame con il pubblico non lo crea, e in più forse dà anche un’impressione di eccessiva sicurezza. Forse sarebbe più adatta alla conduzione di un programma giornalistico, o comunque orientato maggiormente all’informazione che all’intrattenimento. E dovrebbe condurre da sola.



2. john2207 ha scritto:

10 gennaio 2019 alle 17:26

dieci minuti che hanno fatto fare un balzo alla soap..
Comunque la vita in diretta ha fatto questi ascolti anche nel periodo natalizio quando la concorrenza era in ferie, segno che il programma e la coppia di conduttori non incontrano i favori del pubblico. La Fialdini nonostante il flop dell’anno scorso è stata confermata anche quest’anno. diso



3. Irene fiorenza ha scritto:

10 gennaio 2019 alle 19:13

La fialdini la trovo molto brava garbata mi piace molto ! Invece timperi lo trpvo antipatico si crede il più bravo di tutti..NON MI PIACE



4. Zio Enzo ha scritto:

11 gennaio 2019 alle 12:04

John la Fialdini è una raccomandata (è fidanzata con Mario Orfeo direttore Rai fino a pochi mesi fà) ecco perchè è stata confermata anche quest’ anno



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.